Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Lunedì 11 luglio 2016

Ventottesima settimana

* Giorni dall’inizio dell’anno: 193 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 173

A Roma il sole sorge alle 04:46 e tramonta alle 19:44 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 05:01 e tramonta alle 19:19  (ora solare)

 

OGGI SI FESTEGGIA

San Benedetto e San Fabrizio

 

ACCADDE OGGI

Nasce la Fiat: La prima e più importante casa automobilista italiana inizia la sua storia nel seicentesco palazzo Bricherasio, a Torino. È qui che il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio e l’avvocato Cesare Goria Gatti, uniti dalla comune passione per i motori, riuniscono una trentina di notabili e aristocratici piemontesi (tra cui Giovanni Agnelli) attorno al progetto di rilevare la “Ceirano”, piccola azienda artigianale, per dar vita a un grande gruppo industriale.

L’11 luglio viene firmato l’atto notarile di Costituzione della Società Anonima Fabbrica Italiana di Automobili, con un capitale iniziale di 800.000 lire (corrispondenti a circa 10 milioni di euro di oggi) e alla cui presidenza viene designato Ludovico Scarfiotti.

L’anno seguente viene costruita la prima vettura, modello “3½ HP”, e l’acronimo Fia diventaFiat (Fabbrica Italiana Automobili Torino), su suggerimento di Cesare Goria Gatti, ispirato dal beneaugurante «fiat lux» biblico (che traduce il divenire, la nascita di qualcosa).

Dal 1902 ha inizio la dinastia Agnelli, che prende la guida del gruppo e lo porta in pochi anni ai vertici d’Europa. Con gli anni, da semplice casa automobilistica, la Fiat si trasforma nel più importante gruppo finanziario e industriale italiano, assorbendo marchi storici come Alfa Romeo e Lancia.

Sotto la guida dell’amministratore delegato Sergio Marchionne, nel 2014 Fiat S.p.A. rileva l’intero pacchetto azionario dell’americana Chrysler, dando vita a un nuovo colosso dell’industria automobilistica, denominato “Fiat Chrysler Automobiles”.

 

AVVENIMENTO SPORTIVO

italia_1982

1982 – Italia campione del mondo: “Campioni del Mondo”, ripetuto tre volte dal noto telecronista Nando Martellini, accompagna i primi momenti di grande gioia degli italiani al termine della finale dei Mondiali di calcio di Spagna 1982, vinta dagli azzurri per 3 a 1 contro la Germania Ovest. Le reti sono di Rossi, Tardelli e Altobelli.
Dopo 44 anni l’Italia calcistica è nuovamente sul tetto del mondo, dodici anni dopo la finale persa con il Brasile nel 1970.

 

NACQUERO OGGI

1934 – Giorgio Armani –stilista

1936 – Lino Banfi – attore

1978 – Massimiliano Rosolino – nuotatore

 

FRASE CELEBRE

Io penso che nessuno dovrebbe scrivere la propria autobiografia finché non è morto. (Samuel Goldwyn)

 

IL PROVERBIO

Luglio primaro e messidoro

 

IL SEGNO ZODIACALE

Cancro (22 giugno – 22 luglio)

Se aveste il buon senso di affrontare un problema alla volta, sicuramente otterreste risultati migliori e non vi sentireste così sotto pressione. Ritagliatevi degli spazi di tempo libero e di riflessione per sviluppare nuove strategie atte a risolvere brillantemente alcune situazioni legate al lavoro.

Amore: In amore riuscirete a conquistare le prede più ambite grazie al fascino magnetico che vi assicura Venere nel segno dello Scorpione. Non lasciatevi sfuggire di mano alcuna occasione di incontro.

Salute: Dovreste prendervi un periodo di pausa e relax o dedicarvi maggiormente a voi stessi, al vostro benessere personale. Amministrate con molta parsimonia le vostre scarse energie e cercate di non eccedere a tavola o nelle bevande.

Rapporti con gli altri: Anche se non mancherà un dialogo costruttivo tra voi e le persone che vi sono vicino, vi saranno da parte vostra momenti di insofferenza. Qualcuno potrebbe non gradire il vostro spirito critico. Siate più comprensivi e attenti nei suoi confronti.

 

I DOODLE DI GOOGLE

Nikola Tesla e la sua bobina: Il padre del sistema a corrente alternata, alla base della moderna ingegneria elettrica, nacque a Smiljan, in Croazia, e fu naturalizzato statunitense, ma considerò la Serbia come la sua prima patria. Per l’attività di ingegnere elettrico, inventore e fisico e i suoi meriti scientifici, in primis gli studi sull’elettromagnetismo (di cui si servì Guglielmo Marconi), fu attribuito il suo nome all’unità di misura dell’induzione magnetica, il tesla (T).

Nel contempo venne tacciato come “folle” per alcune teorie, come quella sulla possibilità di trasmettere energia elettrica senza fili, riempendo di elettricità l’atmosfera terrestre. Per dimostrarne la validità inventò la famosa bobina di Tesla, una sorta di trasformatore in grado di aumentare la potenza di voltaggio della corrente, immessa nell’aria.

A questo strumento, oggi utilizzato come oggetto d’arredo e nei film di fantascienza, è ispirato il doodle globale pubblicato da Google nel 2009, a 153 anni dalla nascita di Tesla.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment