Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di oggi Lunedì 04 Maggio 2020

Diciannovesima settimana dell’anno 2020

Giorni dall’inizio dell’anno: 125 * giorni alla fine dell’anno 241

Il sole sorge a Roma alle 5.02 e tramonta alle 19.12 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 4.46 e tramonta alle 18.55 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Silvano         

OGGI È: –

1) Giornata Mondiale del Calcio

Il 4 maggio in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale del Gioco del Calcio istituita dalla Fifa per ricordare la tragedia di Superga dove morirono i calciatori del Torino, una squadra che ha fatto la storia del calcio. Nel pomeriggio del 4 maggio 1949 i calciatori, gli allenatori e alcuni giornalisti al seguito della squadra stavano tornando in aereo da una trasferta a Lisbona dove il Torino aveva disputato un’amichevole contro il Benfica. L’aereo verso le 17 si schiantò, probabilmente per il maltempo, contro il muraglione del terrapieno posteriore alla Basilica di Superga, che sorge sulla collina torinese.

I morti furono 31, compreso l’equipaggio dell’aereo. L’incidente cancellò l’intera squadra degli ‘invincibili’, che stavano per conquistare il loro quinto scudetto consecutivo. Con la tragedia di Superga non scomparve solo il ‘Grande Torino’ ma anche gran parte della nazionale italiana di cui i giocatori facevano parte. Tra gli altri, il capitano Valentino Mazzola, padre di Sandro. Dunque a partire da 69 anni dopo la tragedia, per volontà della Federazione internazionale del calcio, si celebra la giornata mondiale di questo sport, amatissimo in ogni continente.

A Torino, come ogni anno, sarà grande la partecipazione alle commemorazioni. La società si recherà sul colle per assistere ad una messa, cui seguirà un momento di raccoglimento davanti alla lapide che riporta il nome delle vittime della tragedia ed Andrea Belotti, il capitano del Torino, leggerà la lista dei caduti.

2) Giornata mondiale della risata

È stata istituita nel 1998 da Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della risata. La celebrazione della Giornata Mondiale della Risata è intesa come una manifestazione per la pace nel mondo, e ha lo scopo di costruire una coscienza globale di fratellanza e amicizia attraverso la risata. La sua popolarità  è cresciuta insieme con il Movimento dello Yoga della risata (che oggi conta oltre 8000 Club della Risata in tutto il mondo, in tutti i cinque continenti).

La prima giornata è stata celebrata l’11 gennaio 1998, a Mumbai (India). Secondo Kataria, organizzatore dell’evento, la risata è un’emozione positiva e potente, che contiene tutti gli ingredienti necessari perché gli individui possano avere il controllo di se stessi e perché possano cambiare il mondo con una sorta di effetto domino. La giornata oggi si celebra in tutto il mondo.

ACCADDE OGGI: 1949 – Tragedia di Superga:

Prima la nebbia fitta e poi lo schianto. In pochi istanti vennero distrutte le vite di 31 persone (27 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio), insieme alla gloriosa storia di una squadra di calcio: il Grande Torino!

L’incidente si verificò alle 17,03 di mercoledì 4 maggio 1949. Di ritorno dal match amichevole con il Benfica, la squadra granata al completo (tra i giocatori Valentino Mazzola, padre dell’altrettanto famoso Sandro), accompagnata da dirigenti e tre giornalisti, partì da Lisbona con l’aereo Fiat G.212 della compagnia ALI.

A causa delle pessime condizioni atmosferiche e della scarsa visibilità legata alla presenza di nebbia, il pilota, erroneamente convinto di trovarsi a una quota di sicurezza, effettuò una virata per iniziare la fase di atterraggio, portando il velivolo a schiantarsi contro il terrapieno posteriore della Basilica di Superga, sita sull’omonimo colle di Torino.
In ricordo del tragico evento e del leggendario team granata, la FIFA dichiarò il 4 maggio giornata mondiale del gioco del calcio.

NACQUERO OGGI:

1929 – Audrey Hepburn (+1993) – attrice

1979 – Tania Di Mario – ex pallanuotista

1988 – Radja Nainggolan – calciatore

LA FRASE CELEBRE:

Quando non si ha ciò che si ama, bisogna amare quel che si ha. (Roger de Bussy-Rabutin)

IL PROVERBIO: 

Maggio ortolano, molta paglia e poco grano

I DOODLE DI GOOGLE: La cantante egiziana Umm Kulthum:

La musica araba vive nel mito dei cosiddetti “quattro grandi” che hanno dominato la scena artistica del Novecento. Una sola donna tra loro e risponde al nome di Umm Kalthoum, nome d’arte Fatima Ibrahim al-Biltagi.

Scoperto in tenera età il proprio talento per il canto, l’artista egiziana dovette aspettare di compiere 23 anni, prima di mostrare al mondo la sua reale identità; la mentalità repressiva del mondo islamico la costrinse a travestirsi da maschio per esibirsi in pubblico. Il sodalizio artistico e sentimentale con il poeta Ahmed Rami, che scrisse per lei 137 canzoni, la portò al successo all’inizio degli anni Trenta e a iniziare una scintillante carriera di 45 anni come cantante folk.
La sua tipica gestualità con l’inseparabile fazzoletto fanno da sfondo al doodle locale (visibile in Egitto e in altri paesi di lingua araba), pubblicato da Google nel 2010, a 106 anni dalla sua nascita.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment