Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàAL VIA I TEST ANTI COVID PER TUTTO IL PERSONALE DELLE SCUOLE

AL VIA I TEST ANTI COVID PER TUTTO IL PERSONALE DELLE SCUOLE

AL VIA I TEST ANTI COVID PER TUTTO IL PERSONALE DELLE SCUOLE

Il test sarà gratuito e volontario

Prima dell’apertura della scuola, anche la ASL Lecce si organizza per sottoporre il personale scolastico docente e non docente a test sierologico rapido per la ricerca di anticorpi anti-SARS-CoV-2. Il ritorno in aula è previsto per il prossimo 24 settembre, e in ottemperanza alla Circolare del Ministero della Salute 8722 del 07/08/2020, il personale scolastico docente e non docente di scuole pubbliche, private e paritarie, può, su base gratuita e volontaria, essere sottoposto a test sierologico rapido.

I test sono eseguiti dai medici di medicina generale quindi il personale interessato può contattare il proprio medico curante che eseguirà il piccolo prelievo per la ricerca di anticorpi anti-SARS-CoV-2.

Il personale scolastico, docente e non, di scuole pubbliche, private e paritarie, che sia sprovvisto del Medico di Medicina Generale nel proprio domicilio lavorativo o il cui Medico di Medicina Generale non abbia aderito all’iniziativa, deve inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica dedicato covidscuola@ausl.le.it, indicando nome, cognome, comune di residenza, domicilio lavorativo e numero di telefono. Riceverà una risposta con le indicazioni sull’appuntamento per il test che sarà effettuato nella struttura più vicina. Questi i centri individuati: i Punti Prelievo/Laboratori dei Distretti aderenti (Lecce, Martano, Gallipoli, Poggiardo, Campi Salentina, Nardò), i Presidi Ospedalieri di Scorrano, Gallipoli, Casarano, Copertino, Lecce e Galatina e due sedi, gestite dal personale del Dipartimento di Prevenzione/SPESAL, a Lecce e Casarano.

Se l’esito del test sierologico rapido è negativo il medico rilascia, a richiesta dall’interessato, un attestato di avvenuta esecuzione del test

Se l’esito del test sierologico rapido è positivo, il medico rilascia un attestato con indicazione del risultato positivo, invitando il paziente a recarsi, tempestivamente e con l’attestato, a effettuare il tampone in una delle due postazioni già attiveDrive in Cittadella della Salute Via Miglietta, 5. La postazione è aperta dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Ente Ecclesiastico Panico di Tricase, poliambulatorio dedicato in Via Giovanni XXIII. La postazione è aperta dalle 8 alle 19.30. Nei giorni festivi il tampone viene eseguito in locali limitrofi al Pre-Triage (in prossimità della portineria ingresso principale Piazza Cardinale Panico).

L’interessato attende l’esito del tampone presso il proprio domicilio e in caso di positività viene messo in isolamento.

 

3 ISTAT: COMMERCIO LUGLIO -2,2% MESE, -7,2% ANNO. CROLLANO VENDITE ABBIGLIAMENTO

A luglio 2020 si stima, per le vendite al dettaglio, una diminuzione rispetto a giugno del 2,2% in valore e del 3,1% in volume. In calo sia le vendite dei beni non alimentari (-3,2% in valore e -4,8% in volume), sia quelle dei beni alimentari (-1,0% in valore e -0,8% in volume).

Nel trimestre maggio-luglio 2020, le vendite al dettaglio registrano un aumento del 12,1% in valore e dell’11,5% in volume rispetto al trimestre precedente. A determinare il segno positivo sono le vendite dei beni non alimentari (+27,4% in valore e +26,2% in volume), mentre i beni alimentari diminuiscono (-1,8% in valore e -2,5% in volume).

Su base tendenziale, a luglio, si registra una diminuzione delle vendite del 7,2% in valore e del 10,2% in volume, determinata soprattutto dall’andamento dei beni non alimentari (-11,6% in valore e -15,8% in volume); in calo anche le vendite dei beni alimentari (-1,1% in valore e -2,4% in volume).

Per quanto riguarda i beni non alimentari, si registrano variazioni tendenziali negative per quasi tutti i gruppi di prodotti, ad eccezione di Utensileria per la casa e ferramenta (+3,2%). Le flessioni più marcate si evidenziano per abbigliamento e pellicceria (-27,9%) e calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-17,3%).

Rispetto a luglio 2019, il valore delle vendite al dettaglio diminuisce del 3,8% per la grande distribuzione e dell’11,7% per le imprese operanti su piccole superfici. Le vendite al di fuori dei negozi calano del 7,0% mentre il commercio elettronico è in crescita (+11,6%).

(Fonte Agen press.it)

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment