Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Domenica 08 Dicembre 2019

Quarantanovesima settimana scimmia che dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 342 * giorni alla fine dell’anno 23

Il sole sorge a Roma 7.25 e tramonta alle 16.39 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 6.59 e tramonta alle 16.30 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: II^ Domenica d’Avvento – Immacolata Concezione   

OGGI È: L’Immacolata Concezione:

L’Immacolata Concezione è una festa che ricorda un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX nel 1854. Con questo dogma la chiesa sancisce che la Madonna è stata preservata, sin dalla sua nascita, dal peccato originale. La tradizione dedica questo giorno alla realizzazione dell’albero di Natale e del Presepe.

ACCADDE OGGI: 1941 – Golpe Borghese:

Un attacco al cuore delle istituzioni democratiche per instaurare un governo reazionario e di stampo neofascista (sul modello greco). A quest’obiettivo miravano gli ideatori del golpe Borghese, così chiamato dal nome della mente organizzatrice dell’atto eversivo, l’ufficiale Junio Valerio Borghese.

Soprannominato il “principe nero”, per i trascorsi nella Repubblica di Salò (comandò la milizia indipendente X Mas, fiancheggiando l’esercito nazista contro gli alleati), fu lui a guidare il piano Tora Tora (in memoria dell’attacco giapponese a Pearl Harbour), che nella notte fra il 7 e l’8 dicembre 1970 avrebbe dovuto portare all’occupazione militare dei ministeri dell’Interno e della Difesa, insieme alle sedi della RAI e dei principali organi di comunicazione.

Per motivi tuttora ignoti, l’attacco non scattò e solo tre mesi dopo l’opinione pubblica italiana ne venne a conoscenza, grazie alle rivelazioni del Paese Sera. Nel corso del processo, archiviato una prima volta e riaperto nel 1974, emerse il coinvolgimento di pezzi deviati dello Stato, dall’esercito ai servizi segreti, in associazione con gruppi dell’estrema destra, riuniti nel 1968 dallo stesso Borghese nel Fronte Nazionale.

Concluso l’iter giudiziario con l’assoluzione di tutti gli imputati, più tardi si scoprì il coinvolgimento di esponenti politici, della loggia massonica P2 e della mafia, coperto attraverso la manomissione di alcune registrazioni in possesso della magistratura. Un’altra verità emerse dopo l’approvazione del Freedom of Information Act, da parte del presidente USA Bill Clinton, che svelò il sostegno al golpe di alcuni settori della CIA, con cui lo stesso Borghese aveva stretto rapporti nel Dopoguerra.

Il mancato colpo di Stato dell’8 dicembre venne inquadrato nella cosiddetta strategia della tensione, inaugurata dalla strage di Piazza Fontana (12 dicembre 1969), che mirava a minare le istituzioni repubblicane in funzione di un regime autoritario, attraverso una serie di sanguinosi attentati conclusi nel 1980 (strage della stazione di Bologna).

EVENTO SPORTIVO: 1985 – La Juve vince la Coppa Intercontinentale:

La XXIV Coppa Intercontinentale di calcio è stata vinta dalla Juventus, vincitrice della Coppa dei Campioni d’Europa. I bianconeri hanno superato per 4 a 2, dopo i calci di rigore (è stata la prima volta nella storia della Coppa), l’Argentinos Juniors, detentore della Coppa Libertadores.

A Tokyo, dunque, dopo una partita con un alto livello tecnico ed agonistico (e un gol annullato allo juventino Platini), una squadra europea torna a vincere dopo sette edizioni. L’ultima era stata il Bayern Monaco nel 1976.

NACQUERO OGGI:

1953 – Kim Basinger – attrice

1964 – Luca Cantagalli – ex cestista 

1976 – Francesca Zara – ex cestista      

LA FRASE CELEBRE:

Una testa senza memoria è una piazzaforte senza guarnigione. (Napoleone Bonaparte)

IL PROVERBIO:

Dicembre variante, inverno incostante

DOODLE DI GOOGLE: Diego Rivera:

L’8 dicembre del 1886 nasceva a Guanajuato, nel cuore del Messico, il pittore e muralista Diego Rivera. Centoventicinque anni dopo, nel 2011, Google gli ha dedicato un doodle globale costituito da un murale in cui sono presenti tutti i motivi ricorrenti della sua produzione: dominano i simboli legati al mondo degli umili e in particolare degli operai, accanto a quelli che rimandano al suo impegno politico a sostegno degli ideali della Rivoluzione Messicana (i richiami al mondo contadino).

Riconoscibile dal vestito, anche se girata di spalle, Frida Kahlo pittrice e compagna dell’artista, che sposò due volte. Tra le opere più note di Rivera ci sono i grandi murales eseguiti sulle facciate di edifici pubblici a Città del Messico e New York.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment