Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: Lunedì 18 Ottobre 2021

Quarantaduesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 291 * giorni mancanti alla fine dell’anno 74

A Roma il sole sorge alle 06.27 e tramonta alle 17.23 ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 6.12 e tramonta alle 17.14 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Luca

OGGI È: Giornata mondiale della menopausa

La Società Internazionale della Menopausa (IMS), in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ha designato il 18 Ottobre come la Giornata Mondiale della Menopausa , nata con lo scopo di far conoscere sempre meglio questo periodo fisiologico e naturale della vita di una donna, ed offrire così l’occasione per informare tutte le donne sui cambiamenti, ma anche le problematiche, che si verificano durante la menopausa.

La menopausa non è una malattia ma un momento fisiologico della vita della donna che coincide con il termine della sua fertilità. Tuttavia in questo periodo della vita alcune donne accusano dei disturbi per i quali esistono cure e rimedi utili a garantire loro comunque una buona qualità di vita.

Per fare chiarezza c’è da dire che il periodo della menopausa si compone generalmente di tre fasi:

la perimenopausa, che fa riferimento alla fase di transizione, in cui si avvertono le prime variazioni dovute alla diminuzione della produzione ormonale, soprattutto sulla regolarità del ciclo mestruale;

la menopausa, quella vera e propria, che può causare sintomi come vampate di calore, atrofia muscolare, secchezza vaginale, sudorazione notturna, sonno disturbato e aumento di peso;

la postmenopausa, in cui molti dei sintomi della fase precedente, nella maggior parte delle donne, si attenuano, ma si registra un aumento del rischio di malattie come l’osteoporosi e disturbi cardiaci.

La menopausa si verifica tra i 45 ed 55 anni di età, ma non sono rare menopause precoci e tardive. Già alcuni mesi prima della cessazione delle mestruazioni si osservano alterazioni del ciclo mestruale (mestruazioni ravvicinate e abbondanti oppure più distanziate tra di loro). Nello stesso periodo le ovaie cessano la loro attività e, di conseguenza, diminuisce nel sangue la quantità degli estrogeni, cioè di quegli ormoni prodotti fino allora dalle ovaie.

ACCADDE OGGI: 1989 – Si dimette Erich Honecker

La dissoluzione della DDR è conclamata

Il leader della Repubblica Democratica Tedesca Erich Honecker, al potere dal 1971, si dimette. Ostile ai processi di democratizzazione portati avanti da Michail Gorbaciov nell’Unione Sovietica e travolto dai cambiamenti in atto nell’Europa dell’est, rinuncia a tutte le cariche che ricopriva. Il 3 dicembre successivo viene escluso dal partito e indagato per abuso d’ufficio e per alto tradimento da parte della magistratura della DDR.

L’EVENTO SPORTIVO:

  1. 1968 – Beamon vola per 8,90 m:

Città del Messico, sono in corso i Giochi Olimpici del 1968 ad un’altitudine di circa 2.300 metri sul livello del mare. Molte performance degli atleti possono avvantaggiarsi dell’altura, tra queste quella che vede come protagonista lo statunitense Bob Beamon nel salto in lungo.

È il quarto nell’elenco degli atleti iscritti alla gara. Dopo la rincorsa, lo stacco, il volo e l’atterraggio, tutti comprendono subito di aver assistito ad un evento sportivo memorabile. A riscontrarlo in maniera evidente è il giudice incaricato della misurazione: lo strumento ottico è troppo corto ed è necessario ricorrere ad un decametro a nastro.

Dopo questa operazione, il tabellone luminoso annuncia l’incredibile record, un salto di 8 metri e 90 centimetri (ben 55 centimetri in più del precedente primato), suscitando l’ovazione del pubblico e l’incredulità dello stesso Beamon.

Solo il 30 agosto 1991 (ovvero quasi 23 anni dopo), in occasione dei Mondiali di Tokyo, lo statunitense Mike Powell riesce a saltare a 8,95 metri, battendo quel primato che ancora resiste a livello olimpico e come seconda miglior prestazione mondiale all time.

  1. 2008 – Mondiali Calcio a 5, Italia terza:

Nella finale per il terzo posto ai Mondiali di calcio a 5 che si sono svolti in Brasile, l’Italia, sconfitta in semifinale dalla Spagna, ha battuto la Russia 2 a 1.

Nella finale per il titolo iridato, i padroni di casa hanno superato ai rigori la Spagna. La Nazionale verdeoro di futsal (il nome internazionale del calcio a 5) è diventata campione del mondo per la quarta volta su sei edizioni.

  1. 2009 – Il Mondiale piloti è di Button:

Nell’Autodromo José Carlos Pace, nel sobborgo di Interlagos della città di San Paolo in Brasile, si è corsa la penultima gara del 60° campionato mondiale piloti di Formula Uno. Al traguardo, dopo 71 giri, è passato per primo Mark Webber, mentre Felipe Massa ha sventolato la bandiera a scacchi.

Pur arrivando quinto e con una gara di anticipo, è diventato campione del mondo piloti Jenson Button. La sua scuderia, la Brawn-Mercedes, ha vinto il titolo costruttori.

NACQUERO OGGI:

1909 – Norberto Bobbio

1942 – Gianfranco Ravasi

1956 – Martina Navratilova

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Una verità detta con cattiva intenzione, batte tutte le bugie che si possono inventare (William Blake)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

O molle o asciutto, per San Luca semina.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment