Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Sabato 11 Gennaio 2020

Seconda settimana dell’anno 2020

Giorni dall’inizio dell’anno: 11 * giorni alla fine dell’anno 355

Il sole sorge a Roma 7.37 e tramonta alle 16.59 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 7.08 e tramonta alle 16.46 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Sant’ Igino

ACCADDE OGGI: 1922 – Primo test dell’insulina:

A undici anni Leonard Thompson si trovò nella duplice parte di protagonista e testimone di un nuovo corso della medicina. Su di lui l’equipe di ricercatori dell’Università di Toronto testò per la prima volta l’insulina, salvando il piccolo diabetico da morte sicura. Una scoperta destinata a salvare le vite di milioni di pazienti.

Il primo a diagnosticare il diabete, classificandone le due forme principali (mellito di tipo 1 e mellito di tipo 2) fu Avicenna (intorno all’anno 1000 d.C), da molti considerato “il padre della medicina moderna”.

Da allora e per quasi un millennio, per questa malattia, provocata dalla scarsa presenza o totale assenza di insulina (ormone prodotto dal pancreas, la cui funzione fondamentale è di regolare il livello di glucosio nel sangue), non fu possibile trovare dei rimedi, con la conseguenza che chi ne era affetto giungeva a morte in breve.

A cambiare la storia furono due ricercatori canadesi, Charles Best e Fredrick Banting (nella foto), i cui esperimenti nel 1921 portarono, per la prima volta, ad isolare e produrre insulina, ricavandola dal pancreas del maiale e di altri animali. La prima occasione per testarne l’effetto nei casi di diabete si presentò l’anno successivo.

All’ospedale dell’Università di Toronto, venne ricoverato Leonard Thompson, un ragazzino di undici anni, in preda a una crisi glicemica in stato avanzato. La prima iniezione di insulina non ebbe l’effetto sperato provocando una reazione allergica, per cui l’equipe incaricò il giovane ricercatore James Collip di lavorare tutta la notte alla raffinazione e a un diverso dosaggio della sostanza pancreatica.

Il secondo test ed isuccessivi arrestarono la crisi e salvarono la vita al paziente. La terapia fu ripetuta ad agosto dello stesso anno su Elizabeth Hughes, coetanea di Leonard, con identici risultati. In poco tempo la nuova cura antidiabete conquistò la ribalta in tutta la comunità scientifica, proiettando Banting e Best alla vittoria del Nobel per la Medicina, nel 1923; riconoscimento che i due, con grande onestà intellettuale, scelsero di condividere con Collip

Da allora il diabete smise di essere una malattia incurabile, offrendo una speranza di vita migliore alle innumerevoli persone che ne sono affette. Solo in Italia, secondo recenti stime, ne soffrono oltre 3 milioni di persone.

EVENTO SPORTIVO: 1914 – Fondata la Reggina:

Alcuni appassionati di calcio di Reggio Calabria fondano l'”Unione Sportiva Reggio Calabria”, che nei successivi tre decenni subisce vari cambi di denominazione, disputando campionati a livello interregionale.

Il campionato 1965/66 vede gli amaranto calcare, per la prima volta, i campi della serie B. Dopo un’altalena tra la cadetteria e la serie C (anche C1 e C2) e diversi problemi economici, la società nel 1986 assume l’attuale denominazione di Reggina Calcio.

Nella stagione 1999/2000 si avvera il sogno di generazioni di tifosi reggini: la serie A. L’esordio è a Torino il 25 agosto 1999 contro la Juventus, partita terminata 1-1. Dopo nove campionati nella massima serie, la Reggina milita in serie B dal 2009/10 al 2013/14, quando retrocede in Lega Pro. Un anno dopo, notevoli problemi finanziari portano la società al fallimento, pur mantenendo l’iscrizione alla FIGC ma solo per il settore giovanile.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Reggio Calabria è la nuova società che disputa il campionato 2015/16 di serie D, ma la stagione seguente, dopo una serie di passaggi giudiziari, è la Urbs Sportiva Reggina 1914 a partecipare al campionato di Lega Pro e, dalla stagione 2017/18, a quello di serie C.

NACQUERO OGGI:

1945 – Christine Kaufman – attrice    

1991 – Andrea Bertolacci – calciatore (ex Lecce)       

LA FRASE CELEBRE:

La curiosità di conoscere le cose è stata data agli uomini per flagello, dice la Santa Scrittura. (M. de Montaigne)

IL PROVERBIO:

A mali estremi estremi rimedi

DOODLE DI GOOGLE: Niccolò Stenone:

Il vescovo danese Niels Stensen, più noto nella forma italianizzata di Niccolò Stenone, è considerato il padre della geologia e della stratigrafia. I suoi studi hanno fornito un contributo fondamentale alla classificazione dei fossili, utilizzando come criterio le modalità in cui gli stessi sono contenuti all’interno di rocce più grandi. Sepolto nella Basilica di San Lorenzo a Firenze, Stenone è stato beatificato nel 1988 da Giovanni Paolo II.

In occasione del 374° anniversario della sua nascita, nel 2012, Google gli ha dedicato un doodle che ritrae un pezzo di territorio di Mountain View (che ospita il quartier generale di Google) suddiviso in strati colorati e al cui interno sono riconoscibili i resti di fossili terrestri e marini.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment