HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: lunedì 10 gennaio 2022

Seconda Settimana dell’Anno 2022

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 10 * giorni mancanti alla fine dell’anno 355

A Roma il sole sorge alle 07.37 e tramonta alle 16.58 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 7.18 e tramonta alle 16.54 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Sant’ALdo

ACCADDE OGGI: – 1863 – Inaugurata la metropolitana di Londra:

La North Metropolitan Railway, inaugurata a Londra nel 1863, fu la prima ferrovia sotterranea al mondo. Un evento che diede impulso allo sviluppo dei collegamenti all’interno delle grandi città, aprendo la strada a un nuovo mezzo di trasporto: la metropolitana!

La crescita della popolazione e delle attività economiche nella capitale dell’Impero britannico aveva alimentato, nella prima metà del XIX secolo, un rapido sviluppo delle linee ferroviarie. Ciononostante, permanevano forti disagi negli spostamenti, in particolare tra i capolinea e il centro cittadino o tra i primi e la periferia, distanziati tra loro da diversi chilometri.

Di qui, nel 1851, si arrivò al progetto di una nuova linea ferroviaria, che corresse lungo la valle del fiume Fleet e migliorasse i collegamenti tra i due grandi capolinea di Paddington e King’s Cross. Tra intoppi e ripensamenti, partirono i lavori ma durarono più del previsto per i numerosi ostacoli di natura tecnica legati alla complessità dell’opera, che rendeva inadeguati i mezzi a disposizione. Per realizzarla si dovette ricorrere alla manodopera di migliaia di operai e all’abilità dei migliori ingegneri del paese, diretti da John Flower.

Finalmente giunse il giorno dell’inaugurazione. La cerimonia in grande stile, alla presenza della regina Vittoria, fu presieduta dal primo ministro William Gladstone, che alle 10 del mattino prese posto nel primo treno messo in funzione, cui ne seguirono altri a intervalli di dieci minuti, per un totale di 41mila passeggeri giornalieri.
Il convoglio, trainato da una locomotiva a vapore e composto da vagoni aperti, procedeva lungo un tragitto che solo in minima parte era sotterraneo e che copriva una distanza di sei chilometri e mezzo, collegando le tre grandi stazioni di Paddington, Houston e King’s Cross.

L’entusiasmo della gente fu di tale portata che sulla stampa si parlò di «nuova era del trasporto urbano». Non tutto però funzionava al meglio. L’inconveniente più grave era legato all’utilizzo della locomotiva a vapore, che all’interno delle gallerie creava notevoli addensamenti di fumo, molto più che fastidiosi per i viaggiatori. La situazione migliorò solo con l’introduzione, nel 1905, della motrice a trazione elettrica.

In generale, il XX secolo portò a importanti innovazioni e a un potenziamento della linea che cominciava a prendere la sua forma attuale. In quel periodo, i londinesi iniziarono a chiamare il treno sotterraneo the tube (soprannome ancora in uso), per la caratteristica forma tubolare dei tunnel, che influenzò successivamente la scelta del caratteristico logo (un disco rosso attraversato da una barra orizzontale di colore blu, recante la scritta “underground”).

L’introduzione di quest’ultimo avvenne in conseguenza della nascita di un sodalizio tra le diverse imprese che gestivano la rete metropolitana, accompagnata da un’operazione di marketing che accanto al logo vide comparire le prime mappe delle diverse linee.

La rivoluzione underground cominciò nel frattempo a varcare i confini britannici, approdando inizialmente a New York nel 1870 e, prime tappe europee, a Parigi e Mosca (rispettivamente nel 1900 e nel 1935). In Italia si dovette aspettare il 1955, con l’inaugurazione della linea B della Metropolitana di Roma.

Attualmente la metropolitana di Londra, con i suoi 402 Km di linea autonoma collegati  a 274 stazioni, è la più estesa d’Europa e seconda al mondo (dopo quella di Shangai) per dimensioni.

EVENTO SPORTIVO: – 2010 – L’Inter è campione d’inverno:

Al termine del girone di andata, l’Inter di José Mourinho è al comando della classifica del campionato di calcio di serie A 2009/10, con otto punti di vantaggio sul Milan.

L’ultima giornata ha visto la vittoria in rimonta dei nerazzurri sul Siena per 4-3 e l’importante successo dei rossoneri a Torino contro la Juventus per 3-0.

Da campione d’inverno (per la 17ª volta) a campione d’Italia: alla fine del campionato arriverà il 18° scudetto per l’Inter, seguita a due punti dalla Roma, terzo il Milan a -12.

NACQUERO OGGI:

1963 – Francesco Panetta

1979 – Francesca Piccinini

LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

I desideri naturali hanno limiti ben definiti, quelli nati da una falsa opinione non ne hanno: il falso non ha confini. (Seneca)

IL PROVERBIO DEL GIORNO

Gennaio e febbraio mettiti il tabarro.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment