Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàAL FARO DI SAN CATALDO PER ILLUSTRARE I DANNI E I PERICOLI DELLA PLASTICA PER IL MARE NOSTRUM

AL FARO DI SAN CATALDO PER ILLUSTRARE I DANNI E I PERICOLI DELLA PLASTICA PER IL MARE NOSTRUM

AL FARO DI SAN CATALDO PER ILLUSTRARE I DANNI E I PERICOLI DELLA PLASTICA PER IL MARE NOSTRUM

Il 13 e il 14 luglio, a San Cataldo, lo staff di “WELCOME – WatEr LandsCapes sustainability thrOugh reuse of Marine littEr”, il progetto “Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro”, aderisce a #Iosonoambiente2019, la campagna promossa dal Ministero dell’ambiente e della tutela delterritorio e del mare per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento dei nostri mari derivante dalla plastica.

L’evento avrà luogo presso il faro, a partire dalle ore 19 di sabato e domenica, e consisterà essenzialmente di attività di comunicazione da realizzarsi attraverso la distribuzione di materiale informativo e gadget a tema. L’iniziativa è nata per promuovere i comportamenti da adottare per consentire la riduzione ed eliminazione della plastica in generale e di quella monouso in particolare. In quest’ottica di divulgazione ambientale e protezione della biodiversità, il Ministero, per l’estate in corso, ha sottoscritto un accordo di programma con il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri e con le Capitanerie di Porto per realizzare una serie d’incontri lungo le località turistiche italiane. A San Cataldo, in particolare, durante questoweekend, le attività saranno realizzate dal Nucleo tutela biodiversità di San Cataldo, ufficio locale dei Carabinieri Forestali e dalla Capitaneria di Porto di San Cataldo, in collaborazione con la locale Lega Navale, la Federazione Italiana attività Subacquee, il Centro di recupero tartarughe marine di Calimera, Monteco srl, gestore unico dei rifiuti nella città di Lecce, e lo staff di WELCOME, progetto Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro che si pone come obiettivo principale quello di supportare lo sviluppo di buone pratiche per la gestione e il riutilizzo dei rifiuti marini nella funzione di materie prime per strutture anti-erosione. WELCOME coinvolge 3 paesi che si affacciano sull’Adriatico, è un programma internazionale della durata di 2 anni, ed è realizzato da 3 istituti di ricerca specializzati, ovvero il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze Marine (CoNISMa), l’Università di Tirana (FGJM) e l’Università del Montenegro (UNIME) insieme a 3 autorità pubbliche che hanno nella loro competenza territoriale delle aree costiere transfrontaliere, ovvero il Comune di Lecce (Assessorato all’Ambiente e Assessorato all’Urbanistica e Parco di Rauccio), la National Coastline Agency (NCA) e il Public Enterprise for Coastal Zone Management del Montenegro (JPMDCG). Nelle serate del 13 e del 14 sarà presente una piccola delegazione dello staff per distribuire, oltre al materiale di comunicazione istituzionale, gadget a tema che aiuteranno il pubblico a ricordare quanti danni e problematiche catastrofiche comporta per il nostro mare l’uso della plastica.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment