Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Venerdì 2 dicembre 2016

Quarantottesima settimana

Giorni dall’inizio dell’anno: 337 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 29

A Roma il sole sorge alle 07:20 e tramonta alle 16:38(ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 07.02 e tramonta alle 16:27 (ora solare)

 

OGGI SI FESTEGGIA

Santa Bibiana e San Savino

 

ACCADDE OGGI

pile_team

1942 – Fermi innesca la prima reazione nucleare a catena: «Il navigatore italiano è appena sbarcato nel nuovo mondo»: con questo messaggio in codice viene comunicata al presidente degli Stati Uniti d’America, Roosevelt, la riuscita dell’esperimento sulla prima reazione nucleare a catena controllata. È l’inizio dell’era nucleare.
Il test, condotto sotto le tribune di un vecchio stadio dell’Università di Chicago, vede nel ruolo di guida il celebre scienziato italiano Enrico Fermi, premiato nel 1938 con il Nobel per la Fisicaper i suoi studi sulla radioattività e le reazioni nucleari.

È lui, in collaborazione con il collega ungherese Leó Szilárd, a progettare la pila atomica C.P.1(che stava per “Chicago Pile Number One”), con cui viene portato a termine l’esperimento. Larga 7.5 m e alta 5.8 m e formata da una serie di mattonelle di grafite (ognuna con un “cuore” di uranio), la pila rappresenta il primo esempio di reattore artificiale a fissione nucleare al mondo.

Il successo dell’esperimento del 2 dicembre 1942 spianerà, purtroppo, la strada al famigerato Progetto Manhattan sulla costruzione delle prime bombe atomiche. E ciò in parte offuscherà il valore scientifico dell’esperimento di Fermi, al quale verrà intitolato il dipartimento di fisica della Università di Chicago.

 

AVVENIMENTO SPORTIVO

1990 – Milano Campione del mondo per club: È terminata a Milano, organizzata dalla FIVB, la 2ª Coppa del mondo per club 1990 di pallavolo maschile, con la partecipazione delle 4 squadre campioni continentali più altrettante formazioni italiane. Ha vinto il titolo in palio la squadra padrona di casa. Al terzo posto il Parma.

 

NACQUERO OGGI

1923 – Maria Callas – cantante lirica

1946 – Gianni Versace – stilista

1965 – Luisa Corna – attrice

 

FRASE CELEBRE

Il pregio della vittoria si considera dalle difficoltà. (M. de Montaigne)

 

IL PROVERBIO

Gli uomini non si misurano a canne

 

IL SEGNO ZODIACALE

 

Sagittario– (23/11 – 21/12)

Personalità

Il Sagittario ama gli spazi aperti, gli ampi orizzonti, il vento, il sole, il mare. L’amore per la vita e per il prossimo gli conservano la giovinezza, alimentando l’ottimismo e il buonumore. La piena libertà di pensiero e di azione è ciò a cui aspira di più, mentre la generosità, la sincerità e l’onestà sono le virtù che maggiormente apprezza negli altri. Il suo comportamento infatti è sempre schietto, franco e leale. Il carattere è energico, combattivo, ma anche impulsivo ed ingenuo. Ambisce a posizioni di prestigio, ma una volta raggiunto il potere, sa essere magnanimo, saggio e caritatevole con i meno fortunati. La sua indole gentile ed amabile, sempre sensibile ai problemi e alle sofferenze altrui, gli conquista con facilità simpatie, rispetto ed ammirazione. Quando però si sente tradito o ingiustamente offeso, si lascia andare a collere terribili, ma è molto improbabile che serbi rancore.

Lavoro

Dinamico, intraprendente, cordiale e dotato di un eloquio scorrevole e incantatore, non gli mancano certo le doti per trovare un’occupazione che gli permetta di dispiegare con profitto le sue multiformi capacità e di raggiungere quel benessere economico e quella posizione di prestigio cui aspira. Le professioni nelle quali potrà dare il meglio di se stesso sono diverse, e vanno benissimo pertanto tutte quelle che richiedono contatti frequenti con l’estero: viaggiare è infatti il suo sogno e lavorare viaggiando è davvero un modo stupendo di unire l’utile al dilettevole.  Grazie alla sua straordinaria propensione per le lingue straniere, sarà poi un bravissimo interprete, traduttore o insegnante. La sua facile comunicativa lo rende adatto per le relazioni pubbliche, le attività promozionali, la pubblicità, per fare lo scopritore di talenti e il sindacalista. Il bisogno di esprimere le sue idee, può indirizzarlo ad una carriera nel giornalismo, nella prosa narrativa o nell’editoria, mentre il suo desiderio di apprendere ed insegnare può incoraggiarlo a cercare una professione nel campo dell’istruzione superiore o accademica. Se è attratto dal mondo dello sport, potrà occuparsi a qualsiasi livello di equitazione, pallacanestro, atletica e ciclismo. Il suo bisogno continuo di muoversi gli fa preferire l’attività fisica allo studio; l’intelligenza vivace e curiosa, tuttavia, lo porta ad approfondire le materie per lui più interessanti. Potrà brillare negli studi filosofici e di giurisprudenza, nelle discipline socio-umanistiche, nell’educazione fisica e nelle lingue straniere.

Salute

Robusto, sportivo, vero fanatico del moto e della vita all’aria aperta, si distingue per vitalità e resistenza fisica. La sua salute quindi è decisamente buona, ma il suo ottimismo ad oltranza può portarlo a trascurare sintomi e disturbi che invece meriterebbero di essere indagati. Ghiotto com’è, mangia spesso in modo eccessivo, né si priva del buon vino, ma col passare degli anni il fisico si appesantisce, gli acidi urici raggiungono il livello di guardia, ed il fegato, uno degli organi associati al suo segno, viene messo a dura prova. Gli altri punti vulnerabili del suo organismo sono il sistema muscolare, specie quello delle gambe, e la struttura ossea rigida degli arti inferiori e superiori, le anche ed il bacino. Il sale cellulare è l’ossido di silice, indispensabile per i tessuti muscolari, ma presente anche nelle ossa e nelle guaine che proteggono i nervi. Tale elemento è un buon isolante termico e perciò facilita la ritenzione del calore nell’organismo durante la stagione fredda.

In amore

Il Sagittario è esuberante, estroverso, disponibile, molto vitale e sempre pronto a tuffarsi in nuove avventure amorose. Per lui l’amore è anzitutto un piacere, intenso e coinvolgente ma pur sempre un piacere e, come tale, deve risultare divertente, brioso, spensierato. Il suo amante è anche il suo migliore amico, il suo confidente, il suo compagno di viaggio, con cui dividere i momenti più piacevoli dell’esistenza (a quelli tristi non ci pensa). Non gli piace sentirsi troppo condizionato, ha bisogno di spazi liberi, e chiunque voglia legare la propria vita alla sua, dovrà tenere sempre in mente questo lato del suo carattere. Con coloro che ama, comunque, è molto generoso e vuole che alla famiglia non manchi mai nulla. Come piace corteggiare al nostro simpatico “arciere”? La sua dialettica affascinerebbe per ore un intero auditorio, figuriamoci una sola persona. E aggiungendo calore ed entusiasmo il quadro è perfetto! Peccato quell’impulsività che spesso gli fa sbagliare bersaglio. Come vuole essere invece corteggiato? Poiché detesta la monotonia, colui che lo vuole conquistare farà bene ad essere pieno di vita e pronto a sorprenderlo una volta di più. Dovrà inoltre essere leale, altruista e generoso: tutte doti a cui non sa rinunciare. E se scopre che c’è un altro? In genere non ha mai dubbi sulla sincerità del partner, e proprio per questo motivo il tradimento lo ferisce profondamente; ma poiché è indulgente, un dialogo chiarificatore riporterà la pace.

 

I DOODLE DI GOOGLE

Festa Nazionale Emirati Arabi Uniti: Con quattro doodle locali consecutivi dal 2008 al 2011 (visibili negli Emirati Arabi Uniti), Google ha ricordato in questo giorno la festa nazionale degli Emirati Arabi Uniti. La ricorrenza coincide con la conquista dell’indipendenza dall’Impero britannico e la contestuale istituzione di un nuovo soggetto politico che riunì in una confederazione gli emirati di Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujaira, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Qaywayn.

Prima di questa data esisteva una forma di unione tra i vari sceiccati (in particolare dopo la scoperta delle riserve di petrolio negli anni Sessanta) denominata Consiglio degli Stati della Tregua (dalla tregua imposta dagli inglesi alle attività piratesche alimentate dagli sceicchi).

In occasione della “Festa del 2 dicembre”, è tradizione, soprattutto tra i nativi emiratini, vestirsi con i colori bianco-rosso-verde-nero della bandiera nazionale. Colori ripresi nei doodle dove si richiamano anche il deserto insieme allo skyline della capitale Abu Dhabi e il Burj al Khalifa, il grattacielo più alto del mondo sito a Dubai.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment