Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Venerdì 04 Settembre 2020

Trentaseiesima Settimana Dell’anno 2020

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 248 * Giorni mancanti alla fine dell’anno 118

A Roma il sole sorge alle 05.40 e tramonta alle 18.37 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 5.32 e tramonta alle 18.18 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Santa Rosalia

OGGI È: GIORNATA INTERNAZIONALE DEL BENESSERE SESSUALE

Promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ogni 4 settembre. Ma da noi nessuno ne sa niente, nonostante l’Italia faccia parte dei 35 Paesi che aderiscono alla celebrazione. Mentre all’estero sono previsti convegni, seminari, interventi nelle scuole, negli ospedali, all’università, in piazza, mostre e incontri, qui sembra regnare il disinteresse.

“Sul benessere sessuale della popolazione c’è un totale disinteresse delle istituzioni, si pensa che sia un lusso, un bene accessorio, non c’è voglia di informare su educazione sessuale, prevenzione, gravidanze indesiderate, comportamenti a rischio”, commenta Roberta Rossi, presidente della Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss). E racconta che alla Settimana dedicata al benessere sessuale, non legata all’iniziativa dell’Oms, la gente dimostra grande interesse: “ci chiedono a gran voce di essere informati in generale, non soltanto se hanno problemi. Insomma, c’è uno scollamento tra il versante delle istituzioni e la vita delle persone”.

Sull’argomento interviene anche Simonetta Draghi, dell’Unità operativa di ostetricia e ginecologia dell’Ospedale Fatebenefratelli di Roma: “Le donne non hanno informazione sufficiente sul benessere sessuale. Avrebbero tante domande da fare, ma chi gli risponde? Basti pensare che secondo una delle ultime ricerche fatte in Italia, solo il 19% dei ginecologi fa domande sulla sessualità alle donne in menopausa”. Imbarazzo, vergogna, sono tanti i sentimenti che impediscono di parlare di sesso e di chiedere informazioni. Istituendo la Giornata, l’Oms aveva come obiettivo proprio di promuovere una più ampia informazione sull’argomento, fornendo linee guida sulla salute sessuale piuttosto che terapie contro le infezioni sessualmente trasmesse.

“Il benessere sessuale è fondamentale per la salute stessa e la felicità delle persone. Questo ha un evidente impatto positivo sulle società e i Paesi”, ha scritto l’Organizzazione. “Ma da noi è un tema difficile e doloroso – dice Adele Fabrizi, del Comitato direttivo Fiss – c’è carenza totale di educazione sessuale. E non è solo perchè stiamo parlando di un Paese cattolico, ma per cultura. C’è anche un colpevole disinteresse del mondo medico, non a caso non esiste una specifica formazione in sessuologia”. Così si finisce a parlare di sesso con un medico solo in caso di malattie. E’ il caso degli uomini, che troppo spesso in presenza di disfunzione erettile – come emerge da un recente studio – preferiscono comprare pillole online rischiando la vita, anzichè andare dal dottore. Che invece li informerebbe che i problemi sotto le lenzuola non sono slegati dalla salute in generale.

EVENTO SPORTIVO – 1977 – Moser campione del mondo:

In Venezuela, a San Cristóbal, sono arrivati da tutto il mondo i ciclisti professionisti e dilettanti per partecipare al campionato del mondo su strada, composto da quattro gare.

Nella prova in linea femminile, sulla distanza di 49 km, il podio è stato occupato da una francese, da una statunitense e da un’olandese.

Il tricolore italiano sventola sul posto più in alto nella premiazione dopo la gara per i dilettanti (di 170 km), grazie alla vittoria di Claudio Corti, sul podio insieme a Salvatore Maccali, giunto terzo.

La gara più attesa è stata ovviamente la prova in linea professionisti, su un percorso di 255 km. Tra gli 89 iscritti, ma solo in 33 sono arrivati al traguardo, ci sono stati grandi campioni nella fase finale della loro carriera come Felice Gimondi, Raymond Poulidor ed Eddy Merckx; altri all’apice come Francesco Moser e Freddy Maertens; e qualche giovane, futuro protagonista del ciclismo, come Giuseppe Saronni e Bernard Hinault.
Proprio Moser con il tedesco occidentale Thurau si sono staccati dal gruppo ma l’italiano in volata ha vinto il titolo iridato, con il tedesco con lo stesso tempo. Terzo è arrivato Franco Bitossi. Il medagliere azzurro è stato completato dall’argento conquistato nella cronometro a squadre.

NACQUERO OGGI:

1974 – Carmen Consoli – cantautrice

1985 – Riccardo Meggiorini – ex calciatore

LA FRASE CELEBRE (Aforisma):

Ogni volta che si ottiene un certo successo ci si fa un nemico. Per essere benvoluti da tutti bisogna essere mediocri. (O. Wilde)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Parole non fanno fatti

I DOODLE DI GOOGLE: Buckyball:

Nel 2010 Google ricorda il 25° anniversario della scoperta del buckminsterfullerene C60, un composto del carbonio scoperto appunto il 4 settembre 1985. In tale composto gli atomi di carbonio si dispongono ai vertici di un poliedro semiregolare le cui facce sono esagoni e pentagoni.

Per la somiglianza con una versione sferica delle cupole geodetiche progettate da R. Buckminster Fuller, in suo onore per il composto fu scelto il nome di “buckminsterfullerene”. Quelle di forma approssimativamente sferica vengono amichevolmente dette “buckyball” (mentre quelle di tipo tubolare vengono dette “buckytube”).

I ricercatori Kroto, Curl e Smalley nel 1996 sono stati insigniti del Premio Nobel per la Chimica per il loro ruolo nella scoperta dei buckminsterfullerene e della relativa classe di molecole, i fullereni. Il doodle creato da Google è interattivo: con il mouse è possibile far ruotare la buckyball.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment