Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaA TORRECHIANCA CONTINUA LA CAMPAGNA ELETTORALE

A TORRECHIANCA CONTINUA LA CAMPAGNA ELETTORALE

A TORRECHIANCA CONTINUA LA CAMPAGNA ELETTORALE

A pochi minuti dall’inizio della manifestazione di pacifica protesta, organizzata dall’Associazione Marina di Torre Chianca, contro la mancanza del 118 sulla Mariana, arriva il 118. Daniele Biasco a Salvemini: “Basta con i giochetti politici, la campagna elettorale è finita: collaboriamo per dare i servizi essenziali alle Marine”

Anche se in ritardo, dopo l’ennesima tragedia e con qualche polemica di troppo, finalmente è arrivato il presidio del 118 sulla Marina di Torre Chianca, oggi 30 giugno 2019 alle ore 9:00.
Questa mattina era stata organizzata per le ore 9:30, dall’Associazione “Marina di Torre Chianca” rappresentata da Daniele Biasco, una pacifica assemblea per manifestare contro la mancanza del presidio medico e di primo soccorso. Mentre associati e cittadini si riunivano, con grande sorpresa, sono arrivati mezzi e uomini del Primo Soccorso e si sono stabiliti nei locali della Marina adibiti ad “ambulatorio”. “Siamo felici di questo risultato”, dichiara il Presidente Biasco.

Un “successo” che ha comunque il sapore amaro – spiega Biasco – di una seconda morte per annegamento, dove i soccorsi sono dovuti partire da Lecce e solo dopo oltre 20 minuti sono giunti sul posto, quando ormai era troppo tardi. Dopo che il Sindaco Salvemini ha incomprensibilmente ed in maniera alquanto “scortese” attaccato il presidente Biasco e gli Associati della Marina di Torre Chianca, chiamandoli “ignoranti”, solo perché avevano spiegato che è proprio la carica che ricopre come “Primo Cittadino” la massima autorità dalla quale deriva la responsabilità per la sicurezza sulle spiagge libere (come dimostra l’Art. 54 del Testo unico degli Enti locali, il quale gli attribuisce appunto responsabilità in materia di sicurezza e incolumità dei bagnanti nelle spiagge libere), e per tanto è solo lui ed i suoi uffici che devono interessarsi per l’attività di salvaguardia e presidio, anche e sopratutto sanitario. Dopo tutto questo e qualche battibecco sono arrivati i risultati.

L’appello di Daniele Biasco: Caro Sindaco, la campagna elettorale è finita, cerchiamo di collaborare per offrire i servizi essenziali a residenti e villeggianti. Ora è arrivato, dopo le nostre richieste e proteste, il 118, ma qui mancano ancora moltissimi servizi essenziali. Come la raccolta dei rifiuti, la segnaletica stradale assente, la mancanza della fogna, la disinfestazione, la bonifica dei canali che mette in pericolo l’incolumità dei cittadini, ecc. Non ci aspettiamo le scuse del Primo Cittadino, e non è nostra intenzione fare polemica, vogliamo solo collaborare attivamente per la risoluzione di tutte le serissime problematiche che la comunità di Torre Chianca e delle marine in generale sono costrette a subire da anni.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment