HomeCronaca e Attualità‘ACAYA DOMANI’, GUARDANDO AL FUTURO

‘ACAYA DOMANI’, GUARDANDO AL FUTURO

‘ACAYA DOMANI’, GUARDANDO AL FUTURO

È stato costituito in Acaya il Comitato ‘ACAYA DOMANI’, che si propone di operare attivamente per il recupero e il rilancio turistico e culturale dell’antico borgo della frazione di Vernole, unico esempio di città fortificata nel Meridione d’Italia.

L’iniziativa dell’A.S.S.A. (Associazione per la Salvaguardia e lo Sviluppo di Acaya), presieduta da Antonio Carlino, ha incontrato il favore di autorevoli studiosi, storici, letterati ed operatori culturali salentini, che hanno condiviso le finalità e gli obiettivi del Comitato con l’approvazione dello Statuto sociale, che li definisce.

L’assemblea dei Soci ha proceduto nei giorni scorsi alla elezione del Consiglio Direttivo di ‘Acaya domani’ che risulta così composto: Presidente Antonio Carlino – Vice presidente Stefania Carofalo –  Segretario Pompeo Maritati –  Cassiere Mario Giangrande – Consiglieri: Annamaria Nuzzo, Maurizio Nocera, Carlo Sozzo, Mario Mazzeo, Salvatore Conte, Ludovico Malorgio, Raffaele Baglivi.

Il Consiglio Direttivo, con unanime decisione, ha offerto la carica di presidente onorario del Comitato al prof. Paul Arthur, archeologo di fama, professore ordinario di Archeologia Medievale presso l’Università del Salento, che ha accolto positivamente l’invito.

Più specificatamente, il Comitato intende svolgere un’azione di proposta e di stimolo nel ntesto politico, sociale e culturale del territorio con lo scopo di approfondire le problematiche inerenti lo sviluppo di Acaya ed avviarle a soluzione con un programma ben definito di iniziative concrete. Tra gli obiettivi più immediati del Comitato figura il completo recupero delle antiche mura della città con l’eliminazione di alcune vecchie abitazioni che ne hanno modificato l’originario assetto.

Hanno aderito al Comitato, condividendone, lo spirito e gli obiettivi, l’APSEC (Associazione per la Promozione della Scienza, dell’Educazione e della Cultura) di Lecce e il Cenacolo ‘Amici G. De Dominicis’ di Cavallino.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment