Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Domenica 19 Maggio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Domenica 19 Maggio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Domenica 19 Maggio 2019

Almanacco di Domenica 19 Maggio 2019

Ventesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 139 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 226

A Roma il sole sorge alle 04.46 e tramonta alle 19.26 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 04.36 e tramonta alle 19.06 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Celestino V Papa (Pietro del Morrone)  

EVENTO SPORTIVO:

bagnoli_scudetto

1985 – Il Verona è campione d’Italia:

Si è concluso il campionato di Serie A 1984/85, il primo di Maradona in Italia e della Juventus del capocannoniere Michel Platini, ed è stato vinto a sorpresa dall’Hellas Verona con 43 punti davanti a Torino (39) e Inter (37). Sul campo dell’Atalanta, gli scaligeri hanno conquistato, matematicamente, lo scudetto con una giornata di anticipo (il 12 maggio). Al torneo hanno partecipato 16 squadre, con la vittoria che vale due punti.

I migliori realizzatori dei veronesi, guidati dall’allenatore Osvaldo Bagnoli, sono stati l’attaccante Giuseppe Galderisi (11 gol), l’esterno sinistro Hans-Peter Briegel (9) e l’altro attaccante Preben Elkjær Larsen (8).

1991 – Scudetto alla Sampdoria:

La Genova doriana è pronta a vivere con gioia la vittoria del primo (e ancora unico) scudetto. Con campioni del calibro di Vialli (capocannoniere del torneo con 19 reti), Mancini, Cerezo e Pagliuca, la Sampdoria vince meritatamente il campionato 1990/91.

Stagione successiva ai Mondiali di Italia ’90, il Napoli (campione in carica) dimostra di non tenere il passo con le altre, solo le milanesi sono nella scia della Sampdoria, seguite dal Genoa.

Il 19 maggio si gioca la penultima giornata di campionato. Il Lecce arriva a Genova ancora con qualche speranza di salvezza dalla retrocessione in serie B e con la consapevolezza di aver battuto all’andata i doriani (una delle sole tre sconfitte della Samp).

Lo 3 a 0 finale manda i blucerchiati, allenati da Vujadin Boškov, matematicamente in paradiso, in uno stadio Ferraris festante, e i giallorossi pugliesi nella serie cadetta.

La classifica finale vede prima la Sampdoria con 51 punti, il Milan e l’Inter appaiate a 46 e il Genoa a 40.

NACQUERO OGGI:

1967 – Alexia – cantante

1979 – Andrea Pirlo – ex calciatore

1979 – Diego Forlan ex calciatore

LA FRASE CELEBRE

C’è un solo bene: il sapere. E un solo male: l’ignoranza (Socrate)

IL PROVERBIO:

La vita è come una cipolla: se ne stacca un pezzo alla volta e ogni tanto si piange per le sue emanazioni.

 IL SEGNO ZODIACALE: TORO – Dal 21/04 al 20/05

Personalità:

Il suo gusto innato per il benessere e per le cose “buone” della vita lo predispone a curare l’arte del vivere, a godere delle piccole gioie quotidiane, piuttosto che a lanciarsi in imprese al di sopra delle sue forze e dei suoi mezzi. Resistente, perseverante, riflessivo ed equilibrato, lavora con scrupolo e serietà rispettando i suoi impegni e raggiungendo, quasi sempre, una buona solidità finanziaria. Ama il denaro, non per accumularlo, ma per spenderlo in tutto ciò che gli procura piacere: una bella casa, quadri e mobili d’epoca, una fornita cantina, bei vestiti. Venere, il suo pianeta governatore, gli fa apprezzare, infatti, la purezza della forma e le cose belle, che ama toccare ed avere sempre davanti allo sguardo. Il senso della famiglia è molto sviluppato e rappresenta il rifugio, l’ambiente naturale per eccellenza, nel quale piantare le radici.

Amore:

Un impegno serio, una situazione stabile e chiara in cui profondere tutto il suo affetto, ecco il concetto che ha dell’amore. La stabilità e la durata dei suoi rapporti sentimentali, infatti, sono di fondamentale importanza per il Toro che non tollera il passeggero e l’incerto. All’avventura, invece, bisogna essere portati e non è il suo caso; certo, non si può escludere che circostanze particolari o una persona con eccezionale sensualità, possano spingerlo a quella che, il giorno seguente, probabilmente considererebbe una “stupidaggine”, ma sicuramente non è ciò di cui va in cerca. Una volta trovata l’anima gemella, quindi, la scelta è definitiva, anche perché detesta i cambiamenti e ha paura delle novità. La famiglia è pertanto il fulcro della sua esistenza, poiché soddisfa il suo bisogno di sicurezza.

Lavoro:

Il Toro è un buon amministratore, sia che si occupi dei suoi affari, sia che lavori alle dipendenze altrui. Giunge al successo lentamente ma con sicurezza ed eccelle in professioni come quella di banchiere, consulente finanziario, impresario edile, commerciante, venditore e, grazie al suo amore per la terra, sarà anche un bravo agricoltore. Le sue qualità artistiche, inoltre, lo indirizzano verso il teatro, il cinema, la pittura e il bel canto, non è raro trovare negli appartenenti a questo segno, infatti, ottimi cantanti. Come collaboratore è insostituibile e, se lavora alle dipendenze, risulta un collaboratore veramente affidabile.

Salute:

Le parti del corpo collegate al segno del Toro sono: l’area della gola, l’arco dentario inferiore, il sistema muscolare del collo, le prime vie respiratorie, le vertebre dell’area superiore, e l’area bronchiale superiore. Le patologie che accusa più di frequente comprendono tracheiti, faringiti, tonsilliti, disturbi alle corde vocali, artrosi cervicale, cattivo funzionamento della tiroide. Il suo sale cellulare è il solfato di sodio che regola la ritenzione d’acqua nell’organismo. Il Toro è un flemmatico e per star bene, ha bisogno di vivere evitando qualunque tipo di eccessi, ecco perché arriva spesso fino a tarda età e senza troppi malanni.

I DOODLE DI GOOGLE: Festa dei Giovani e dello Sport:

In Turchia la linea verde segna numeri importanti. L’ultimo censimento del 2011 ha detto che su 74.724.269 abitanti, il 31% è compreso nella fascia d’età 12-24 e il 26% in 0-14. Una tendenza in costante crescita negli ultimi trent’anni che ha spinto il governo a organizzare eventi dedicati soprattutto ai giovani, il più importante dei quali è la “Festa dei Giovani e dello Sport”.

Istituita nel 1983, la manifestazione coinvolge tutti i giovani tra i 12-24 anni, coinvolti nel mese di maggio in attività culturali, artistiche e sportive. L’edizione 2012 dell’evento ha trovato spazio sull’home page di Google, con un doodle locale (visibile in Turchia e Cipro).

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment