Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Giovedì 25 Luglio 2019

Trentesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 206 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 159

Il sole sorge a Roma 4.58 e tramonta alle 19.35 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 4.53 e tramonta alle 19.10 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA – San Giacomo

ACCADDE OGGI: 1943 – Caduta del Fascismo:

Il malcontento per le sorti sfavorevoli all’Italia, che il Secondo conflitto mondiale sta riservando, serpeggia nell’esercito e tra le fila dei gerarchi fascisti, cui si unisce quello della casa reale Savoia e dei politici antifascisti.
In questo clima matura un piano per far cadere il governo e ridimensionare il potere di Benito Mussolini. A capo di questa manovra c’è il maresciallo Pietro Badoglio e alcuni dissidenti come Grandi, Bottai e Ciano.

L’atto decisivo avviene nel corso di una seduta del Gran Consiglio del Fascismo, convocata a Palazzo Venezia, per le 17 di sabato 24 luglio. Una “riunione fiume” di 10 ore che culmina con l’approvazione di un ordine del giorno presentato da Dino Grandi, nel quale si stabilisce la restituzione di tutti i poteri politici e militari a Vittorio Emanuele III ed agli organi costituzionali. 

Il provvedimento – con 19 voti favorevoli, 7 contrari ed un astenuto – non lascia scelta al Duceche, alle 17 di domenica 25 luglio, incontra Vittorio Emanuele III a villa Savoia. All’uscita Mussolini viene tratto in arresto dai carabinieri, mentre poco più tardi il Re incaricherà Badoglio di formare un nuovo governo.

Il momento epico si avrà alle 22.45 di quello stesso giorno, con l’annuncio della notizia alla radio. Per milioni di italiani è una liberazione, festeggiata nelle strade dove vengono presi di mira e distrutti tutti i simboli del Fascismo.

Atto conclusivo della fine della dittatura sarà la decisione del governo Badoglio di sciogliere il Partito Nazionale Fascista e gli organi del regime. Tutto questo purtroppo non fermerà gli orrori della guerra, anzi segnerà, in particolare dopo l’armistizio dell’8 settembre, l’inizio di una feroce guerra tra le truppe nazi-fasciste e i gruppi partigiani.

EVENTO SPORTIVO: 1992 – Olimpiadi di Barcellona 1992:

La cerimonia di apertura ha dato inizio ai XXV Giochi Olimpici di Barcellona 1992. Fino al 9 agosto oltre novemila atleti, in rappresentanza di 170 nazioni, saranno impegnati in 258 competizioni di 28 sport. Nel medagliere finale l’Italia avrà sei ori, cinque argenti e otto bronzi.

NACQUERO OGGI:

1953 – Gigi Marzullo – conduttore TV

1963 – Sabina Guzzanti – attrice

1969 – Annarita Sidoti – ex atleta specialità marcia

LA FRASE CELEBRE:

Il delitto è sempre volgare; la volgarità è sempre delitto (Oscar Wilde)

IL PROVERBIO:

Del senno di poi son piene le fosse

IL SEGNO ZODIACALE: LEONE – Dal 23/07 al 22/08

Il pianeta dominante è il Sole, l’elemento è il fuoco e la qualità è fissa

Il Sole è nel segno approssimativamente tra il 23 Luglio e il 22 Agosto.

Colore da portare: il giallo oro.

Metallo: l’Oro, simbolo del sapere, che dà coraggio e vitalità

Pietra Portafortuna: ambra. La pietra del Leone è l’ambra, nota per la capacità di inglobare al suo interno resti di animali e vegetali. Le sue virtù sono quelle di stimolare i rapporti interpersonali e favorire il successo personale. Ha proprietà calmanti e antidepressive, combatte le allergie e stimola il sistema endocrino, la milza e il cuore.

Giorno favorevole: la Domenica, il giorno del Sole.

Il simbolo grafico che rappresenta il segno zodiacale del Leone raffigura in modo stilizzato la coda dell’animale, segno di forza e potenza, ostentazione e orgoglio.

Mitologia:

La mitologia attribuisce al Leone numerose leggende, considerando che la sua immagine viene accostata spesso a quella del sole, raggiante e potente come esso. Il Sole è in senso lato l’incarnazione di Dio, ma anche la superiorità dell’eroe. I Greci posizionarono questo segno nella quinta costellazione dello Zodiaco, dove l’animale era Nemea, leone affrontato e ucciso da Ercole nella sua prima prova

Caratteristiche dei Leone:

Il Leone è il segno del potere. Denota volontà e determinazione unite a gentilezza. Questo segno ha un ego fortemente pronunciato che tende ad eccellere in ogni circostanza. I nativi del segno infondono un senso di fiducia e possono rivelarsi grandi “cacciatori” del sesso opposto. Essi sono dei dirigenti nati, ma non amano vincere con troppa facilità in quanto preferiscono la conquista. Sono consapevoli del proprio valore ed amano essere apprezzati, il che li rende altamente suscettibili all’adulazione. Amano spaziare, sono ottimi organizzatori, ma prediligono il fatto che siano gli altri a svolgere il lavoro meno importante.

Poiché il Leone governa il cuore, i nativi di questo segno sono soggetti a disturbi cardiaci quando invecchiano. Possono inoltre dimenticare che il corpo tende ad indebolirsi, e questo può provocare un aumento della pressione sanguigna. Sotto il profilo psicologico gli individui nati sotto il segno del Leone sono orgogliosi, coraggiosi, prepotenti. Sono per istinto, ma non necessariamente nella realtà, dei capi. Tendono a comportarsi come tali, questo è degno di nota, anche quando non presentano le caratteristiche dei capi. Tendono a comportarsi come tali, questo è degno di nota, anche quando non presentano le caratteristiche dei capi. In alcuni casi sono dotati di un carisma particolare che li rende leader più facilmente degli altri, ma qualora manchino caratteristiche particolari del genere, rimane la presunzione, la velleità del comando, che molte volte, se svuotata della sua sostanza, diventa estremamente ridicola. Esteriorizzazione, ambizione, autorità, vitalità, fierezza, lealtà e magnanimità sono le sue caratteristiche di base. Tutte queste sono caratteristiche che riguardano solo la vita terrena ed hanno tutte un denominatore comune: la volontà, intesa nel senso più completo del termine. La stessa volontà, se negativizzata, porta a passione, facilità alla collera, orgoglio, tirannia, ricerca della gloria a tutti i costi, la tendenza a drammatizzare, anche a recitare (nella vita). Ciò che quasi stupisce nei nati sotto il segno del Leone è la straordinaria sicurezza di sé.

C’è in questo segno anche una tendenza allo sprezzo della volontà altrui, in questi casi l’autorità si tramuta in sete di potere o tendenza alla prevaricazione. La magnanimità è una grande qualità del segno. La combattività poi si esplica in due modi: uno umano (tendenza a combattere d’istinto), ed uno sovrumano (la vittoria sulle prove, l’espansione dell’ego a favore dell’umanità tutta). Il Leone, inoltre, è il segno dell’educazione, dei bambini, della gloria, della celebrità artistica.

I DOODLE DI GOOGLE: La leggenda del Jaakonpäivä:

La Finlandia lacustre, nota anche come regione dei laghi, è situata nella zona sud-orientale del più piccolo Stato scandinavo. I laghi di cui è ricca vedono scendere di molto la temperatura delle loro acque, solitamente nella terza settimana di luglio. Questo fenomeno, secondo un’antica credenza popolare, viene spiegato con la leggenda del giorno di Jaakko (Jaakon päivä in finlandese), corrispondente in Italia al giorno di San Giacomo (25 luglio). Si narra che sia proprio Jaakko a determinare l’abbassamento di temperatura, gettando in acqua una roccia fredda. Google ha dato risalto a questa leggenda nel 2012, con un doodle locale (visibile in Finlandia).

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment