Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e Attualità“DOPO DI NOI” ACCORDO TRA COMUNE E ISPE PER LA CONTINUITÀ

“DOPO DI NOI” ACCORDO TRA COMUNE E ISPE PER LA CONTINUITÀ

“DOPO DI NOI” ACCORDO TRA COMUNE E ISPE PER LA CONTINUITÀ

La Comunità socio-riabilitativa “Dopo di noi” di via Cimarosa non chiuderà né interromperà il servizio offerto alle persone con disabilità che in essa sono ospitate. Il Comune di Lecce sottoscriverà infatti, dopo negoziato, un accordo con ISPE – Istituto per i Servizi alla Persona per l’Europa (una ASP: azienda pubblica di servizi alla persona) per la cooperazione nella gestione del Centro.

Ciò consentirà di adempiere al nuovo Regolamento Regionale n. 05/2019, che ha sancito definitivamente l’uscita del Centro dal perimetro assistenziale (e d’Ambito) per entrare nel perimetro socio-sanitario, nella nuova forma di “RSA per disabili”. Fino alla formalizzazione dell’accordo, il Centro continuerà ad essere gestito dalla cooperativa Pam, attuale assegnataria della gestione.

Nella giornata di ieri, la Giunta comunale di Lecce ha approvato l’atto di indirizzo con il quale dà mandato al dirigente di avviare il negoziato e redigere lo schema di accordo tra Comune e ISPE che sarà rimesso al vaglio del Consiglio Comunale. L’accordo disciplinerà gli ambiti di intervento di ciascuna parte.

La delibera di oggi è stata preceduta da un intenso lavoro di confronto tra il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, l’assessora al Welfare Silvia Miglietta, i consiglieri comunali e la Commissione Welfare e gli attuali e futuri soggetti coinvolti nella gestione del centro, oltre a Regione Puglia e Asl. Di tutto il percorso compiuto sono state periodicamente informate le famiglie delle persone con disabilità ospiti del Centro, che hanno condiviso con l’amministrazione la soluzione individuata, che assicurerà – secondo le disposizioni regionali – assistenza sanitaria e non solo sociale agli utenti.

L’obiettivo perseguito dall’amministrazione comunale è stato assicurare alla comunità di persone con disabilità presente all’interno della struttura da numerosi anni, una soluzione alloggiativa adeguata e rispondente ai nuovi requisiti di legge prescritti, nel rispetto delle necessità peculiari di ogni ospite presente.

“L’accordo con Ispe consentirà di tutelare la comunità, fatta di relazioni umane e amicizia, che si è venuta a creare in questi anni tra gli ospiti del Centro, un obiettivo che ci siamo posti fin dall’inizio di questa difficile e impegnativa vicenda – dichiara l’assessora al Welfare Silvia Miglietta – Voglio ringraziare le famiglie che hanno da subito compreso la situazione nella quale il Comune si è venuto a trovare a causa della modifica ad un Regolamento regionale che ci ha impegnati nella ricerca incessante di una soluzione sostenibile sotto tutti i punti di vista: sociale, normativo, economico. Non è stato facile ma oggi possiamo affermare di aver individuato una strada da percorrere, della quale sarà protagonista anche il Consiglio comunale con l’approvazione dello schema di convenzione con Ispe”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment