Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportA SOSTA PERMETTE AL LECCE DI RECUPERARE TUTTI PER POI TORNARE A VINCERE

A SOSTA PERMETTE AL LECCE DI RECUPERARE TUTTI PER POI TORNARE A VINCERE

A SOSTA PERMETTE AL LECCE DI RECUPERARE TUTTI PER POI TORNARE A VINCERE

La sosta per la Nazionale consente al Lecce di tirare il respiro e applicarsi sul lavoro da fare per conquistare quella salvezza che per la società equivarrebbe ad uno scudetto.

Certo la classifica vedi la squadra nel gruppo di fondo classifica, anche se due ultime poltrone sono occupate dalle squadre genovesi, e sotto certi aspetti è già una buona situazione tenendo conto della qualità degli avversari affrontati sinora. Certo non è una posizione di classifica ideale ma è in linea con il cammino salvezza, vero obiettivo della società giallorossa.

Sei i punti in classifica su sette partite disputate non sono un bottino di cui andare fieri ma, scendendo nei particolari, ci si accorge che sono sufficienti a far sperare in positivo. Il Lecce ha affrontato, dopo 7 turni, quattro delle prime cinque in classifica. Manca la Juventus capolista che a breve verrà a giocare al “Via del mare”, mentre già alla ripresa del campionato i giallorossi affronteranno, in trasferta, il Milan.

Zero punti realizzati con le corazzate del torneo mentre i punti perduti con una “pari grado” (Verona) sono stati recuperati contro il Toro e poi Mancosu e compagni hanno battuto i biancoazzurri della Spal.

L’avvio di torneo è stato di sicuro dei più difficili ma se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno, il Lecce ha fatto tutto ciò era nelle sue possibilità.

Certo quando si perde si notano di più gli errori commessi dai singoli o di posizionamento dei reparti ma nell’esprimere un giudizio bisogna tener conto anche dei bilanci delle varie società perché essi influenzano pesantemente il valore delle squadre in campo.

Un fatto che ritengo positivo è che Liverani anche al cospetto delle grandi corazzate è rimasto coerente alla sua idea di calcio. Da qui può partire, allorchè gli avversari saranno più umani, per la scalata di posizioni migliori in classifica. Avendo un idea di gioco ben chiara e recuperando percentuali di forma in tutti i giocatori a disposizione, Liverani saprà quanto prima costruire un Lecce all’altezza della situazione e la salvezza tornerà ad essere a portata di mano.

Dopo Milan e Juventus per il Lecce potrebbero aprirsi scenari diversi ed il Lecce potrebbe riguadagnare il terreno perduto dovendo affrontare squadre più alla sua portata. Per  questo sono sicuro nel dire che alla fine dei conti il bello deve ancora venire.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment