Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

ALMANACCO DEL GIORNO

Almanacco di Martedì 28 Gennaio 2020

Quinta settimana dell’anno 2020

Giorni dall’inizio dell’anno: 28 * giorni alla fine dell’anno 338

Il sole sorge a Roma 7.27 e tramonta alle 17.19 (ora solare)

Il sole sorge a Lecce 7.02 e tramonta alle 17.06 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Tommaso d’Aquino   

ACCADDE OGGI: 1958 – Nascono i “mattoncini” LEGO:

L’azienda iniziò a produrre i lego nel 1949 ma essi assunsero la forma che hanno ancora oggi solo nel 1958. Tutto iniziò nel 1916 quando Ole Kirk Christiansen aprì una falegnameria nel suo paese dove produceva manualmente articoli da arredo per interni aiutato dai figli e da giovani apprendisti. Nel 1924 però, la falegnameria fu colpita da un incendio innescato accidentalmente da uno dei due figli di Christiansen e tutto andò distrutto. Il falegname non si perse d’animo ed aprì una seconda bottega, più grande, dove poter riprendere il proprio mestiere. La sfortuna volle però che la crisi economica del 1929 portò una grande calo delle vendite e quindi del lavoro così l’artigiano ebbe la brillante idea di iniziare a produrre cose in formato mignon e proprio tali miniature gli diedero l’ispirazione per la produzione di giocattoli. L’attività iniziò con la produzione di camion, salvadanai e automobili ma gli affari non andavano proprio a gonfie vele; le famiglie del posto non potevano permettersi giocattoli per i propri figli e il più delle volte pagavano il falegname con del cibo. Christiansen conobbe un breve periodo ricco verso gli anni ’30 quando iniziò a dilagarsi la moda dello yo-yo che comunque finì rapidamente così com’era iniziata. Dai pezzi rimanenti degli yo-yo ricavò ruote per camion. Il nome LEGO fu coniato nel 1934, deriva dall’unione delle parole danesi “leg godt” che significa “gioca bene”; oggi la società afferma che il termine tradotto in latino signifaca “mettere insieme” o “assemblare” ma si tratta di una traduzione piuttosto libera di un verbo che solitamente viene tradotto con le parole “scegliere” o “raccogliere”. In lingua finlandese il plurale di lego, legot, è usato per indicare la forma rettangolare dei denti. Nel 1947 Christiansen e il figlio Godtfred produssero i primi mattoncini assemblabili in plastica e nel 1949 la società ne iniziò ufficialmente la produzione chiamandoli Automatic Binding Bricks. Questi mattoncini potevano essere montati e smontati e nel 1954 fu dato loro un nuovo nome, “LEGO Mursten” o “LEGO Bricks” (“mattoncini LEGO”).

Nel 1988 si tenne il primo campionato mondiale di costruzioni LEGO l’anno successivo nacque la serie “pirati”, la prima a scostarsi dalla consuetudine di produrre omini dal viso sorridente.

Nel 1990 vide la luce la serie “model team”, tre confezioni in una composte da macchine da corsa e fuori starda caratterizzati da una grafica curatissima e nello stesso anno la linea “duplo” fu integrata da quella “toolo” che comprendeva viti, giraviti e dadi.

I colori più diffusi nei mattoncini sono il rosso, blu, giallo, nero, grigio e bianco. Altri colori vennerro aggiunti successivamente e per molto tempo la società si rifiutò di produrre mattoncini verdi per paura che i bambini costruissero giochi militari affincando così il gioco dei lego alla guerra. Successivamente però questa idea venne abbandonata ed entrarono in commercio anche mattoncini verdi, insieme a nuove e diverse tonalità della pelle degli omini.

NACQUERO OGGI:

1959 – Patrizio Oliva – ex pugile

1971 – Mario Biondi (Mario Ranno) – cantante  

1978 – Gianluigi Buffon – calciatore    

LA FRASE CELEBRE:

Il silenzio e la modestia sono qualità utilissime alla conversazione. (M. de Montaigne)

IL PROVERBIO:

Quando canta il picchio di gennaio, tieni a mano il pagliaio.

I DOODLE DI GOOGLE: Anniversario dei Mattoncini:

Mezzo secolo di mondo costruito con milioni di mattoni colorati. Il Lego ha festeggiato nel 2008 cinquant’anni di vita da quel lontano 28 gennaio 1958, quando al falegname danese Ole Kirk Christansen venne rilasciato il brevetto del moderno mattoncino in plastica colorata (precedentemente realizzato in legno). Per piccoli e grandi fan di tutto il mondo sono stati organizzati eventi, mostre ed edizioni speciali di quello che resta uno dei giocattoli più amati in assoluto. Per l’occasione Google gli ha reso omaggio con un doodle globale, con il logo tutto composto di mattoncini colorati!

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment