Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Martedì 03 Novembre 2020

Quarantacinquesima Settimana dell’Anno 2020

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 308 * giorni mancanti alla fine dell’anno 58

A Roma il sole sorge alle 06.46 e tramonta alle 17.01 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 06:25 e tramonta alle 16:49 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Santa Silvia

ACCADDE OGGI – 1914 – Brevettato il reggiseno:

Limitare i disagi delle donne senza rinunciare alla bellezza femminile. Partendo da questa sfida la ricca ereditiera newyorchese Mary Phelps Jacobs, diciannovenne attivista per la pace, arrivò a brevettare il Backless Brassiere, primo modello di reggiseno della storia.

Un’invenzione che cambiò radicalmente il modo di vestire delle donne, costrette fino a quel momento a sopportare scomodi e dolorosi sistemi di contenimento come i corsetti e le stecche di balena. Con una dimostrazione pratica, ripresa dai media dell’epoca, la Phelps mostrò il nuovo indumento intimo creato con due comuni fazzoletti uniti da nastri di raso rosa.

Già ricca di suo, la giovane si ritrovò una miniera d’oro tra le mani che fu fiutata da una società del Connecticut, la Warner Brothers Corset Company. Quest’ultima acquistò i diritti di produzione del brassiere per una cifra pari a 1.500 dollari. Niente in confronto alle cifre a sei zeri che guadagnerà nei decenni successivi.

C’è da dire che la parola “reggiseno” era già apparsa in precedenza e la rivista Vogue fu la prima nel 1907 ad utilizzarla. Per quanto riguarda l’effettiva origine del capo di biancheria intima, alcuni ne attribuiscono la paternità alla francese Madame Herminie Cadolle che, in occasione dell’Esposizione Universale di Parigi del 1889, presentò un corsetto tagliato a metà chiamato “soutien-gorge”, ossia “corsetto-seno”.

EVENTO SPORTIVO: 1990 – Tre ori per gli azzurri nel canottaggio:

In Australia hanno chiuso i battenti i Mondiali di canottaggio. Le 22 gare previste (13 maschili e 9 femminili) si sono svolte sul lago Barrington in Tasmania.

L’Italia è terza nel medagliere con 3 ori e 1 bronzo. Confermano di essere nella storia dello sport italiano e mondiale i fratelli Abbagnale (Giuseppe e Carmine) e il timoniere Di Capua, che vincono il sesto titolo mondiale nel due con (M2+). Gli altri due ori sono stati vinti dall’LM4x e dall’LM8. Il bronzo è stato vinto nel quattro con (M4+).

NACQUERO OGGI

1931 – Monica Vitti – attrice

1945 – Gerd Muller – ex calciatore

1964 – Cristina Parodi – giornalista

LA FRASE CELEBRE (Aforisma):

Ciò che è crimine per la moltitudine, è solo vizio per i pochi. (Benjamin Disraeli)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Di novembre va in montagna ed abbacchia la castagna.

DOODLE DI GOOGLE: Indipendenza di Panama:

Il 3 novembre 2011 Google ha ricordato con un doodle locale la festa dell’indipendenza della Repubblica di Panama, raggiunta nel 1903 come conclusione di un braccio di ferro tra Stati Uniti e Colombia, di cui Panama era in quel periodo un semplice dipartimento.

La conquista dell’Indipendenza maturò alla fine di una drammatica guerra civile, ricordata come Guerra dei mille giorni, che vide contrapposti il partito Conservatore e il Partito Liberale della Repubblica di Colombia. Dopo tre anni e più di scontri, il paese ne uscì semidistrutto e incapace di contenere le spinte secessioniste. Per cui fu facile per gli Stati Uniti avere la meglio nel contenzioso economico legato al progetto di realizzazione di un canale nel territorio panamense che doveva mettere in collegamento l’oceano Atlantico con il Pacifico.

Al rifiuto dei colombiani di cederne la gestione, gli Usa risposero appoggiando la nascita dello Stato indipendente di Panama, il cui governo provvisorio concesse agli Usa il controllo perenne dell’area del canale, aperto nel 1914. Nel doodle campeggia l’Aquila Arpia, il più grande rapace del continente americano, divenuto dal 2006 un simbolo nazionale per la nazione panamense, nel cui stemma è riprodotto.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment