Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCultura“DA AGGRO A ZERGARE. LINGUA E LESSICO DEL GAMING ITALIANO”

“DA AGGRO A ZERGARE. LINGUA E LESSICO DEL GAMING ITALIANO”

“DA AGGRO A ZERGARE. LINGUA E LESSICO DEL GAMING ITALIANO”

Una monografia di Emanuele Cataldi apre la nuova collana “Finibus Terrae” del dipartimento di studi umanistici Unisalento

Con una monografia sul lessico del gaming italiano di Emanuele Cataldi si inaugura la nuova collana editoriale “Finibus Terrae” del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università del Salento, che pubblica “studi di lingua cultura e letteratura” in modalità aperta e accessibile attraverso il servizio ESE Salento University Publishing.

Il volume “Da «aggro» a «zergare». Lingua e lessico del gaming italiano” (ISBN 978-88-8305-162-3), scaricabile su http://siba-ese.unisalento.it/index.php/finibusterrae/issue/view/1807, è lo sviluppo della tesi scritta da Emanuele Cataldi per concludere il percorso magistrale in “Lettere moderne” all’Università del Salento. Come scrive il professor Marcello Aprile nell’introduzione, «per il valore di documento che fotografa una realtà sfuggente quasi per definizione, rappresenta un unicum negli studi linguistici italiani. Il cuore del lavoro è il ricco glossario che opera un  tentativo di catalogazione a tutto tondo del lessico del gaming italiano. A differenza di quanto un’impressione superficiale potrebbe suggerire, il gaming non è un fenomeno giovanile ma intergenerazionale. E sembra essere anche uno dei fenomeni più interclassisti esistenti al mondo, e certo uno dei più globali, di quelli in cui le frontiere, letteralmente, non hanno senso. Aver fatto il punto su un aspetto pochissimo noto della lingua, in qualche caso anche socialmente borderline, è un merito indubbio dell’autore, che ha fatto un ottimo lavoro di raccolta e di interpretazione linguistica del materiale».

La collana “Finibus Terrae” ha formato elettronico open access e, su richiesta, formato cartaceo. Nasce come spazio di ricerca plurale che promuove contributi in forma di monografie su tematiche relative alle lingue, alle culture e alle letterature, esplorate attraversando frontiere, geografiche e ideologiche, e generi, in chiave sincronica e diacronica. La collana promuove saggi originali e innovativi che analizzino forme, generi e contesti della produzione letteraria e culturale anche in un’ottica comparatistica, processi e teorie della traduzione, dimensioni variazionali (diacroniche, diamesiche, diastratiche) della lingua come medium interculturale. Le metodologie saranno aperte ai diversi orientamenti teorici contemporanei, con particolare riguardo all’interdisciplinarietà e all’interculturalità.

“Finibus Terrae” è diretta dai docenti UniSalento Maria Luisa De Rinaldis, Monica Genesin e Valter Leonardo Puccetti; la coordinatrice del comitato editoriale è la professoressa Rosita D’Amora. Ulteriori informazioni su http://siba-ese.unisalento.it/index.php/finibusterrae/index.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment