Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Oggi Mercoledì 14 Luglio 2021

Ventottesima settimana dell’anno 2021

Giorni dall’inizio dell’anno: 195 * giorni alla fine dell’anno 170

Il sole sorge a Roma alle 4.48 e tramonta alle 19.43 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 4.21 e tramonta alle 19.15 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Camillo     

ACCADDE OGGI: 1902 – Crolla il campanile di Venezia:

Un boato sordo rompe la serenità di una mattina d’estate con l’orologio che segna le 9,50. Lì dove prima c’era il Campanile di San Marco, ora si vede solo un cumulo di macerie!.

Un’immane catastrofe che priva l’umanità di un monumento tra i più prestigiosi e secolari (era stato costruito nel 1511), dove amava recarsi il grande scienziato Galileo Galilei per osservare e scoprire i segreti degli astri. Nelle ore successive si rincorrono le manifestazioni di solidarietà dalle altre zone d’Italia e da tutto il Mondo.

Nel frattempo, infuriano le polemiche alimentate da un articolo apparso il giorno precedente sul Corriere della Sera, in cui s’intervistava l’architetto Saccardo, nominato dalla Prefettura a presiedere ai controlli sulla stabilità della struttura. Il perito aveva segnalato una fenditura apertasi nel campanile, che i giornali avevano ridimensionato per non creare allarmismi.

La ricostruzione inizierà il 25 aprile del 1903 e terminerà nove anni più tardi.

AVVENIMENTO SPORTIVO: 1965 – Gimondi vince il Tour de France:

Si conclude la cinquantaduesima edizione del Tour de France, partita il 22 giugno per la prima volta da Colonia (Germania), per un percorso di 4.177 km in 22 tappe.

Alla sua prima partecipazione, l’italiano Felice Gimondi, futuro grande campione del ciclismo mondiale, vince la prestigiosa gara ciclistica francese davanti a Raymond Poulidor e Gianni Motta.

NACQUERO OGGI:

1940 – Renato Pozzetto

1981 – Potito Starace

LA FRASE CELEBRE:

C’è sempre qualche cosa di infinitamente meschino nelle tragedie degli altri. (O. Wilde)

IL PROVERBIO: 

D’aprile non ti scuoprire, di maggio vai adagio, di giugno cavati il codigugno, e se non pare tòrnatelo a infilare; di luglio vattene ignudo.

I DOODLE DI GOOGLE: Festa della Bastiglia:

Quattro falsari, due malati mentali e un libertino. Erano questi i sette prigionieri rinchiusi nella Bastiglia, quando il 14 luglio 1789 scoppiò la Rivoluzione francese, motivata dalla destituzione del ministro delle Finanze Jaques Necker (amato dal popolo), decisa da Luigi XVI. Si trattava quindi di prigionieri tutt’altro che pericolosi per la monarchia francese; di qui s’intuisce il valore fortemente simbolico della presa della fortezza, fatta costruire da Carlo V nel XIV secolo e trasformata in prigione dal cardinale Richelieu.

Fu un evento cruento, per questo, quando dal 1880 venne deciso di rendere il 14 luglio festa nazionale, si scelse di commemorare principalmente la Festa della Federazione del 1790. Tuttavia la presa della Bastiglia continua a essere celebrata con una grande sfilata militare sugli Champs-Élysées. L’edizione 2011 ha trovato spazio su Google, con un doodle locale (visibile in Francia) che ritrae i colori nazionali insieme al profilo di monumenti simbolo come la cattedrale di Notre Dame.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment