Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di oggi Lunedì 15 Giugno 2020

Venticinquesima settimana dell’anno 2020

Giorni dall’inizio dell’anno: 167 * giorni alla fine dell’anno 199

Il sole sorge a Roma alle 4.35 e tramonta alle 19.46 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 4.34 e tramonta alle 19.26 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Vito   

OGGI È:  La Giornata Mondiale del vento (Global Wind Day)

Si festeggia in tutto il mondo il 15 giugno, al fine di promuovere l’energia del vento come fonte pulita e inesauribile. Il Global Wind Day è organizzato dall’EWEA (European Wind Energy Association) e dal GWEC (Global Wind Energy Council), in collaborazione con associazioni nazionali e società coinvolte nella produzione di energia eolica, che organizzano eventi in molti paesi del mondo. Un appuntamento ricco di iniziative volto a fornire ai cittadini maggiori informazioni sull’eolico, un settore in costante crescita.

In Italia i dati lo dimostrano con chiarezza: gli impianti eolici presenti a fine 2013 erano 1.386 per una potenza installata pari a 8.561 MW, che hanno consentito di soddisfare i fabbisogni di energia elettrica di oltre 5,5 milioni di famiglie attraverso 14,9 TWh prodotti dal vento (il 4,7% della produzione nazionale di energia elettrica). L’eolico è un settore in crescita in tutto il mondo: negli ultimi dieci la potenza installata degli impianti eolici è decuplicata, con 318 GW installati a fine 2013.

ACCADDE OGGI: 1864 – Fondazione della Croce Rossa Italiana: 

Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra: con questo nome nasce a Milano, per iniziativa del “Comitato Medico Milanese” dell’Associazione Medica Italiana, la Croce Rossa Italiana.

La mission del nuovo soggetto, presieduto da Cesare Castiglioni, comincia con l’iniziativa che porta i rappresentanti di 16 Stati europei a sottoscrivere la Convenzione di Ginevra (22 agosto 1864). Per la prima volta si riconosce il diritto al soccorso dei feriti di guerra, siano essi civili o militari. In quella stessa data si decide di distinguere i volontari con uno stemma: una croce rossa in campo bianco, che resterà il simbolo ufficiale della Croce Rossa Internazionale.

Chiamati al primo banco di prova nella battaglia di Custoza (Terza guerra d’indipendenza), i volontari italiani garantiscono il loro operato in tutti i teatri di guerra in cui è impegnata l’Italia, fino alla Seconda guerra mondiale. Parallelamente, sono impegnati nella lotta alla tubercolosi e alla malaria, intervenendo inoltre dopo ogni catastrofe, dal terremoto di Casamicciola in poi (28 luglio 1883).

Commissariata dal 1980 al 1998 e messa in liquidazione, dal gennaio 2014 assume la denominazione di “Ente strumentale alla Croce Rossa italiana”. Sul piano nazionale la CRI, attualmente, ha tra i suoi principali compiti: la promozione dell’educazione sanitaria; l’assistenza socio-sanitaria durante calamità ed emergenze; l’organizzazione del servizio di primo soccorso, del trasporto degli infermi e servizi socio-assistenziali; la sensibilizzazione sulla donazione del sangue.

NACQUERO OGGI:

1920 – Alberto Sordi – attore e regista

1950 – Oscar Damiani – ex calciatore/procuratore

LA FRASE CELEBRE:

Un libro chiuso non è che un ceppo. (Thomas Fuller)

IL PROVERBIO: 

Quando piove il giorno di San Vito il prodotto dell’uva va sempre fallito.

I DOODLE DI GOOGLE: Fiera del Libro di Israele:

L’inizio dell’estate segna in molti paesi una riscoperta dell’amore per la lettura attraverso fiere, saloni e festival dedicati al libro. In Israele questa tradizione prese avvio nel 1926, per merito di Bracha Peli, una giovane libraria fuggita con la sua famiglia dall’allora Unione Sovietiva, per salvarsi dai pogrom contro gli ebrei.

La sua iniziativa di aprire a Tel Aviv una bancarella per vendere libri a buon mercato si trasformò in un evento annuale con il nome di Hebrew Book Day (“giorno del libro ebraico”), che dal 1961 cambiò nome in Israel Book Fair (“fiera del libro d’Israele”). Da quell’anno divenne un appuntamento tradizionale dedicato agli autori israeliani e del mondo arabo, con incontri ed eventi tesi ad avvicinare la gente, e in particolare bambini e ragazzi, alla lettura.

Nel cinquantesimo anniversario della prima edizione, ricorso nel 2011, Google ha dedicato alla Fiera un doodle locale (visibile in Israele).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment