Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Giovedì 04 maggio 2017

Diciottesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 124 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 241

A Roma il sole sorge alle 05.02 e tramonta alle 19:11 (ora solare)

 Lecce il sole sorge alle 04.52  e tramonta alle 18:51 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Silvano

ACCADDE OGGI: 

1949 – Tragedia di Superga

tragedia_superga

Prima la nebbia fitta e poi lo schianto. In pochi istanti vennero distrutte le vite di 31 persone (27 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio), insieme alla gloriosa storia di una squadra di calcio: il Grande Torino!

L’incidente si verificò alle 17,03 di mercoledì 4 maggio 1949. Di ritorno dal match amichevole con il Benfica, la squadra granata al completo (tra i giocatori Valentino Mazzola, padre dell’altrettanto famoso Sandro), accompagnata da dirigenti e tre giornalisti, partì da Lisbona con l’aereo Fiat G.212 della compagnia ALI.

A causa delle pessime condizioni atmosferiche e della scarsa visibilità legata alla presenza di nebbia, il pilota, erroneamente convinto di trovarsi a una quota di sicurezza, effettuò una virata per iniziare la fase di atterraggio, portando il velivolo a schiantarsi contro il terrapieno posteriore della Basilica di Superga, sita sull’omonimo colle di Torino.

In ricordo del tragico evento e del leggendario team granata, la FIFA dichiarò il 4 maggio giornata mondiale del gioco del calcio.

1953 – Hemingway vince il Pulitzer con “Il vecchio e il mare”

L’assegnazione del Premio Pulitzer per la narrativa (Pulitzer Prize for Fiction), che aprì ad Hemingway la strada verso il Nobel per la Letteratura che ricevette l’anno dopo, «per la sua maestria nell’arte narrativa, recentemente dimostrata con Il vecchio e il mare e per l’influenza che ha esercitato sullo stile contemporaneo».

AVVENIMENTO SPORTIVO: 1994 – GP di San Marino, muore Senna

NACQUERO OGGI

1928 – Osni Mubarak – politico egiziano

1929 – Audrey Hepburn – attrice

1979 – Tania Di Mario – pallanuotista

1987 – Jorge Lorenzo – motociclista

1988 – Radja Nainggolan – calciatore

FRASE CELEBRE: Se vuoi guastare un carattere, devi solo correggerlo. (O. Wilde)

IL PROVERBIO: Maggio ortolano, molta paglia e poco grano.

IL SEGNO ZODIACALE: TORO –  dal 21/04 al 20/04

Personalità

Il suo gusto innato per il benessere e per le cose “buone” della vita lo predispone a curare l’arte del vivere, a godere delle piccole gioie quotidiane, piuttosto che a lanciarsi in imprese al di sopra delle sue forze e dei suoi mezzi. Resistente, perseverante, riflessivo ed equilibrato, lavora con scrupolo e serietà rispettando i suoi impegni e raggiungendo, quasi sempre, una buona solidità finanziaria. Ama il denaro, non per accumularlo, ma per spenderlo in tutto ciò che gli procura piacere

Amore

Un impegno serio, una situazione stabile e chiara in cui profondere tutto il suo affetto, ecco il concetto che ha dell’amore. La stabilità e la durata dei suoi rapporti sentimentali sono di fondamentale importanza, non tollera il passeggero e l’incerto. Non va alla ricerca dell’avventura che, il giorno seguente, considererebbe una “stupidaggine”. Una volta trovata l’anima gemella, quindi, la scelta è definitiva, anche perché detesta i cambiamenti e ha paura delle novità. La famiglia è pertanto il fulcro della sua esistenza, poiché soddisfa il suo bisogno di sicurezza.

Lavoro

Il Toro è un buon amministratore, sia che si occupi dei suoi affari, sia che lavori alle dipendenze altrui. Egli giunge al successo lentamente ma con sicurezza ed eccelle in professioni come quella di banchiere, consulente finanziario, impresario edile, commerciante, venditore e, grazie al suo amore per la terra, sarà anche un bravo agricoltore. Le sue qualità artistiche, inoltre, lo indirizzano verso il teatro, il cinema, la pittura e il bel canto, non è raro trovare negli appartenenti a questo segno, infatti, ottimi cantanti. Come collaboratore è insostituibile e, se lavora alle dipendenze, risulta essere un collaboratore veramente affidabile. Svolge qualsiasi professione con grande senso di responsabilità e chiarezza, e vuole sempre vedere dei risultati concreti nel suo operare. Se si facesse una statistica degli assenteisti, sicuramente fra i Toro non ce ne sarebbe neppure uno.

Salute

Le parti del corpo collegate al segno del Toro sono: l’area della gola, l’arco dentario inferiore, il sistema muscolare del collo, le prime vie respiratorie, le vertebre dell’area superiore, e l’area bronchiale superiore. Ne deriva che le patologie che accusa più di frequente comprendono tracheiti, faringiti, tonsilliti, disturbi alle corde vocali, artrosi cervicale, cattivo funzionamento della tiroide. Il suo sale cellulare è il solfato di sodio che regola la ritenzione d’acqua nell’organismo. Il Toro è un flemmatico e sa perfettamente che per star bene, ha bisogno di vivere evitando accuratamente qualunque tipo di eccessi, ecco perché arriva spesso fino a tarda età e senza troppi malanni.

I DOODLE DI GOOGLE: La cantante egiziana Umm Kulthum

La musica araba vive nel mito dei cosiddetti “quattro grandi” che hanno dominato la scena artistica del Novecento. Tra loro sola una donna: Umm Kalthoum, nome d’arte Fatima Ibrahim al-Biltagi.
Scoperto in tenera età il proprio talento per il canto, l’artista egiziana dovette aspettare di compiere 23 anni, prima di mostrare al mondo la sua reale identità; la mentalità repressiva del mondo islamico la costrinse a travestirsi da maschio per esibirsi in pubblico. Il sodalizio artistico e sentimentale con il poeta Ahmed Rami, che scrisse per lei 137 canzoni, la portò al successo all’inizio degli anni Trenta e a iniziare una scintillante carriera di 45 anni come cantante folk.

La sua tipica gestualità con l’inseparabile fazzoletto fanno da sfondo al doodle locale (visibile in Egitto e in altri paesi di lingua araba), pubblicato da Google nel 2010, a 106 anni dalla sua nascita.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment