Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di oggi Martedì 29 Giugno 2021

Ventiseiesima settimana dell’anno 2021

Giorni dall’inizio dell’anno: 180 * giorni alla fine dell’anno 185

Il sole sorge a Roma alle 4.39 e tramonta alle 19.49 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 4.09 e tramonta alle 19.19 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: SS.MI PIETRO e PAOLO  

OGGI È:

  1. a) GIORNATA MONDIALE DELLA SCLERODERMIA

Il 29 Giugno La FESCA (Federazione Europea per la Sclerodermia) celebra la Giornata mondiale della sclerodermia insieme alle associazioni Europeee ed Italiane: GILS, AILS, ASSMAF che si occupano di Sclerodermia ed anche AS.MA.RA Onlus Sclerodermia ed altre Malattie Rare “Elisabetta Giuffrè” che ha condiviso l’iniziativa con il Presidende di Fesca, per stare vicino a tutti coloro che sono stati colpiti da questa patologia e per ricordare il grande artista svizzero Paul Klee che era affetto da Sclerodermia. Questa Malattia ha influenzato fortemente l’arte creativa dell’artista, infatti nelle sue opere si nota una evidente irrequietezza per le forme, i tratti disegnati e per i colori forti usati.

  1. B) GIORNATA MONDIALE DEL DISEGNO INDUSTRIALE

La Giornata mondiale del disegno industriale viene osservato annualmente il 29 giugno in riconoscimento della professione del disegnatore industriale

Festeggiata la prima volta nel 2007 in occasione del cinquantesimo anniversario della ICSID (Consiglio Internazionale delle Società  di Disegno Industriale) , la Giornata mondiale del disegno industriale è stata indetta allo scopo di promuovere obiettivi nella professione di disegnatore industriale e facilitare una collaborazione che aiuti ad evidenziare l’impatto del disegno industriale su economia, società , cultura e sostenibilità  della qualità  della vita in tutto il mondo.

ACCADDE OGGI: 2009 – Disastro ferroviario a Viareggio:

Mancano dodici minuti allo scoccare della mezzanotte quando il silenzio della notte viareggina è rotto da una potente esplosione, seguita da altre di minore intensità. Al fragore segue una pioggia di fuoco che tinge di rosso il cielo sopra l’area che si sviluppa intorno alla stazione ferroviaria.

È qui che si materializza il disastro. Dal deragliamento del treno merci n. 50325, proveniente da San Martino di Trecate (Novara) e diretto a Gricignano di Aversa (Caserta), con un carico di GPL. Fatale il cedimento del carrello del primo carro cisterna che porta il convoglio fuori dai binari, provocando uno squarcio in una delle cisterne.

In pochi secondi la fuoriuscita del gas liquido si trasforma in un’infernale arma di distruzione, che cancella nell’immediato le vite di undici persone, portandone a morte altre 20 dopo settimane di sofferenze per le gravi ustioni riportate. Nel computo totale delle vittime vengono inclusi anche due anziani stroncati da infarto per lo spavento.
L’inchiesta giudiziaria che ne deriva porta al rinvio a giudizio per 33 imputati, facenti capo a 9 società (FS, Gatx, Jungenthal, Cima Riparazioni). A gennaio 2017 arriva la sentenza di primo grado, con condanne a sette anni di reclusione per i vertici (in carica nel 2009) di RFI, FS e Trenitalia, confermate nella sentenza di secondo grado emessa il 20 giugno 2019 dai giudici della Corte di appello di Firenze.

La Corte di Cassazione, nel gennaio 2021, ha dichiarato prescritto il reato di omicidio colposo e rinviato il giudizio per un appello bis per valutare la responsabilità per il solo reato di disastro ferroviario colposo.

AVVENIMENTI SPORTIVI:

  1. a) L’Argentina di Maradona campione del mondo:

L’Argentina, battendo in finale per 3-2 la Germania Ovest, conquista il suo secondo titolo mondiale di calcio. Miglior giocatore di Messico ’86 è Diego Armando Maradona.
L’Italia di Enzo Bearzot, campione del mondo in carica, arriva seconda nel girone (dietro gli argentini, 1 a 1 lo scontro diretto) ma negli ottavi di finale perde con la Francia per 2 a 0.

  1. b) 2008 – Secondo titolo europeo per la Spagna:

Con un gol di Torres, la Spagna batte in finale la Germania e conquista il secondo campionato europeo di calcio della sua storia, dopo quello vinto nel 1964.

L’Italia, campione del mondo in carica, incontra proprio gli spagnoli nei quarti ma, dopo 120 minuti sullo 0 a 0, sono i calci di rigore a qualificare per la semifinale le furie rosse (4 a 2, per gli azzurri segnano Grosso e Camoranesi e sbagliano De Rossi e Di Natale).

Con questa vittoria agli Europei, disputati in Belgio e in Olanda dal 7 al 29 giugno, si apre un magnifico ciclo per gli iberici che vinceranno il Mondiale del 2010 e l’Europeo del 2012.

NACQUERO OGGI:

1798 – Giacomo Leopardi

1915 – Mario Carotenuto

1925 – Giorgio Napolitano

1929 – Oriana Fallaci

1938 – Giampaolo Menichelli

LA FRASE CELEBRE:

Non è tanto l’aiuto dei nostri amici ad aiutarci, quanto la consapevolezza che essi ci aiuteranno. (Epicuro)

IL PROVERBIO: 

Per San Piero, o paglia o fieno.

I DOODLE DI GOOGLE: Le eliche di Josef Ressel:

I sistemi di navigazione a vela o a remi oggi sono utilizzati prettamente in ambito sportivo e turistico. Fino a un secolo e mezzo fa erano il principale mezzo di propulsione delle imbarcazioni, con immaginabili conseguenze sulla durata dei viaggi. Un ingegnere boemo, Josef Ressel, si dedicò alla ricerca di un congegno che velocizzasse gli spostamenti su mare.

L’ispirazione giusta gli venne durante il lungo soggiorno a Trieste: qui osservando il vaporetto a ruote Carolina, arrivò alla soluzione di applicare nella zona poppiera un’elica formata da diverse lame, disposte attorno ad una base conica. Ottenuto il brevetto nel 1827, pensò di commercializzare l’idea costituendo una società insieme all’armatore Carlo D’Ottavio Fontana e costruendo il piroscafo Civetta per testarla.

L’esperimento fu un flop e il nome di Ressel venne offuscato da altri che successivamente perfezionarono la sua invenzione, portandola ad essere il primo sistema di propulsione già a fine Ottocento. Rivalutato nel XX secolo, l’inventore ceco è stato ricordato da Google nel 2012, a 219 anni dalla nascita, con un doodle locale (visibile in Repubblica Ceca).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment