Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI – Martedì 22 Giugno 2021

Venticinquesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 173 * giorni mancanti alla fine dell’anno 192

A Roma il sole sorge alle 04.36 e tramonta alle 19.48 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 04.06 tramonta alle 19.18 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Paolino

ACCADDE OGGI:  1927 – In vendita i primi Jukebox:

S’introduceva una moneta e si girava una manovella per selezionare un disco tra quelli esposti in una vetrina rettangolare. Così funzionavano i fonografi a moneta, antesignani dei jukebox moderni, che furono messi in commercio per la prima volta dalla Ami, un’azienda già nota per la produzione di pianoforti a gettoni, la cui diffusione aveva aperto la strada ai mitici “contenitori armonici” (traduzione letterale del termine). Le prime versioni di jukebox erano in legno e contenevano 12 dischi a 78 giri. I prodotti Ami si affermarono soprattutto in Europa mentre negli USA conquistarono il mercato marchi come Wurlitzer, Seeburg e Rock-Ola.

L’EVENTO SPORTIVO: 1986 – Per Maradona gol di mano e del secolo: 

«un poco con la cabeza de Maradona y otro poco con la mano de Dios» (un po’ con la testa di Maradona ed un altro po’ con la mano di Dio). Questa è l’ironica definizione di Diego Armando Maradona del suo famoso gol di mano, espressa nel dopo-partita di Argentina-Inghilterra (2-1), incontro valevole per i quarti di finale dei Mondiali di calcio di Messico ’86, giocato nello Stadio Azteca di Città del Messico.

Da cineteca poi il suo secondo gol, dopo una corsa di sessanta metri, scelto nel 2002 come gol del secolo in un mondiale.

Grazie a questa vittoria, l’Argentina continua il cammino verso la conquista della Coppa del Mondo FIFA, battendo in semifinale il Belgio e in finale la Germania.

NACQUERO OGGI:

1805 – Giuseppe Mazzini

1949 – Meryl Streep

1970 – Carmela Allucci

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Amoreggiate con le idee finché vi piace; ma quanto a sposarle, andateci cauti (Arturo Graf)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Anche il giusto cade sette volte al giorno

I DOODLE DI GOOGLE: Konrad Zuse e i computer:

Il computer è una di quelle invenzioni attribuite a diversi padri, ognuno indispensabile nel suo perfezionamento. Tra loro l’ingegnere tedesco Konrad Zuse occupa un posto di rilievo. Vissuto nella Germania di Weimar e del regime nazista, proprio in quegli anni bui mise a punto quello che oggi è indicato come il primo computer moderno: lo Z1 (1938), un calcolatore meccanico basato sul sistema binario.

L’intenzione di Zuse era di ottenere una macchina in grado di eseguire velocemente i complessi calcoli, alla base della progettazione di velivoli (il suo principale interesse professionale). Nel Dopoguerra perfezionò la sua invenzione, riuscendone a fare un prodotto commerciale di successo fino agli anni Settanta. All’ingegnere tedesco, di cui è ricorso il centenario nel 2010, Google ha dedicato un doodle locale (visibile in Germania).

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment