Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: Sabato 14 Agosto 2021

Trentaduesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 226 * giorni mancanti alla fine dell’anno 139

A Roma il sole sorge alle 05.18 e tramonta alle 19.11 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 5.13 e tramonta alle 18.53 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Sant’ Alfredo  

OGGI È: Giornata internazionale dei mancini

 

ACCADDE OGGI:

  1. a) 1480 – La battaglia di Otranto:

Termina la battaglia di Otranto, che ha visto contrapposti per due settimane gli invasori turchi, sbarcati in una baia chiamata poi “dei turchi”, e gli otrantini del Regno d’Aragona.

Sul colle della Minerva vengono giustiziati 800 otrantini che si erano rifiutati di rinnegare la fede cristiana. Le loro spoglie, dei Beati Martiri di Otranto, sono conservate nella cattedrale della città otrantina.

Oltre alle numerose perdite umane, vengono distrutti abitazioni ed edifici storici, tra cui il monastero di San Nicola di Casole, che ospitava una delle biblioteche più ricche d’Europa. Seguirà una lunga e sanguinosa guerra di liberazione che si concluderà il 10 settembre 1481, con la resa dei turchi che riconsegneranno la città al duca Alfonso di Calabria.

  1. b) 1893 – nasce Nasce la targa automobilistica:

Nel pieno della Seconda rivoluzione industriale (1870-1920) e a sette anni dalla presentazione della prima automobile con motore a scoppio (la storica Patent Motorwagen di Karl Benz), a Parigi si avvertì la necessità di regolare la crescente circolazione di veicoli a motore.

Fu così che, il 14 agosto del 1893, l’amministrazione comunale emanò un’ordinanza di polizia, con cui si rendeva obbligatorio, per tutte le vetture pubbliche, l’utilizzo di una targa di riconoscimento. Si trattava di una placca in metallo, con numeri bianchi su sfondo nero. Tre anni dopo vennero adottate anche in Germania, mentre nel 1898 l’Olanda fu il primo paese ad introdurre una targa nazionale.

Provvedimenti simili si erano registrati prima del 1893 nella stessa Francia e nei domini dello Stato Pontificio, ma avevano riguardato mezzi trainati da cavalli, come calessi e carri. In Italia un primo sistema di immatricolazione si ebbe con il Regio Decreto 416 del 28 luglio 1901, che limitava l’obbligo delle targhe alle automobili in servizio pubblico.

Tuttavia forma, contenuto numerico e dimensioni erano a discrezione dei proprietari. Nel 1905 si provò a fare ordine citando nella targa la provenienza geografica: in pratica ogni serie era aperta da un numero di colore rosso (distinto dagli altri bianchi) che identificava la provincia di appartenenza. Quest’ultima, dal 1927, venne indicata con una sigla, eliminata nel 1994 e riammessa (in dimensioni più piccole) dal 1999.

La personalizzazione della targa è ammessa in alcuni paesi, in particolare negli Stati Uniti d’America, a condizione che non contenga messaggi blasfemi e osceni.

L’EVENTO SPORTIVO:

  1. 2004 – Per Paolo Bettini bicicletta d’oro:

Ai Giochi Olimpici di Atene 2004, Paolo Bettini vince la prova di ciclismo su strada, dopo aver pedalato per poco più di 211 km in 5h41’44”. Partiti in 144, solo 75 atleti tagliano il traguardo, dove l’italiano batte allo sprint finale il portoghese Sergio Paulinho.

Bettini è anche campione del mondo nel 2006 e nel 2007. Dal 2010 al 2013 è il commissario tecnico della Nazionale maschile italiana.

  1. 2004 – Nella sciabola, oro per Aldo Montano:

Alle Olimpiadi di Atene 2004, nella gara di sciabola individuale maschile, Aldo Montano conquista l’oro. Nella gara a squadre, invece, contribuisce al secondo posto del team azzurro.

Nella sua carriera Montano vince altre due medaglie olimpiche, due bronzi, sempre nelle competizioni a squadre a Pechino 2008 e a Londra 2012.

NACQUERO OGGI:

1928 – Lina Wertmüller

1955 – Susanna Camusso

1971 – Raoul Bova

1976 – Fabrizio Donato

1984 – Giorgio Chiellini

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Remiamo, barche controcorrente, risospinti senza sosta nel passato.
(Francis Scott Fitzgerald)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Agosto, moglie mia non ti conosco.

I DOODLE DI GOOGLE: Hans Christian Ørsted:

Nel 2009 questo doodle ricorda la nascita di Hans Christian Ørsted, fisico e chimico danese, nato il 14 agosto 1777 a Rudkøbing e morto il 9 marzo 1851 a Copenaghen. Ebbe un ruolo importante nella comprensione dell’elettromagnetismo.
Infatti, come raffigurato nel doodle, nel 1820 scoprì che l’ago della bussola devia se viene avvicinato a un cavo in cui passa corrente elettrica; dimostrando il legame tra elettricità e magnetismo.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment