Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di oggi Mercoledì 22 Aprile 2020

Diciassettesima settimana dell’anno 2020

Giorni dall’inizio dell’anno: 113 * giorni alla fine dell’anno 253

Il sole sorge a Roma alle 5.18 e tramonta alle 18.59 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 5.00 e tramonta alle 18.43 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Caio

OGGI È: Giornata della Terra:

Old man hands holding a green young plant. Symbol of spring and ecology concept

Oggi è la Giornata della Terra, chiamata anche Earth Day, il giorno in cui si ricorda l’importanza di salvaguardare il nostro pianeta. La giornata della Terra si celebra ogni anno, il 22 aprile, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera e ha lo scopo di ricordare a tutti le problematiche del pianeta, dall’inquinamento all’esaurimento delle risorse non rinnovabili, inducendo tutti all’uso di quegli accorgimenti come il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali, la realizzazione di impianti eco compatibili e la protezione delle specie animali.

La sensibilizzazione della popolazione verso i problemi della Terra è lo scopo principale di questa giornata dedicata al nostro pianeta. Concerti e manifestazioni, improntate su tematiche ambientali, vengono organizzati in tutto il mondo.

ACCADDE OGGI: 1978 – Appello di Papa Paolo VI alle Brigate Rosse “Liberate Aldo Moro”

Il Papa Paolo VI scrive un appello alle Brigate Rosse. Il pontefice chiede di “restituire alla libertà, alla famiglia, alla vita civile l’on. Aldo Moro”. Paolo VI aggiunge: “vi prego in ginocchio, liberate l’on. Aldo Moro, semplicemente senza condizioni”. La locuzione “senza condizioni” sarà, in seguito alla morte di Moro, al centro di dibattiti e polemiche.

EVENTO SPORTIVO: 1906 – I Giochi Olimpici intermedi di Atene

Per celebrare i 10 anni passati dalle prime Olimpiadi dell’era moderna, lo sport mondiale torna ad Atene dal 22 aprile al 2 maggio 1906, in occasione dei “Giochi Olimpici intermedi”. I numeri sono comunque in crescita (e sono trascorsi solo due anni da quelle statunitensi di Saint Louis): 20 nazioni partecipanti e 903 atleti, impegnati in 78 gare in 13 sport.
Questa occasione spinge gli ellenici a chiedere al CIO di indicare Atene come sede stabile dei Giochi; tale richiesta non è accolta ma trasformata nella decisione, poi non attuata (inizialmente per tensioni tra Grecia e Impero Ottomano e per la Prima guerra mondiale), di indire dei Giochi quadriennali negli anni pari non olimpici.

Il successo di partecipazione e di pubblico è comunque notevole, tale da aiutare lo sviluppo dello sport più delle due precedenti Olimpiadi.

Il Regno d’Italia vince 16 medaglie (di cui 7 ori) ma tutti i “campioni olimpici” non saranno mai riconosciuti tali, perché questa manifestazione non sarà mai un’edizione ufficiale dei Giochi.

NACQUERO OGGI:

1909 – Indro Montabelli (+2011) giornalista scrittore

1909 – Rita Levi-Montalcini (+2012) – ricercatrice neurologa

1954 – Serena Dandini – attrice conduttrice TV

1970 – Andrea Giani – ex pallavolista

LA FRASE CELEBRE:

Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino. Ma ciò che vi mettiamo dentro è nostro. (Dag Hammarskjold)

IL PROVERBIO:           

Aprile fa i fiori e maggio ha gli onori.

I DOODLE DI GOOGLE: La pittrice Grace Cossington Smith:

Luminosità e colori puri rappresentano la firma inconfondibile della pittrice australiana Grace Cossington

Smith. Nata a Neutral Bay (Sidney) nel 1892, dopo aver completato gli studi visitò l’Europa, in particolare Germania e Inghilterra, dove raccolse gli echi della corrente post-impressionista di Paul Cézanne e di quella fauvista di Henri Matisse.

Suggestioni che proiettò nella sua arte, inaugurando il modernismo nel proprio Paese, di cui resta tuttora la principale esponente. Dagli interni alle nature morte, passando per ampi spazi naturalistici che ritraggono la periferia di Sidney o i paesaggi rurali di altre grandi città come Canberra e di piccoli villaggi come Exeter.

A quest’ultimo s’ispira il doodle locale (visibile in Australia), che Google ha dedicato all’artista nel 2012, in occasione del 120° della sua nascita.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment