Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: Lunedì Primo Novembre 2021

Quarantaquattresima Settimana dell’Anno 2021

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 305 * giorni mancanti alla fine dell’anno 60

A Roma il sole sorge alle 06.44 e tramonta alle 17.03 ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 6.24 e tramonta alle 16.57 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Tutti i Santi

OGGI È:

  1. a) Giornata dedicata ad Ognissanti

La festa di Ognissanti (Tutti i Santi) è una solennità religiosa che si è tramutata in festa anche civile. Per il cattolicesimo è festa di precetto (ossia, è obbligo partecipare alla celebrazione eucaristica) ed è seguita dal giorno dedicato ai defunti, in linea con un’antica tradizione che immagina che essi ritornassero nei luoghi che avevano frequentato in vita.

  1. b) Giornata mondiale vegan

La prima società vegana fu fondata a Londra nel 1944, precisamente il Primo Novembre. Per tale ragione, in questa data si festeggia in tutto il mondo la Giornata mondiale vegan.

I vegani (o vegan) sono coloro che, nella propria dieta, rifiutano completamente il consumo di carne, pesce, latte, latticini e derivati, uova, miele e, in generale, qualsiasi prodotto di origine animale. Non solo, essi adottano uno stile di vita che esclude l’acquisto ed il consumo di prodotti che possono derivare dalla sofferenza e dallo sfruttamento di un animale, come ad esempio la lana, la seta ed alcuni cosmetici. Si tratta dunque di uno stile di vita più stringente rispetto a quello dei vegetariani.

Durante questa giornata, si organizzano attività di divulgazione della filosofia vegana e campagne di denuncia contro lo sfruttamento degli animali. Tale filosofia comprende anche il rifiuto di tenere esseri viventi in gabbie o acquari, il boicottaggio di zoo, circhi e palii o feste che utilizzano animali e ne comportano la sofferenza ed in alcuni casi addirittura la morte (si pensi ad esempio alle corride).

Nella convinzione dei vegani, lo stile di vita adottato non solo riduce lo sfruttamento delle specie animali ma contribuisce al contempo alla salvaguardia dell’ambiente e della salute. Gran parte della deforestazione mondiale, infatti, è dovuta alla conversione dei terreni in pascoli e l’industrializzazione degli allevamenti è responsabile di buona parte dell’emissione globale di gas serra.

ACCADDE OGGI: – 1993 – Nasce l’Unione Europea:

Con l’entrata in vigore del Trattato di Maastricht inizia un percorso politico cruciale per il Vecchio Continente, che ha come obiettivo il raggiungimento, avvenuto nel 1999, dell’unificazione economica-monetaria: è l’atto di nascita formale dell’Unione Europea.

È un passaggio storico che porta a maturazione quel processo unitario iniziato con il Trattato di Roma del 1957, che aveva dato vita alla Comunità Economica Europea. Il trattato prende nome dalla città olandese dov’è stato sottoscritto il 7 febbraio del 1992, dai dodici paesi membri della CEE (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna).

Dopo la firma è stato ratificato dai vari parlamenti nazionali (in Italia nell’ottobre del 1992), il cui assenso ne ha consentito l’entrata in vigore. Tra i nove punti dell’accordo, oltre all’unione economica-monetaria, si stabiliscono i criteri di una Politica estera e di sicurezza comune, si definiscono i poteri dell’europarlamento e si stabiliscono regole comuni in materia di visti e permessi di soggiorno.

In questo e nei successivi trattati si parlerà di Ecu (dall’acronimo inglese European Currency Unit, o “Unità di conto europea”) per indicare la futura moneta unica. A partire dal Consiglio europeo di Madrid del 1995 si opterà per il nome Euro, come forma abbreviata di Europa.

Una scelta motivata dal fatto che il termine “ecu” ha un significato preciso sia in inglese che in francese (in questo secondo caso traduce “scudo”). Al contempo si scoprirà che nella lingua tedesca l’espressione “ein ecu”, cioè un ecu, genera lo stesso suono di eine kuh, ossia “una mucca”.

Nel 2013, dopo l’adesione della Croazia, l’Unione Europea arriva a contare 28 stati membri. Altre sei nazioni sono candidate ad entrarvi, l’ultima in ordine cronologico è l’Albania (con domanda approvata nel giugno del 2014). Nel referendum del 23 giugno 2016 il 52% dei votanti decide l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, da allora comincia il lungo percorso politico-istituzionale denominato Brexit, fino all’uscita del 31 gennaio 2020 quando inizia un periodo di transizione fino a fine anno.

EVENTI SPORTIVI: 2011 – Tento conquista la Supercoppa:

Nel PalaRockefeller di Cagliari si sono affrontate Trento e Cuneo per la partita di pallavolo maschile, valevole per l’assegnazione della Supercoppa Italiana. A differenza dell’anno precedente l’Itas Trentino vince 3-1, conquistando per la prima volta il trofeo nato nel 1996.

NACQUERO OGGI:

1905 – Aldo Fabrizi

1953 – Lello Arena

1963 – Antonella Elia

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

Tre tipi di persone io detesto, la loro vita è per me un grande orrore: un povero superbo, un ricco bugiardo, un vecchio adultero privo di senno. (Siracide)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Dal detto al fatto c’è un gran tratto

I DOODLE DI GOOGLE: La Storia di Genji:

Un uomo e una donna vestiti con abiti di corte del periodo Helan (il nostro alto medioevo) che si scambiano effusioni amorose, fanno da protagonisti nel doodle mostrato da Google nel 2008, nella versione giapponese. È l’immagine scelta per ricordare il millesimo anniversario della pubblicazione di Genji monogatari (in italiano “Storia di Genji”), capolavoro della letteratura giapponese e da alcuni considerato come il primo esempio di romanzo moderno.

Scritto dalla dama di corte Murasaki Shikibu e suddiviso in 54 capitoli, ripercorre la vita di Genji, soprannominato a corte il «principe splendente» per l’intelligenza, la cultura e la bellezza che lo contraddistinguono e per le quali è amato da diverse donne. La sua frenetica vita amorosa, dedita al concubinaggio (ammesso a quei tempi), incarna il significato del «mono no aware», che nella filosofia giapponese traduce la consapevolezza della precarietà delle cose unitamente al senso di amarezza nel vederle trascorrere.

Nonostante sia di difficile comprensione per un lettore moderno (i nomi dei personaggi, ad esempio, cambiano nel corso della trama perché legati al rango, al colore degli abiti, etc. e perché, in quel periodo, chiamare qualcuno per nome era sinonimo di volgarità), il Genjii monogatari è ancora oggi una preziosa fonte d’ispirazione per gli scrittori contemporanei e da esso sono stati tratti tre manga (inediti in Italia).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment