Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Martedì Primo Dicembre 2020

Quarantanovesima Settimana dell’Anno 2020

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 336 * giorni mancanti alla fine dell’anno 30

A Roma il sole sorge alle 07.19 e tramonta alle 16.39 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 06:54 e tramonta alle 16:21 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Sant’ Eligio

OGGI È: Giornata mondiale contro l’AIDS :

Ogni anno, dal 1988, il primo dicembre ricorre la Giornata mondiale contro l’AIDS. Questa ricorrenza fu indetta in un summit mondiale dei ministri della sanità, sui programmi per la prevenzione dell’AIDS, ed è stata ben accettata dai governi, dalle organizzazioni internazionali e dalle associazioni mondiali.

La prima giornata mondiale contro l’AIDS fu organizzata dall’UNAIDS (organizzazione delle Nazioni Unite per la lotta all’AIDS) in collaborazione con numerose associazioni e dal 2005 se ne occupa la WAC (The World AIDS Campaign). Ogni anno viene scelto un simbolo (una candela, un fiocco) per indicare la lotta all’AIDS.

Lo scopo della giornata mondiale contro l’AIDS è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, la società, in merito alla malattia, alle cause e alle metodologie per prevenirne l’insorgere. In queste giornate, spesso, vengono allestiti stand e distribuiti opuscoli informativi e preservativi, per incitare tutti alla prevenzione di questa malattia che è una delle epidemie più distruttive della storia.

ACCADDE OGGI: – 1913 – Ford introduce la catena di montaggio:

Decine di operai in fila, lungo un nastro trasportatore, che ripetono gli stessi gesti a un ritmo cadenzato. Funziona così la catena di montaggio, introdotta per la prima volta nelle fabbriche da Henry Ford il 1° dicembre del 1913.

A dieci anni dalla fondazione della Ford Motor Company il mercato automobilistico è in fermento, con una sempre crescente domanda di autoveicoli. In questo scenario, il fondatore della casa statunitense trova la risposta più efficace nelle teorie dell’ingegnere Federick Taylor, che in Principi del management scientifico (edito nel 1911) espone la sua ricetta per rendere più efficiente la produzione industriale.

Fondamento della sua teoria, che la storia battezzerà come Taylorismo, è la divisione dei ruoli degli operai, a ognuno dei quali è assegnato un preciso movimento che si ripete sempre uguale e in un tempo predefinito. Principi che Ford traduce con l’introduzione della catena di montaggio, applicata inizialmente alla fabbricazione dei magneti.

Il risultato è sorprendente: un netto dimezzamento dei tempi di assemblaggio. Di qui il metodo viene esteso a tutta la filiera di produzione e il primo modello a inaugurarlo è la Ford Model T. È con essa che nasce il Fordismo, ossia la produzione di massa che in poco tempo sarà assimilata dalle maggiori compagnie industriali di tutto il mondo.

La produzione in serie modifica lentamente le abitudini della gente, dando vita a quella società dei consumi, così come oggi la conosciamo. Se l’economia sembra trarre solo benefici dalla catena di montaggio, lo stesso non può dirsi per i lavoratori, che si vedono condannati a una condizione di forte stress e alienazione, denunciata dalle organizzazioni sindacali e da celebri film come Metropolis (1927) di Fritz Lang e Tempi moderni (1936) di Charlie Chaplin.

EVENTO SPORTIVO: – 2009 – A Messi il Pallone d’oro:

Il premio Pallone d’oro 2009 è stato vinto dal giocatore del F.C. Barcellona Lionel Messi. La giuria della 54ª edizione, organizzata dalla rivista francese France Football, gli ha attribuito 473 voti.

Sono nettamente distanziati Cristiano Ronaldo, fermo a 233, e Xavi, che ha ricevuto solo 170 preferenze. Significativa l’assenza di calciatori di nazionalità italiana tra i 29 finalisti.

Nel 2007 Messi era arrivato terzo, secondo invece nel 2008. Vincerà poi il premio (diventato Pallone d’oro FIFA dal 2010 al 2015) anche nel 2010, 2011, 2012 e 2015, mentre sarà secondo nel 2013, nel 2014 e nel 2016.

NACQUERO OGGI:  

1941 – Federico Faggin – padre del microprocessore

1958 – Alberto Cova – campione  olimpico, mondiale ed europeo sulla distanza dei 10.000 metri piani.

1964 – Salvatore Schillaci – ex calciatore

LA FRASE CELEBRE (Aforisma):

Lo stoicismo, religione che ha un unico sacramento: il suicidio. (Baudelaire)

IL PROVERBIO DEL GIORNO

Per Sant’Ansano, uno sotto e uno in mano.

DOODLE DI GOOGLE: Festa Nazionale della Romania:

Dal 1989 in Romania il 1° dicembre è festa nazionale. Settantuno anni prima, nel 1918, si riunì per la prima volta ad Alba Iulia l’assemblea dei delegati delle varie etnie rumene, che decretò l’unione della Transilvania con la Romania.

In precedenza la festa nazionale era il 10 maggio, in ricordo della Dichiarazione d’Indipendenza dall’Impero ottomano. Su Google l’avvenimento non è passato inosservato! Tre doodle locali (visibili in Romania) pubblicati dal 2009 al 2011 hanno celebrato il “National day” con richiami in due casi ai colori blu-giallo-rosso della bandiera ufficiale, nel terzo alla Hora, la tradizionale danza popolare.

La Hora si esegue in tipico costume contadino, accompagnati da strumenti diversi (tra cui il cimbalo e il flauto di Pan) ed è un elemento tipico di matrimoni e feste rurali. La danza vede i ballerini tenersi per mano e disporsi a cerchio, girando in senso antiorario e alternando una sequenza di tre passi avanti e uno indietro.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment