Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Mercoledì 03 Marzo 2021

Nona Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 62 * giorni mancanti alla fine dell’anno 303

A Roma il sole sorge alle 06.41  e tramonta alle 18.03 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 06.16 e tramonta alle 17.42 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Marino di Cesarea (Martire)

 

OGGI È:  Giornata internazionale dell’orecchio e dell’udito

Piu’ di 360 milioni di persone nel mondo soffrono di disabilita’ uditive e perdita di udito. Lo ricorda l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in occasione della Giornata internazionale per la cura dell’orecchio che si celebra il 3 marzo.

Secondo i dati presentati, una persona su tre con più di 65 anni d’età, per un totale di 165 milioni nel mondo, vive con una perdita dell’udito. E anche se vi sono strumenti e protesi per farvi fronte, non ne sono prodotte a sufficienza.

”L’attuale produzione di ausili uditivi – spiega Shelly Chadha dell’Oms – copre meno del 10% del fabbisogno globale. Nei Paesi in via di sviluppo, meno di una persona su 40 ne ha uno”.

Oltre agli anziani, vi sono anche 32 milioni di bambini sotto i 15 anni colpiti da perdita dell’udito e la causa principale sono infezioni dell’orecchio, soprattutto nei paesi a basso e medio reddito. La maggior prevalenza di disabilita’ uditive si ha nell’Asia meridionale e del Pacifico, e nell’Africa sub-Sahariana. Anche malattie infettive come rosolia, meningite, morbillo e orecchioni possono causare la perdita dell’udito, oltre all’esposizione a rumori eccessivi, ferite all’orecchio o alla testa, cause genetiche, problemi durante la gravidanza e il parto, uso di farmaci e invecchiamento. ”Meta’ di queste cause sono facilmente prevenibili – continua Chadha – e molte possono essere trattate con una diagnosi precoce e interventi adatti”.

Secondo l’Oms e’ necessario che i paesi sviluppino programmi di prevenzione della sordità nei servizi di cure primarie, anche con le vaccinazioni contro morbillo, meningite, orecchioni e rosolio, monitoraggi e terapia della sifilide nelle donne in gravidanza e valutazione precoce dell’udito nei bambini.

 

ACCADDE OGGI: 1944 –  La più grave sciagura ferroviaria della storia d’Italia

Nelle prime ore del mattino a Balvano, in provincia di Potenza, si consuma la più grave sciagura ferroviaria della storia d’Italia. Il treno merci 8017, partito da Napoli il giorno precedente con destinazione Potenza, carico di oltre 600 passeggeri, si ferma, nella notte fra il 2 e il 3 marzo, sotto la Galleria delle Armi, in un tratto con forte pendenza. Gli sforzi delle locomotive per riprendere la marcia sviluppano grandi quantità di monossido di carbonio e acido carbonico. I gas tossici uccidono nel sonno oltre 500 passeggeri. L’assenza di vento e di aerazione nella strettissima galleria e anche -si scoprirà poi- la pessima qualità del carbone, fornito dal comando militare alleato, sono le cause della strage, che resterà ignorata per molti anni dalla memoria collettiva. Indagini sbrigative, censura militare e ragion di Stato congiureranno per una quasi completa rimozione dell’accaduto. Solo ad alcune famiglie delle vittime, dopo lunghe vicende giudiziali, verrà riconosciuta una modesta indennità. La sciagura di Balvano non ha ufficialmente nessun colpevole

 

EVENTO SPORTIVO  – 2003 – La Juventus vince il 55° Viareggio:

Alla cinquantacinquesima edizione del Torneo calcistico di Viareggio (riservato alle formazioni giovanili) hanno preso parte 40 squadre provenienti da 12 paesi (25 le italiane). Iniziato il 17 febbraio, si è concluso il 3 marzo con la vittoria della Juventus, che in finale ha sconfitto per 1-0 lo Slavia Praga.

Tra i protagonisti della rosa bianconera: Daniele Gastaldello (dall’agosto 2017 al Brescia e con all’attivo una presenza in Nazionale) e Abdoulay Konko (dal luglio 2011 alla Lazio e dall’agosto 2016 a fine campionato all’Atalanta).
Al terzo posto si è classificato il Cittadella, che nella “finalina” ha superato il Vicenza. Nell’Inter, uscita ai quarti, ha giocato un ventenne di nome Goran Pandev.

 

NACQUERO OGGI:

1956 – Francesco Paolantoni

1956 – Zbigniew Boniek

1984 – Valerio Bernabò

 

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Non c’è da meravigliarsi che il caso possa tanto su di noi, dato che noi viviamo per caso. (M. de Montaigne)

PROVERBIO DEL GIORNO:

L’acqua di marzo è peggio delle macchie ne’ vestiti.

 

DOODLE DI GOOGLE: Festa delle ragazze:

Per la famiglia giapponese, l’Hinamatsuri è una tradizione sacra e di buon auspicio per le bambine, affinché crescano in maniera sana e in piena letizia. Nota anche come “festa delle bambole o delle ragazze”, affonda le sue origini nel periodo Heian (794-1185), durante il quale era diffusa la credenza che le bambole avessero un potere propiziatorio, nel tenere lontani spiriti malvagi e malanni.

Per questo in ogni casa nipponica viene allestita una scala a gradini rivestiti di un panno rosso, sulla quale sono disposte le hina, bambole che raffigurano la corte imperiale al completo, circondate da accessori in miniatura quali paraventi e lampade. Lungi dall’essere utilizzati come comuni giocattoli, sono oggetti rari e di grande valore.

Alla festa e alla tradizione delle hina si richiamano i quattro doodle locali (visibili in Giappone), pubblicati da Google dal 2009 al 2012.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment