Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: Venerdì Primo Ottobre 2021

Trentanovesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 274* giorni mancanti alla fine dell’anno 91

A Roma il sole sorge alle 06.08 e tramonta alle 17.51 ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 5.59 e tramonta alle 17.38 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Santa Teresa del Bambino Gesù

OGGI È: Giornata internazionale delle persone anziane

Ogni anno il Primo ottobre si osserva la Giornata internazionale delle persone anziane, stabilita dal voto dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 14 dicembre 1990, con la Risoluzione 25/106. La Giornata ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza sui temi riguardanti gli anziani, come la senilità e gli abusi senili.

È  anche un giorno in cui mostrare apprezzamento per il contributo che le persone anziane danno alla società.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha affermato che “entro il 2050, il numero di persone anziane sarà il doppio del numero dei bambini nei paesi sviluppati; mentre si prevede che il numero di persone anziane raddoppierà nei paesi in via di sviluppo”. Tali tendenze avranno pertanto inevitabili conseguenze su paesi e individui. Ban Ki-moon invita dunque tutti ad impegnarsi per rimuovere le barriere che gli anziani hanno alla piena partecipazione nella società e a proteggerne i diritti e la dignità.

Quasi i due terzi delle persone anziane nel mondo vivono nei paesi in via di sviluppo, e quindi sono ancora largamente escluse dai programmi di sviluppo globale, regionale e nazionale. In un momento in cui la comunità internazionale si sta preparando a fare il punto sullo sviluppo sostenibile e sta cercando di creare un programma di sviluppo per il futuro, è importante che i bisogni ed i contributi degli anziani siano una parte importante del quadro generale. Gli anziani sono contribuenti essenziali per sviluppo e la stabilità della società e molto altro ancora può e deve essere fatto per sfruttare il loro potenziale.

Negli ultimi dieci anni, sono stati compiuti progressi nella formulazione di piani d’azione nazionali legate all’invecchiamento, tra cui l’emergenza delle pensioni non contributive in alcuni paesi in via di sviluppo. Tuttavia, la discriminazione e l’esclusione sociale persistono. Questi problemi sono una priorità per la recentemente istituito gruppo di lavoro sull’invecchiamento dell’Assemblea Generale.

ACCADDE OGGI: 1869 – Invenzione della cartolina:

Fu un professore di economia austriaco, al secolo Hermann Emmanuel, dell’Accademia militare di Wienere Stad, a proporre l’utilizzo della cartolina postale come forma di corrispondenza veloce e stringata per le comunicazioni istituzionali.

Il professore presentò l’idea in un articolo di giornale che catturò l’attenzione del direttore delle poste austriache. Si arrivò alla prima emissione di cartoline il 1° ottobre 1869: si trattava di un cartoncino di colore avorio, preaffrancato, con uno spazio destinato a un testo lungo non più di 20 parole.

L’idea si rivelò vincente, anche perché il costo era più basso rispetto a una normale lettera. Col passare del tempo, si passò dall’anonimo cartoncino color avorio ai primi esempi di cartolina corredata da immagini, pitture e simboli, diversi da paese a paese.

In Italia iniziarono a circolare nel 1874, al costo di dieci centesimi, accompagnate dall’effigie di Vittorio Emanuele II, il re dell’Unità nazionale. Tra i soggetti più ricorrenti in quegli anni, monumenti come il Vittoriano e il Colosseo, insieme a scene di vita quotidiana legata ai viaggi in tram e in treno, e ad aspetti tradizionali come balli popolari, strumenti musicali e ambientazioni contadine.

L’EVENTO SPORTIVO:

  1. 1978 – Italvolley seconda ai mondiali:

Si concludono i noni mondiali di pallavolo maschile organizzati in sei città italiane (tra le quali Ancona, Bergamo, Parma). Gli azzurri guidati da Carmelo Pittera salgono per la prima volta sul podio. L’Italia è seconda perché in semifinale batte per 3-1 Cuba ma poi perde in finale per 0-3 con l’URSS, che così conquista il quinto titolo mondiale in nove edizioni.

  1. b) 1989 – L’Italvolley vince il primo europeo:

In Svezia si è concluso il XVI campionato europeo di pallavolo maschile. L’Italia vince il suo primo titolo continentale battendo in finale i padroni di casa per 3-1.

Era dal bronzo del 1948 che gli azzurri non salivano sul podio. Questa vittoria interrompe il predominio dell’URSS, vincitore delle ultime nove edizioni, e apre un magnifico ciclo italiano: nelle successive otto edizioni l’Italvolley salirà sempre sul podio, con ben cinque primi posti. È l’inizio del predominio anche mondiale della pallavolo maschile italiana, grazie alla generazione di fenomeni.

  1. c) 2000 – Chiude Sidney 2000:

Con la cerimonia di chiusura sono terminati i Giochi Olimpici del Nuovo Millennio. A Sidney 2000, gli atleti italiani hanno conquistato 13 ori, 8 argenti e 13 bronzi.

Da segnalare il terzo posto della Nazionale di pallavolo maschile, a conferma della maledizione olimpica: l’Italia pur avendo dominato nel volley maschile non è mai andata oltre il secondo posto. Il torneo olimpico si è disputato per la prima volta con il nuovo sistema di punteggio: rally point system ovvero senza più il cambio palla e set a 25 punti.

Spettacolare oro nel K2 con Rossi e Bonomi e nel K1 500 m. con Josefa Idem, l’atleta di origini tedesche che solo a 48 anni, dopo il quinto posto (a tre decimi dal bronzo) di Londra 2012, annuncerà il ritiro dall’attività agonistica.

  1. d) 2000 – Serie A 2000-01:

Le 18 squadre sono pronte per l’inizio del campionato di calcio di serie A 2000-2001. La Roma del presidente Sensi, per fronteggiare i cugini della Lazio campioni d’Italia in carica, ha fatto un’importante campagna acquisti consegnando all’allenatore Fabio Capello rinforzi come il centrocampista brasiliano Emerson, il difensore argentino Walter Samuel e in particolare l’attaccante argentino Gabriel Omar Batistuta.

I biancocelesti, vincitori anche della Coppa Italia, si sono ulteriormente rinforzati con l’arrivo degli attaccanti argentini Crespo e López. La Juventus ha acquistato David Trezeguet, che nell’estate scorsa ha punito l’Italia nella finale degli Europei con un “golden goal”.

Dall’Inter è arrivato al Brescia, guidato da Carletto Mazzone, Roberto Baggio. Il Verona ha preso Mauro Germán Camoranesi.

Due giovani attaccanti si affacciano sul palcoscenico della serie A (che li vedrà a lungo protagonisti): Luca Toni al Vicenza e Vincenzo Iaquinta dalla C1 all’Udinese.

Alla fine del torneo lo scudetto cambierà maglia ma non città. Sarà infatti la Roma a vincere il campionato. Retrocederà in serie B il Napoli, mentre andrà vicino alla qualificazione UEFA il Brescia di Carlo Mazzone, che si qualificherà all’Intertoto ma perderà la finale col Paris Saint-Germain dopo due pareggi, per la regola dei gol in trasferta. Storico il risultato del derby milanese di ritorno: Inter-Milan 0-6.

NACQUERO OGGI:

1954 –

1970 – Samuele Bersani

1974 – Daniele Bossari

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Un sorriso è un segno di amicizia, un bene che non si può comperare, ma solo donare. (P. Faber)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Ottobre, o bello o piovoso, vino e cantina da sera a mattina.

I DOODLE DI GOOGLE: Festa Nazionale Cinese:

Con un doodle locale, pubblicato in Cina e a Hong Kong, Google ha più volte ricordato la Festa Nazionale Cinese che commemora l’anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese avvenuta nel 1949.

Per l’occasione vengono organizzate molteplici attività, spettacoli di fuochi d’artificio (raffigurati anche nei doodle) vengono svolti in diverse città e Piazza Tienanmen viene decorata a festa (proprio in questa piazza Mao Tse-tung, il 1° ottobre 1949, proclamò la nascita della Repubblica Popolare). Oggi la Cina conta più di un miliardo e trecento milioni di abitanti ed è la seconda potenza economica per prodotto interno lordo

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment