Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI Lunedì 24 Agosto 2020

Trentacinquesima settimana dell’anno 2020

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 237 * Giorni mancanti alla fine dell’anno 129

A Roma il sole sorge alle 05.29 e tramonta alle 18.55 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 5.22 e tramonta alle 18.36 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Bartolomeo

ACCADDE OGGI: 1862 – La lira diventa moneta nazionale

A poco più di un anno dall’Unità d’Italia, la lira diventa moneta nazionale, con la firma da parte di Vittorio Emanuele II della legge n. 788 che introduce l’unificazione monetaria.

Lo stampo delle lire viene affidato alla Zecca di Torino, affiancata dagli stabilimenti di Milano e Napoli, gli unici autorizzati a battere moneta, tutti posti sotto il controllo della Banca Nazionale del Regno d’Italia.

Cominciano a circolare le prime monete da 5, 10, 20, 50 e 100 (in lega d’oro) accanto ai tagli più piccoli in lega d’argento (1 e 2 lire, 20 e 50 centesimi) e in bronzo (1, 2, 5 e 10 centesimi). Su tutte è impresso il volto del Re, artefice dell’impresa unitaria, e sul dorso lo stemma del regno.

Nel frattempo viene ammessa la circolazione delle vecchie monete che differenziavano gli ex stati indipendenti, come gli zecchini di Venezia, le svanziche del Lombardo-Veneto, gli scudi di Modena, etc. In tutto sono 236 le diverse monete che circolano in Italia, 92 riconosciute dal sistema legale e 144, al di fuori di quest’ultimo.

Dal 1872 iniziano a comparire le banconote da mille lire e due anni dopo quelle da 500 lire che recano entrambe gli stemmi delle città di Genova e Torino e, in basso, il busto di Cristoforo Colombo. Con l’inizio dell’età repubblicana escono le prime 10mila lire che recano l’immagine di Dante Alighieri e hanno un taglio grande rispetto alle altre banconote.

Dal 1° gennaio 2002 si avrà la doppia circolazione di lira ed euro, con il definitivo ritiro della prima il 1° marzo dello stesso anno.

NACQUERO OGGI:

1903 – Peppino De Filippo – attore

1973 – Fabio Pecchia – ex calciatore

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): Adoro i piaceri semplici. Sono l’ultimo rifugio delle cose complicate. (O. Wilde)

PROVERBIO DEL GIORNO: Le parole incitano, gli esempI trascinano

I DOODLE DI GOOGLE: Jorge Luis Borges

Con questo doodle, nel 2011 viene ricordato l’anniversario della nascita di Jorge Luis Borges, scrittore e filosofo argentino nato a Buenos Aires il 24 agosto 1899 e morto a Ginevra il 14 giugno 1986. Celebre per i suoi racconti fantastici che espongono anche idee filosofiche e metafisiche, è considerato uno dei più importanti e influenti scrittori del XX secolo.

Tra le sue opere, rappresentata anche nel doodle, il racconto “La biblioteca di Babele” in cui descrive una biblioteca infinita che raccoglie tutti i possibili libri di 410 pagine: combinazioni casuali che per la maggior parte producono pagine prive di senso, ma dove si possono anche trovare contenuti coerenti. Nel racconto gli uomini si affannano nella labirintica biblioteca alla ricerca del libro che contiene la “verità”.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment