Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Martedì 23 Marzo 2021

Dodicesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 82 * giorni mancanti alla fine dell’anno 283

A Roma il sole sorge alle 06.07 e tramonta alle 18.25 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 05.41 tramonta alle 18.04 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Walter

 

OGGI È:  Giornata mondiale della meteorologia

23 marzo è un giorno particolare per la Meteorologia, in quanto viene celebrata l’entrata in vigore della convenzione dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), che risale al 1950.

La OMM un’organizzazione intergovernativa che comprende 189 Stati membri e Territori, nata con lo scopo principale di promuovere lo scambio di informazioni in campo meteorologico, la standardizzazione delle rilevazioni e la cooperazione a reti unificate delle varie informazioni meteo climatiche provenienti da ogni parte del globo.

Ogni anno la Giornata mondiale della Meteorologia viene celebrata focalizzando l’attenzione su un tema specifico

 

ACCADDE OGGI: 1903 – I fratelli Wright brevettano il primo velivolo a motore

I fratelli Orville e Wilbur Wright presentano un brevetto per il primo velivolo a motore che può essere comandato in volo. I due fratelli, infatti, mettono a punto un meccanismo che permette all’aereo di virare, alzare o abbassare il muso nella direzione voluta dal pilota. È a partire da questa scoperta che diventa possibile pensare di utilizzare gli aerei per viaggiare.

 

NACQUERO OGGI:

1922 – Ugo Tognazzi

1945 – Franco Battiato

1986 – Andrea Dovizioso

 

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Non è lecito avere degli schiavi. Ogni uomo è figlio di Dio ed è fatto a Sua immagine. Possedere degli uomini significa fare mercato della stessa immagine di Dio. (S. Gregorio Magno)

 

PROVERBIO DEL GIORNO:

Quando marzo marzeggia, april campeggia.

 

DOODLE DI GOOGLE: Juan Gris:

C’è stato un solo artista che ha avuto l’onore e il merito di suscitare ammirazione, unita a invidia, in un grande maestro del ‘900 qual è Pablo Picasso. Si tratta del madrileno Juan Gris considerato, insieme al suo illustre ammiratore e a Geroges Braque, l’inventore del cubismo.

In realtà, i tre presero strade diverse declinando a modo proprio la cosiddetta “arte dei cubi” (come la definì la prima volta Matisse in senso spregiativo, dando involontariamente nome alla nuova corrente pittorica). Gris portò alla massima espressione il cubismo sintetico, più classicheggiante e aperto alle combinazioni di colori armoniosi e luminosi.

Chitarre e violini sono motivi ricorrenti nelle sue opere più note e ad esse si richiama il doodle globale che Google ha pubblicato nel 2012, a 125 anni dalla nascita del pittore.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment