Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DI OGGI: domenica 19 giugno 2022

Ventiquattresima Settimana dell’Anno 2022

Giorni trascorsi dall’inizio dell’anno 170 * giorni mancanti alla fine dell’anno 195

A Roma il sole sorge alle 04.35 e tramonta alle 19.48 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 4.33 e tramonta alle 19.23 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Corpus Domini

OGGI È: Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sessuale nei conflitti armati                                           È stata introdotta il 19 giugno del 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite tramite la Risoluzione A/69/L.75 per porre fine a una pratica disumana e per onorare le migliaia di vittime della violenza sessuale nei conflitti.

Questa data coincide con l’adozione della Risoluzione 1820 del 2008 del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, il quale ha riconosciuto la violenza sessuale come una strategia di guerra e come minaccia alla pace e alla sicurezza mondiali. Nella Risoluzione, si riconosce che tutte le forme di violenza sessuale possono costituire crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Per questo si richiede l’immediata eliminazione di tali atti.

Il concetto di violenza sessuale legata al conflitto indica un insieme diverso di crimini. Esso si riferisce allo stupro, alla schiavitù sessuale, alla prostituzione forzata, alla gravidanza forzata, all’aborto forzato, alla sterilizzazione forzata, al matrimonio forzato e qualsiasi altra forma di violenza commessa contro donne, uomini, ragazze o ragazzi.

ACCADDE OGGI:

  1. 1862 – Il Congresso USA mette al bando la schiavitù:

Nel pieno della Guerra di Secessione (1861-1865) che vide fronteggiarsi gli Stati del Nord, favorevoli all’abolizione della schiavitù, e quelli del Sud, contrari, il Congresso degli Stati Uniti approvò per la prima volta la messa al bando dello schiavismo in tutti gli Stati della confederazione.
Pochi mesi dopo ci fu il Proclama di Emancipazione, promulgato da Abramo Lincoln, che decretava la liberazione degli schiavi in tutti gli stati secessionisti. L’atto conclusivo si ebbe con l’approvazione del XIII emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti d’America, che abolì ufficialmente la schiavitù.

     2. 1910 – La prima Festa del Papà:

Non è legata alla figura di San Giuseppe l’istituzione della prima festa del papà, ma a una figura esemplare di padre, veterano della Guerra di secessione americana, che allevò da solo sei figli.

Un esempio da celebrare e condividere con gli altri: è ciò che dovette pensare sua figlia, Sonora Smart Dodd, nel chiedere alle istituzioni di Spokane (nello stato di Washington) l’ufficializzazione di un giorno dedicato alla figura del papà.

La data avrebbe dovuto coincidere con il giorno del suo compleanno, ossia il 5 giugno. Ma la ritardata comunicazione agli organizzatori fece slittare la festa alla terza domenica di giugno. L’iniziativa non ebbe successo e finì nel dimenticatoio fino agli anni Trenta, quando tornò in auge dando inizio a un fenomeno commerciale cresciuto negli anni.

Dopo numerosi tentativi respinti dal Congresso degli Stati Uniti d’America, la terza domenica di giugno divenne “festa nazionale” con una legge del 1972, firmata dal presidente Richard Nixon. La tradizione viene rispettata tutt’oggi negli USA e in altri 46 stati (tra cui Francia, Gran Bretagna e Paesi Bassi).

EVENTO SPORTIVO:  

  1. 1846 – Prima partita di baseball:

A Hoboken nel New Jersey, si gioca la prima partita di baseball nel rispetto di regole moderne. I protagonisti sono i New York Knickerbockers e i New York Nine; il risultato finale, dopo solo quattro innings, è di 23 a 1.

      2. 1965 – L’Italia vince il secondo Mondiale di calcio:

Nel 1938 l’Italia si laurea campione del mondo di calcio per la seconda volta consecutiva (per il terzo titolo si dovrà attendere il 1982). In Francia, gli azzurri battono in finale l’Ungheria per 4 a 2, con doppiette di Colaussi e Piola. Al terzo posto si classifica il Brasile, quarta la Svezia.

La Coppa Rimet, pertanto, ritorna in Italia per rimanervi a lungo, perché la successiva edizione del Campionato del mondo di calcio si svolgerà in Brasile dopo 12 anni, a causa del Secondo conflitto mondiale.

 NACQUERO OGGI:

1951 – Francesco Moser 

1965 – Giuseppina Tufano 

1975 – Anna Valle

 LA FRASE CELEBRE (Aforisma): 

L’avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge. (Gustave Flaubert)

IL PROVERBIO DEL GIORNO:

Poeti si nasce, oratori si diventa

Condividi con:

luciani.2006@libero.it

No Comments

Leave A Comment