Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Lunedì 22 maggio 2017

Ventunesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 142 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 223

A Roma il sole sorge alle 04.43 e tramonta alle 19:30 (ora solare)

Lecce il sole sorge alle 04.28  e tramonta alle 19:10 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA:  Santa Rita da Cascia

 

AVVENIMENTO SPORTIVO:

1996 – La Champions è della Juventus

juventus_1996

Allo stadio Olimpico di Roma scendono in campo la Juventus e l’Ajax per contendersi la Champions League 1995/96, la prima edizione con la vittoria che vale tre punti.

I bianconeri, allenati da Marcello Lippi, hanno eliminato nei quarti il Real Madrid e in semifinale il Nantes. Gli olandesi del portiere Edwin Van der Sar hanno superato il Borussia Dortmund e il Panathinaikos.

Dopo i tempi supplementari il risultato è inchiodato sull’1 a 1, in virtù delle reti di Fabrizio Ravanelli per la Juve e di Jari Litmanen per i biancorossi. Dopo 120 minuti di gioco, quindi, si passa alla lotteria dei rigori, sempre per cuori forti soprattutto quando la posta in palio è di grande valore.

Dal dischetto per l’Ajax Litmanen e Scholten sono precisi, mentre Davids e Silooy non segnano. I rigoristi della Juventus (Ferrara, Pessotto, Padovano e Jugović), invece, non sbagliano!

2010 – L’Inter dopo 45 anni vince la Champions

champions_2010

Il Santiago Bernabéu di Madrid è lo stadio ospitante la finale della UEFA Champions League 2009/10. Sono di fronte l’Inter (che ha eliminato in semifinale il Barcellona) e il Bayern Monaco (che ha superato il Lione).

I nerazzurri di José Mourinho s’impongono sui tedeschi con una doppietta di Diego Milito e conquistano dopo 45 anni il trofeo, il terzo della loro storia (il precedente nel 1964/65). In virtù di questa vittoria storica parteciperanno alla Supercoppa UEFA 2010 (sconfitti poi dall’Atletico Madrid) e alla Coppa del mondo per club FIFA 2010 (vinta battendo in finale i congolesi del TP Mazembe).

NACQUERO OGGI

1924 – Charles Aznavour – cantautore

1970 – Naomi Campbell – modella

1987 – Arthur Vidal – calciatore

1987 – Novak Diokovic – tennista

FRASE CELEBRE: Ecco una delle cause dei nostri mali: viviamo imitando il prossimo e non ci facciamo regolare dalla ragione, ma trascinare dall’abitudine. (Seneca)

IL PROVERBIO: Maggio maggione non ti levare il cappottone.

SEGNO ZODIACALE: GEMELLI –  dal 21/05 al 21/06

Personalità

Sempre agitato da un moto perpetuo, sente l’esigenza di spostarsi continuamente da una situazione all’altra, e di conoscere gente sempre nuova: è un vero e proprio cittadino del mondo. Mobilità e duplicità: ecco le sue caratteristiche e come un abile trasformista sa mescolare alla perfezione il vero e il falso, l’affettuosità e la freddezza. La sua è una personalità poliedrica, e quindi non facile da conoscere e interpretare. È un intellettuale brillante, simpatico, che si esprime in modo vivace e con uno spiccato senso dell’umorismo.

Amore

Il suo rapporto con l’amore è abbastanza complesso; s’innamora come tutti i comuni mortali, ma quando si tratta di prendere un impegno è abilissimo nel darsi alla fuga. Preferisce tutto ciò che è transitorio e ripudia la stabilità. è molto ricercato, perché in sua compagnia non ci si annoia mai, e la sua agenda è sempre stracolma di indirizzi di gente che incontra in viaggi, alberghi, aerei, feste, località alla moda

Lavoro

Per un Gemelli lavorare deve anche essere fonte di divertimento e di interesse; un’attività in cui il suo temperamento estroverso non possa emergere lo metterebbe presto in crisi. Egli, invece, adora un lavoro che gli permetta di stare a contatto con gli altri, di spostarsi di continuo per cielo, terra, mare, e che soprattutto soddisfi la sua insaziabile curiosità di conoscere gente e posti sempre diversi. Il meglio di sé, poi, lo esprime con lo scritto, con la parola o nel mondo del commercio.

Salute

Gli organi collegati al suo segno sono: le spalle, le braccia, (escluse le articolazioni), il sistema polmonare, le vertebre della schiena, le costole superiori, le scapole e il sistema nervoso

I DOODLE DI GOOGLE: La pittrice americana Mary Cassatt

Ribellandosi alla mentalità arcaica della famiglia, la statunitense Mary Cassatt si lasciò guidare dal fuoco sacro dell’arte che la portò in Europa, in particolare in Francia. Qui rimase affascinata da grandi maestri come Delacroix e Courbet ammirati all’Esposizione universale di Parigi del 1855. L’incontro determinante avvenne più tardi, nel 1877, quando venne spinta da Edgar Degas ad esporre le proprie opere con gli Impressionisti.

Motivo ricorrente dei suoi dipinti è la quotidianità delle donne e in particolare il legame tra madre e bambino, ripreso nell’opera The Child’s Bath (esposto all’Art Institute di Chicago), cui si è ispirata Google per disegnare il doodle globale, pubblicato nel 2009 a 165 anni dalla nascita della pittrice.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment