Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportAL LECCE ORA RESTA SOLO DA COMPIERE UN MIRACOLO SPORTIVO

AL LECCE ORA RESTA SOLO DA COMPIERE UN MIRACOLO SPORTIVO

AL LECCE ORA RESTA SOLO DA COMPIERE UN MIRACOLO SPORTIVO

Ieri sera, nel seguire con interesse diretto, la partita che opponeva la Juventus all’Udinese mi sono cadute le braccia allorchè in pieno recupero Okaka con un’azione travolgente ha segnato il secondo gol della sua squadra, il primo lo ha messo a segno una vecchia conoscenza dei tifosi leccesi, quel Nestorovski ex Palermo che a suo tempo aveva suscitato anche gli interessi dei giallorossi.

Il recupero con sorpasso fatto dai friulani, ampiamente meritato, purtroppo ci danneggia rendendo quasi impraticabile il percorso da fare per tentare la salvezza.

Ora ci sono due squadre che ci precedono di quattro punti (ma in effetti sono di più per via dei confronti diretti Genoa un pari ed una sconfitta – Udinese una sconfitta e un match da giocare in trasferta) e se è vero che il calendario offre qualche possibilità in più al Lecce di realizzare punti e vero anche che a questo punto ci vuole davvero tanta forza morale da parte di tutti per tentare un ultimo assalto a quella quartultima poltrona che vorrebbe dire salvezza.

Sapranno i nostri trovare quella concentrazione necessaria a fìcompiere un piccolo grande miracolo sportivo?

Me lo auguro e lo spero ancora convinto che si è fatto molto me che forse qualche piccolo rimpianto a fine stagione lo avremo. Non è però il momento di scendere nei vari distinguo che di sicuro la “proprietà” per prima si porrà per cercare di porre riparo.

Ora è il momento di stare tutti uniti, società, calciatori, staff tecnico e tifosi e sperare che ciò che non è accaduto nel corso della trentacinquesima giornata avvenga in quella che da oggi inizierà.

Se…..ma lasciamo andare. Pensiamo a vincere noi domenica pomeriggio a Bologna, ma non sarà una passeggiata, e LAPADULA voglioso di andare in doppia cifra con i gol segnati potrebbe essere la carta  vincente. Poi vedremo se sperare ancora con maggiore forza o solo per attaccarci ad un filo di speranza prima che ad un tubo di gas.

Ernesto Luciani

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment