Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: Lunedì 25 Ottobre 2021

Quarantatreesima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 298* giorni mancanti alla fine dell’anno 67

A Roma il sole sorge alle 06.35 e tramonta alle 17.13 ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 6.19 e tramonta alle 17.07 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Santa Daria

OGGI È: GIORNATA mondiale della pasta

Anche la pasta ha la sua giornata mondiale. Del resto si tratta di quello che, al di là dei luoghi comuni sulla pizza, può essere considerato il vero piatto nazionale italiano. Il 25 ottobre si celebra in tutto il mondo questo alimento antico e completo, che fa bene alla salute, al pianeta e alle tasche.

Che la pasta faccia parte della quotidianità degli italiani di oggi, e non solo di quelli del dopoguerra e del neorealismo, lo dimostra un’indagine Doxa secondo cui il 44% degli italiani mangia almeno un piatto di pasta ogni giorno.

Del resto in tempi di crisi e di scarsità di soldi e tempo la pasta costa poco, si fa in poco tempo e si può condire in mille modi. E al di là di facili attrattive da parte di diete Dukan e simili fa anche bene. Basti ricordare che la dieta mediterranea, che prevede cereali (meglio se integrali) come quelli della pasta è stata inserita tra i patrimoni immateriali dell’umanità dall’Unesco.

Alimento sano. Ricca di carboidrati complessi a lento assorbimento, la pasta sazia ed evita all’organismo sbalzi nel livello di glicemia nel sangue. Per questo motivo può essere mangiata anche, con moderazione, da chi soffre di diabete e di pressione alta, anche perché è priva di colesterolo.

Alimento leggero. Se un piatto di pasta condito con sola verdura, parmigiano grattugiato e olio di oliva può dare anche solo 400 calorie, anche nelle versioni più elaborate non si superano le 600 calorie.
Alimento completo. Un piatto di pasta condito con verdura, pesce e olio di oliva costituisce un piatto unico con tutti i nutrienti necessari: carboidrati, fibre, proteine e vitamine.

Alimento buono per il pianeta. L’impatto ambientale della pasta, compresa la fase di produzione e trasformazione, è molto basso. Durante la coltivazione il frumento duro gli agricoltori praticano, solitamente, la rotazione culturale dei campi, abitudine ecosostenibile. Nella filiera produttiva viene prodotta una quantità limitata di CO2. Anche l’imballaggio della pasta è costituito da materiali facilmente riciclabili in modo da ridurre ancora di più l’impatto ambientale del consumo di pasta.

ACCADDE OGGI: 1955 – Primo forno a microonde domestico:

Fu la Tappen, azienda statunitense di elettrodomestici, a lanciare nei negozi di Mansfield (nell’Ohio) il primo forno a microonde ad uso domestico, cambiando per sempre le abitudini culinarie di milioni di persone.

Costruito in acciaio inox, con ripiano in vetro, aveva due velocità di cottura (500 e 800 watt) e un’alimentazione a 220 volt. Il prezzo di 1.295 dollari (equivalenti ai 10.500 di oggi, in euro 9.400 circa) impedì che divenisse in poco tempo un oggetto di largo consumo, rimandandone la diffusione di massa negli anni Settanta.
Il Radarange (così venne chiamato all’inizio) nacque come strumento di alta tecnologia, risultato di una ricerca destinata a ben altri scopi. Tutto ebbe inizio in Inghilterra, dove nel corso della Seconda guerra mondiale venne messo a punto il Magnetron, un sistema a microonde che applicato ai radar permetteva di intercettare gli aerei nemici.

L’invenzione arrivò nei laboratori della Raytheon, una delle principali società che tuttora operano per la Difesa americana, dove venne messa a disposizione dell’ingegnere Percy LeBaron Spencer. Costui si accorse che, lavorando a contatto con il Magnetron, la tavoletta di cioccolato che conservava in tasca si era sciolta. Provò allora con il mais e le uova, restando sbalordito dalla velocità con cui si cuocevano. Di qui la decisione di commercializzarlo con il nome di Radarange.

EVENTI SPORTIVI: 1972 – Ciclismo, nuovo record dell’ora:

A Città del Messico, grazie anche ai vantaggi dell’altura (circa 2.300 metri), è stato stabilito il nuovo record dell’ora di ciclismo dal campione Eddy Merckx che ha percorso 49,431 km.

Il record verrà più volte battuto e sarà anche l’occasione per sperimentare nuove soluzioni offerte dalla ricerca tecnologica. Nel 1984, infatti, Francesco Moser batterà per primo il record di Merckx, utilizzando una bicicletta con le “ruote lenticolari” (ovvero senza raggi ma a disco pieno).

NACQUERO OGGI:

1881 – Pablo Picasso

1983 – Daniele Mannini  (ex Lecce)
1991 – Davide Faraoni

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

L’affettare una qualità, il gloriarsene, è un confessare che non la si possiede. (Arthur Schopenhauer)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

In ottobre compra grano e copriti

I DOODLE DI GOOGLE: Picasso:

Essendo uno dei più grandi artisti del ventesimo secolo, Google non poteva non onorarlo con almeno un doodle! Ed, infatti, nel 2002 in occasione del 121° anniversario della nascita di Pablo Picasso, venne pubblicato un doodle globale a lui dedicato. Un doodle artistico per ricordare, in maniera opportuna, il noto pittore, scultore e litografo spagnolo tra i fondatori del movimento del Cubismo.

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment