Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Mercoledì 12ottobre 2016

Quarantunesima settimana

* Giorni dall’inizio dell’anno: 286 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 80

A Roma il sole sorge alle 06:20 e tramonta alle 17.32 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 06:05 e tramonta alle 17:11 (ora solare)

 

OGGI SI FESTEGGIA

San Serafino Cappellano

 

ACCADDE OGGI

columbus

1492 – Colombo scopre l’America: Una data che cambiò la storia. Dopo aver navigato per circa 33 giorni (e dopo aver sostato un mese all’isola di La Gomera, per riparazioni alle imbarcazioni) e convinto di fare rotta verso le Indie, Cristoforo Colombo approdò in un nuovo continente che più tardi prese il nome di America, in onore di Amerigo Vespucci.

In questa data il navigatore genovese, partito da Palos il 3 agosto del 1492 con tre caravelle (Nina, Pinta e Santa Maria), non toccò precisamente la parte continentale ma un’isola dell’attuale America Centrale, che lui stesso battezzò San Salvador.

La nuova terra fu avvistata dal marinaio Rodrigo de Triana verso le 2 di notte ma per lo sbarco si aspettò dopo l’alba. In questo primo viaggio toccò anche le coste di Cuba e Haiti.

Accolto con tutti gli onori al ritorno in Spagna, Colombo compì altri tre viaggi verso le Americhe ma con meno risultati del primo, finendo in rovina e perdendo la considerazione dei reali di Spagna, Ferdinando II d’Aragona e Isabella di Castiglia, che avevano finanziato la sua impresa.

Questa data viene comunemente fatta coincidere con la scoperta dell’America e celebrata dal 1869 nella ricorrenza del Columbus Day, che cade il secondo lunedì di ottobre. Istituita come festa nazionale dal Presidente Roosevelt, il Columbus Day è molto sentito dagli italoamericani, orgogliosi del fatto che sia stato un italiano a scoprire il continente americano.

800px-Haupteingang_Oktoberfest_2012

1810 – Nasce l’Oktoberfest: Tutto iniziò con un matrimonio: quello tra il principe Ludwig di Baviera e Teresa di Sassonia – Hildburghausen. Per le loro nozze si organizzarono cinque giorni di festeggiamenti a suon di musica, balli, parate militari e soprattutto della buona tavola.

Come ultimo atto si tenne una corsa di cavalli sul Theresienwiese (un prato esterno alle mura di Monaco, chiamato così in onore della sposa), che in seguito si decise di ripetere ogni anno in questo periodo di ottobre.
Nacque così l’appuntamento annuale che in seguito prenderà il nome di Octoberfest, la più popolare festa al mondo dedicata alla birra. In realtà la birra comparve solo più tardi insieme alle prime giostre, a partire dal 1818 quando assunse le caratteristiche di un festival agricolo con tanto di fiera di cavalli e buoi.

Bisogna attendere la fine del XIX secolo per vedere entrare in gioco i birrifici storici di Monaco con i loro stand, dove iniziò a campeggiare il mitico boccale da 1 litro. Dopo la lunga pausa della Seconda guerra mondiale, la tradizione fu ripresa nel 1950 quando l’allora sindaco Thomas Wimmer inaugurò una nuova usanza che sarebbe entrata per sempre nel cerimoniale della festa: al momento di stappare la prima botte di birra gridò «Ozapft is!» (la botte è stata aperta).

Oggi l’Octoberfest richiama ogni anno, per le prime tre settimane d’ottobre, migliaia di turisti da tutta Europa (e non solo), che si ritrovano negli oltre 400mila mq del Theresenwiese, dove trovano posto gli stand dei birrifici, il Luna Park e la sfilata dei costumi tradizionali.

 

AVVENIMENTO SPORTIVO

2003 –  Schumacher è campione per la sesta volta: Dopo 16 Gran Premi si è concluso il 54° Campionato mondiale FIA di Formula 1. Era cominciato con la Ferrari e Michael Schumacher, campioni del mondo in carica nelle classifiche Costruttori e Piloti.

Dopo un anno da collaudatore, lo spagnolo Fernando Alonso è stato nuovamente pilota titolare, come secondo pilota della Renault. Nell’ultimo Gran Premio del Giappone, Schumacher è arrivato ottavo ma si è confermato campione del mondo, conquistando il suo sesto titolo iridato, superando dopo 46 anni il primato di Manuel Fangio che ne ha vinti cinque. Anche la Ferrari ha vinto la classifica costruttori, addirittura per la quinta volta consecutiva.

 

NACQUERO OGGI

1896 – Eugenio Montale – poeta/scrittore e giornalista

1935 – Luciano Pavarotti – cantante lirico

 

FRASE CELEBRE

Fa più una minaccia all’assennato che cento percosse allo stolto. (Salomone)
IL PROVERBIO

D’ottobre il vino nelle doghe.

 

IL SEGNO ZODIACALE

Bilancia (23 settembre – 22 ottobre)

Settimana brillante e ricca di opportunità: con il Sole e Mercurio nel segno avrete a disposizione energia psicofisica in quantità, intraprendenza e lucidità mentale. Anche Marte in Leone darà il suo contributo, rendendovi intraprendenti come non mai.

Amore

La premesse astrali per vivere l’amore con gioia ci sono tutte, grazie a Venere che splende luminosa nel segno del Sagittario. Tocca a voi non farvele sfuggire, mettendo in gioco i vostri migliori sentimenti con la persona amata, coinvolgendola con passionalità.

Salute e Bellezza

Con l’appoggio dei pianeti rapidi nel segno, la settimana è ideale per iniziare diete, per cambiare stile di abbigliamento magari facendo qualche piccola concessione alla voglia di trasgredire, evitando però di spendere troppo.

Famiglia e Amici

Vivacità e buonumore vi vedranno protagonisti di una vita sociale, familiare e di relazione piacevolmente attiva. Mercurio farà sì che nuove e vecchie conoscenze siano per voi un’autentica risorsa. Avrete voglia di stare in compagnia e di rilassarvi piacevolmente.

 

I DOODLE DI GOOGLE

Luciano Pavarotti: Anche questa volta abbiamo un doodle dedicato ad un italiano. Pubblicato nel 2007, non solo in Italia ma globalmente! E del resto Luciano Pavarotti, tenore italiano nato nel 1935 e morto nel 2007, è sicuramente conosciuto in tutto il mondo, grazie alle sue notevoli capacità. È inconfondibile la sua figura che appare nel doodle al posto della lettera L, su un palco a cantare, con il tipico fazzoletto in mano (curiosità: lo usava per attenuare l’ansia ed evitare di gesticolare).

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment