Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Lunedì 27 febbraio 2017

Nona settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 58 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 307

A Roma il sole sorge alle 06.48 e tramonta alle 17:58 (ora solare)

Lecce il sole sorge alle 06.39 e tramonta alle 17:46 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Leandro

ACCADDE OGGI:  1940 – Scoperto il carbonio-14

carbonio14

Strumento prezioso per disegnare la carta d’identità di un fossile, il carbonio-14 o radiocarbonio venne scoperto nel 1940 da due ricercatori americani, Martin Kamen e Sam Ruben.

I due studiosi, nel corso di esperimenti condotti nel laboratorio radiologico dell’Università della California, a Berkeley, fecero la sensazionale scoperta di un nuovo isotopo (tipo di atomo di uno stesso elemento che si differenzia per numero di massa, dato dalla maggiore presenza di neutroni) del carbonio, formato da sei protoni e 8 neutroni. Di qui la scelta di chiamarlo “carbonio-14”. Indizio essenziale alla loro scoperta era stata l’energia radioattiva emessa dallo stesso atomo, di cui però non compresero le implicazioni scientifiche. Il primo ad arrivarci, vent’anni dopo, fu Willard Frank Libby, chimico dell’Università di Chicago.

Costui, riuscendo a calcolare un’emivita di oltre 5mila anni del “carbonio-14” e partendo dalla sua presenza negli organismi viventi (assimilato attraverso l’aria), teorizzò un sistema di datazione dei reperti fossili, basato sulla misurazione del livello di radioattività presente negli stessi reperti.

Il nuovo metodo, che valse a Libby il Nobel per la Chimica nel 1960, divenne presto un prezioso strumento a disposizione degli archeologi, consentendo di svelare l’esatta collocazione temporale di scheletri e altri materiali di origine organica (legno, fibre tessili, semi, etc.).

L’applicazione più celebre e discussa si ebbe con la Sindone di Torino, fatta risalire a un intervallo di tempo tra il 1260 e il 1390, che di fatto andava a sconfessare il suo legame con Gesù.

AVVENIMENTO SPORTIVO: 1994 – Lillehammer 1994

In Norvegia, terminano i Giochi Olimpici di Lillehammer 1994. Dopo le 61 competizioni, il numero delle medaglie vinte dagli azzurri è di tutto rispetto. L’Italia è al quarto posto nel medagliere finale con 7 ori, 5 argenti e 8 bronzi. Manuela Di Centa domina il fondo femminile avendo conquistato, in cinque gare, due ori, due argenti e un bronzo. Maurilio De Zolt, Marco Albarello, Giorgio Vanzetta e Silvio Fauner vincono a sorpresa l’oro nella 4×10 km maschile di sci di fondo, superando allo sprint la favorita squadra norvegese, di fronte all’annichilito pubblico di casa (100.000 persone). Nello sci alpino solo un oro con Deborah Compagnoni nello slalom gigante, mentre Isolde Kostner vince due bronzi (discesa libera e Super G) e Alberto Tomba arriva secondo nello slalom speciale. Nello short track la squadra italiana è prima nella staffetta 5 km. L’Italia domina anche nello slittino, oro ed argento nel doppio e oro nel singolo femminile con Gerda Weissensteiner.

NACQUERO OGGI

1932 – Liz Taylor – attrice

1944 – Mal – cantante

1978 – Kakhaber Kaladze – ex calciatore – politico

FRASE CELEBRE: In questi tempi l’unico modo di mostrarsi uomo di spirito è di essere seri. La serietà come solo umorismo accettabile. (Ennio Flaiano)

IL PROVERBIO: Febbraio febbraietto, mese corto e maledetto.

IL SEGNO ZODIACALE: Pesci  – Dal 20/02 al 20/03

Personalità

Ciò che più colpisce è quella sorta di candore ed innocenza che traspare dalle sue azioni ed emozioni. Il bisogno di sentirsi amato e protetto, inoltre, lo rende umile e devoto, e sempre pronto a sacrificarsi per il bene comune. Ricettivo al massimo grado, è perfettamente consapevole dell’esistenza di un’umanità varia e complessa che gli ispira fede, speranza, compassione. Per la sua natura mite e generosa viene facilmente sfruttato dagli altri. Quando viene offeso diventa sfuggente, impenetrabile, se Marte, però, occupa nell’oroscopo una posizione dominante, reagisce in modo violento, palesando una collera devastante. In genere, però, ha spirito piuttosto accomodante e vuole che il suo prossimo sia felice con lui e grazie a lui.

Amore

È un innamorato dell’amore e ha di esso un’idea estremamente romantica e assai poco realistica. Arriva infatti a idolatrare l’essere amato. Comunque vada, quando è innamorato, dona tutto di sé, senza rimpianti, senza reticenze. Se poi il suo amore viene contraccambiato, allora sperimenterà il puro incanto di aprire cuore ed anima all’essere amato, creando insieme a lui come uno spazio, fuori dal tempo, in cui rifugiarsi nei momenti tristi della vita. Come corteggia il timido figlio di Nettuno? Dolcezza, comprensione, devozione, premure sono le sue armi vincenti. Come vuole essere corteggiato? Colui o colei che possiede un animo veramente delicato e gentile riuscirà facilmente a conquistare il suo cuore, ma deve comunque essere disponibile ad ascoltarlo, a seguirlo nei suoi interessi. E se scopre che c’è un altro? Il castello di illusioni costruito crolla all’improvviso, e la fantasia lo trascina in un baratro di disperazione. Riaffiora dalle “acque profonde” in cui si era rifugiato, lentamente, ed è di nuovo pronto ad offrire il suo tenero amore.

Lavoro

Fantasia, immaginazione, creatività sono le sue doti più spiccate, portato ad una professione che gli permetta di metterle a frutto. La paura che prova quando deve entrare in competizioni, lo fa ripiegare verso occupazioni più rassicuranti, ma al di sotto delle sue reali potenzialità. Riesce molto bene in occupazioni come il cinema, la tv, i media o la pubblicità. Lo spirito umanitario, che lo contraddistingue, lo rende adatto a svolgere la sua attività negli ospedali: può diventare infatti un ottimo medico, un assistente sociale o l’infermiere ideale di ogni paziente. L’amore per gli animali lo porta ad essere un bravo veterinario, e se infine prepotente è in lui il bisogno di elevarsi spiritualmente, sarà un eccellente “pastore di anime”. È importantissimo che il ragazzo Pesci trovi nella scuola e negli insegnanti un ambiente e delle persone capaci di accoglierlo cordialmente, mostrandogli comprensione e indulgenza. Non è molto portato per studi tecnici o matematici, mentre le sue passioni sono la letteratura, la filosofia, la pedagogia, il disegno, la pittura e la musica. È anche attirato dalle scienze nautiche, a causa del suo profondo rapporto con il mare, e da studi di veterinaria.

Salute

La salute è un problema, ma questo non significa che sia debole o malaticcio: quello che non va è il suo atteggiamento mentale nei confronti della malattia. Il suo è il segno più incline all’ipocondria: se le persone vicine accusano disturbi o hanno problemi di salute, lui proverà ciò che esse provano. Poi, però, quando è davvero malato, mostrerà una superficialità incredibile e, invece di affidarsi al medico, preferisce seguire “i consigli dell’amico” a fare da sé. Gli organi governati dal suo segno sono: i piedi, la ghiandola pineale e le mucose in generale. Anche lo stato dei liquidi organici (incluso il sangue) e gli equilibri ormonali sono collegati ai Pesci, mentre il loro sale cellulare è il fosfato di ferro. Le molecole di questo sale assicurano il costante rifornimento di ossigeno ai vari tessuti dell’organismo.

I DOODLE DI GOOGLE: Indipendenza della Repubblica Dominicana

Nel clima di festa e colori tipico dei paesi caraibici, i cittadini dominicani festeggiano ogni anno il loro Independence Day. La strada verso l’autonomia iniziò dopo la fine del dominio spagnolo. Passato sotto il controllo di Haiti nel 1822, il paese fu oggetto di una serie di importanti riforme, tra cui l’abolizione della schiavitù e un’opera di secolarizzazione del sistema scolastico che portò il governo haitiano a scontrarsi con la Chiesa cattolica.

In opposizione a queste politiche si formò un movimento popolare, guidato dalla Trinitaria, società segreta fondata da Juan Pablo Duarte. Fu quest’ultimo a guidare la rivolta contro Haiti che portò alla dichiarazione d’indipendenza nel 1844. Lo stesso Duarte ideò la nuova bandiera della Repubblica, mettendo assieme i colori blu (simbolo di libertà), bianco (salvezza) e rosso (come il sangue dei caduti per la libertà).

Google ha ricordato la Festa dell’Indipendenza, nel 2011 e 2012, con due doodle locali (visibili nella Repubblica Dominicana) che insieme alla bandiera nazionale, riprendono lo stemma ufficiale sormontato dal motto «Dios, Patria, Libertad» e con al centro la Bibbia.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment