Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Lunedì 12 Agosto 2019

Trentatreesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 224 * Giorni alla fine dell’anno 141

Il sole sorge a Roma 5.16 e tramonta alle 19.14 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 5.11 e tramonta alle 18.49 ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA – San Giuliano        

ACCADDE OGGI: 1944 – Eccidio di Sant’Anna di Stazzema:

Un atto terroristico e tra i più infami della barbarie nazista. È la verità storica e processuale della strage di innocenti compiuta dalle SS a Sant’Anna, frazione del comune di Stazzema, nel lucchese.

Con il vile inganno di aver dichiarato Sant’Anna “zona bianca”, destinata cioè ad accogliere gli sfollati, i nazisti approfittarono della folta presenza di civili inermi, in maggioranza anziani, donne e bambini, per porre in essere una strage premeditata. Il 12 agosto 1944 furono assassinate 560 persone, con esecuzioni compiute casa per casa e nelle stalle.

Modalità e responsabilità dell’eccidio vennero a galla nel 1994, nel corso di un’indagine che portò alla scoperta di 695 fascicoli, occultati in un armadio di Palazzo Cesi, a Roma. Il processo che ne scaturì si concluse nel 2007 con la sentenza della Cassazione, che confermò la condanna all’ergastolo per dieci ex ufficiali e sottufficiali tedeschi.

In memoria della tragica vicenda, nel 2000 venne istituito il Parco Nazionale della Pace.

EVENTO SPORTIVO: 1984 – Los Angeles 1984:

La cerimonia di chiusura decreta la fine dei Giochi Olimpici di Los Angeles, ai quali non hanno partecipato l’URSS e i paesi del blocco sovietico, fatta eccezione per la Romania e la Jugoslavia. Tra gli atleti che hanno caratterizzato la XXIII edizione delle Olimpiadi c’è sicuramente Carl Lewis con 4 ori (100, 200, lungo e staffetta). Storico e fruttuoso (32 medaglie) il ritorno ai Giochi Olimpici della Cina, assente dal 1948.

Interessante il medagliere dell’Italia: 14 ori (di cui ben tre dalla scherma), 6 argenti e 12 bronzi. Tra i campioni olimpici: Alberto Cova (10.000 m), Alessandro Andrei (lancio del peso), Gabriella Dorio (1500 m) e Daniele Masala (gara individuale del Pentathlon moderno). A “secco” la selezione azzurra nelle 29 gare di nuoto.

NACQUERO OGGI:

1947 – Amedeo Minghi – cantautore       

1986 – Alessandra Amoroso – cantante

1990 – Mario Balotelli – calciatore     

LA FRASE CELEBRE:

La vera libertà civile dipende dalla sicurezza della proprietà. (Napoleone Bonaparte)

IL PROVERBIO:

D’agosto, che l’avemmaria non ti trovi nel bosco.

IL SEGNO ZODIACALE: LEONE – Dal 23/07 al 22/08

Il pianeta dominante è il Sole, l’elemento è il fuoco e la qualità è fissa

Il Sole è nel segno approssimativamente tra il 23 Luglio e il 22 Agosto.

Colore da portare: il giallo oro.

Metallo: l’Oro, simbolo del sapere, che dà coraggio e vitalità

Pietra Portafortuna: ambra. La pietra del Leone è l’ambra, nota per la capacità di inglobare al suo interno resti di animali e vegetali. Le sue virtù sono quelle di stimolare i rapporti interpersonali e favorire il successo personale. Ha proprietà calmanti e antidepressive, combatte le allergie e stimola il sistema endocrino, la milza e il cuore.

Giorno favorevole: la Domenica, il giorno del Sole.

Il simbolo grafico che rappresenta il segno zodiacale del Leone raffigura in modo stilizzato la coda dell’animale, segno di forza e potenza, ostentazione e orgoglio.

Mitologia:

La mitologia attribuisce al Leone numerose leggende, considerando che la sua immagine viene accostata spesso a quella del sole, raggiante e potente come esso. Il Sole è in senso lato l’incarnazione di Dio, ma anche la superiorità dell’eroe. I Greci posizionarono questo segno nella quinta costellazione dello Zodiaco, dove l’animale era Nemea, leone affrontato e ucciso da Ercole nella sua prima prova

Caratteristiche dei Leone:

Il Leone è il segno del potere. Denota volontà e determinazione unite a gentilezza. Questo segno ha un ego fortemente pronunciato che tende ad eccellere in ogni circostanza. I nativi del segno infondono un senso di fiducia e possono rivelarsi grandi “cacciatori” del sesso opposto. Essi sono dei dirigenti nati, ma non amano vincere con troppa facilità in quanto preferiscono la conquista. Sono consapevoli del proprio valore ed amano essere apprezzati, il che li rende altamente suscettibili all’adulazione. Amano spaziare, sono ottimi organizzatori, ma prediligono il fatto che siano gli altri a svolgere il lavoro meno importante.

Poiché il Leone governa il cuore, i nativi di questo segno sono soggetti a disturbi cardiaci quando invecchiano. Possono inoltre dimenticare che il corpo tende ad indebolirsi, e questo può provocare un aumento della pressione sanguigna. Sotto il profilo psicologico gli individui nati sotto il segno del Leone sono orgogliosi, coraggiosi, prepotenti. Sono per istinto, ma non necessariamente nella realtà, dei capi. Tendono a comportarsi come tali, questo è degno di nota, anche quando non presentano le caratteristiche dei capi. Tendono a comportarsi come tali, questo è degno di nota, anche quando non presentano le caratteristiche dei capi. In alcuni casi sono dotati di un carisma particolare che li rende leader più facilmente degli altri, ma qualora manchino caratteristiche particolari del genere, rimane la presunzione, la velleità del comando, che molte volte, se svuotata della sua sostanza, diventa estremamente ridicola. Esteriorizzazione, ambizione, autorità, vitalità, fierezza, lealtà e magnanimità sono le sue caratteristiche di base. Tutte queste sono caratteristiche che riguardano solo la vita terrena ed hanno tutte un denominatore comune: la volontà, intesa nel senso più completo del termine. La stessa volontà, se negativizzata, porta a passione, facilità alla collera, orgoglio, tirannia, ricerca della gloria a tutti i costi, la tendenza a drammatizzare, anche a recitare (nella vita). Ciò che quasi stupisce nei nati sotto il segno del Leone è la straordinaria sicurezza di sé.

C’è in questo segno anche una tendenza allo sprezzo della volontà altrui, in questi casi l’autorità si tramuta in sete di potere o tendenza alla prevaricazione. La magnanimità è una grande qualità del segno. La combattività poi si esplica in due modi: uno umano (tendenza a combattere d’istinto), ed uno sovrumano (la vittoria sulle prove, l’espansione dell’ego a favore dell’umanità tutta). Il Leone, inoltre, è il segno dell’educazione, dei bambini, della gloria, della celebrità artistica.

I DOODLE DI GOOGLE: Alfred Hitchcock:

Nel 2003 Google ricorda il 104° anniversario della nascita di Alfred Hitchcock nato a Leytonstone (nella parte nord orientale di Londra), il 13 agosto 1899. È evidente il riferimento nel doodle ad uno dei più famosi film di Hitchcock, “Gli uccelli” uscito nel 1963, in cui gli uomini subiscono l’attacco degli uccelli. Anche la figura di Hichcock è un richiamo preciso: ricorda la caricatura (realizzata dal regista stesso), utilizzata nella serie televisiva “Alfred Hitchcock presenta”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment