Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 10 Gennaio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 10 Gennaio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 10 Gennaio 2019

Almanacco di Giovedì 10 Gennaio 2019  

Seconda settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 10 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 355

A Roma il sole sorge alle 07.37 e tramonta alle 16.58 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 07.27 e tramonta alle 16:58 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: Sant’Aldo                         

ACCADDE OGGI: 1863 – Inaugurata la metropolitana di Londra:

metro_london

La North Metropolitan Railway, inaugurata a Londra nel 1863, fu la prima ferrovia sotterranea al mondo. Un evento che diede impulso allo sviluppo dei collegamenti all’interno delle grandi città, aprendo la strada a un nuovo mezzo di trasporto: la metropolitana!

La crescita della popolazione e delle attività economiche nella capitale dell’Impero britannico aveva alimentato, nella prima metà del XIX secolo, un rapido sviluppo delle linee ferroviarie. Ciononostante, permanevano forti disagi negli spostamenti, in particolare tra i capolinea e il centro cittadino o tra i primi e la periferia, distanziati tra loro da diversi chilometri.

Nel 1851, si arrivò al progetto di una nuova linea ferroviaria, che corresse lungo la valle del fiume Fleet e migliorasse i collegamenti tra i due grandi capolinea di Paddington e King’s Cross. Tra intoppi vari, partirono i lavori ma durarono più del previsto per i numerosi ostacoli di natura tecnica legati alla complessità dell’opera, che rendeva inadeguati i mezzi a disposizione. Per realizzarla si dovette ricorrere alla manodopera di migliaia di operai e all’abilità dei migliori ingegneri del paese, diretti da John Flower.

Finalmente giunse il giorno dell’inaugurazione. Cerimonia in grande stile, alla presenza della regina Vittoria, presieduta dal premiero William Gladstone, che alle 10 del mattino prese posto nel primo treno messo in funzione, cui ne seguirono altri a intervalli di dieci minuti, per un totale di 41mila passeggeri giornalieri.

Il convoglio, trainato da una locomotiva a vapore e composto da vagoni aperti, procedeva lungo un tragitto che solo in minima parte era sotterraneo e che copriva una distanza di sei chilometri e mezzo, collegando le tre grandi stazioni di Paddington, Houston e King’s Cross.

L’entusiasmo della gente fu di tale portata che sulla stampa si parlò di «nuova era del trasporto urbano». Non tutto però funzionava al meglio. L’inconveniente più grave era legato all’utilizzo della locomotiva a vapore, che all’interno delle gallerie creava notevoli addensamenti di fumo, molto più che fastidiosi per i viaggiatori. La situazione migliorò solo con l’introduzione, nel 1905, della motrice a trazione elettrica.

In generale, il XX secolo portò a importanti innovazioni e a un potenziamento della linea che cominciava a prendere la sua forma attuale. In quel periodo, i londinesi iniziarono a chiamare il treno sotterraneo the tube (soprannome ancora in uso), per la caratteristica forma tubolare dei tunnel, che influenzò successivamente la scelta del caratteristico logo (un disco rosso attraversato da una barra orizzontale di colore blu, recante la scritta “underground”).

L’introduzione di quest’ultimo avvenne in conseguenza della nascita di un sodalizio tra le diverse imprese che gestivano la rete metropolitana, accompagnata da un’operazione di marketing che accanto al logo vide comparire le prime mappe delle diverse linee.

La rivoluzione underground cominciò nel frattempo a varcare i confini britannici, approdando inizialmente a New York nel 1870 e, prime tappe europee, a Parigi e Mosca (rispettivamente nel 1900 e nel 1935). In Italia si dovette aspettare il 1955, con l’inaugurazione della linea B della Metropolitana di Roma.

Attualmente la metropolitana di Londra, con i suoi 402 Km di linea autonoma collegati a 274 stazioni, è la più estesa d’Europa e seconda al mondo (dopo quella di Shangai) per dimensioni.

EVENTO SPORTIVO: 2010 – Incredibile pareggio alla Coppa d’Africa:

A Luanda in Angola è iniziata la fase finale della Coppa d’Africa, torneo continentale cui prendono parte 16 Nazionali delle 53 che hanno partecipato alle qualificazioni.

La partita inaugurale, tra l’Angola, paese ospitante, e il Mali, ha avuto una conclusione rocambolesca. Dal 78° minuto, quando gli angolani conducevano per 4 a 0, i giocatori del Mali hanno cominciato un’incredibile rimonta che ha consentito loro di centrare il pareggio al 4° minuto di recupero oltre il novantesimo.

L’Egitto, battendo in finale il Ghana per 1 a 0, vincerà il torneo per la settima volta.

NACQUERO OGGI:        

1963 – Francesco Panetta – atleta fondista

1979 – Francesca Piccinini – pallavolista

1987 – Cesar Cielo Filho – nuotatore

LA FRASE CELEBRE

La fede che non dubita non � fede. (Miguel de Unamuno)

IL PROVERBIO:

Gennaio e febbraio mettiti il tabarro.

IL SEGNO ZODIACALE: CAPRICORNO – dal 22/12 al 20/01

Personalità:

Il sestile di Venere in Scorpione incrementerà la vostra incrollabile forza interiore e il magnetismo personale, mentre il sestile di Marte vi farà sembrare più sciolti, elastici e disponibili al confronto.

L’elemento Acqua per voi è sempre un toccasana: se non frequentate abitualmente piscine, potrete comunque concedervi trattamenti di bellezza idratanti o disintossicanti, in modo da depurarvi dalle tossine o dallo stress.

Qualche lettura filosofica di spessore nutrirà invece la vostra anima.

Moda Salvare il pianeta è di moda ed eticamente corretto.

Filati riciclati, privi di sostanze tossiche invadono le passerelle e gli outfit di diverso utilizzo: dal trench in nylon realizzato col laser ricavato dalle bottiglie di plastica, all’elegante giacca optical che sostiene un’organizzazione no-profit- Per le più nostalgiche, grafica che richiama foglie d’autunno stampate su camicia di seta o bluse foulard.

Amore:

Un buon mix tra possibili ‘attrazioni fatali’ e improvvisi slanci di romanticismo renderanno il mese molto interessante dal punto di vista erotico e sentimentale.

Saranno favorite le occasioni d’incontro (purché non vi barrichiate in casa e rinunciate a certi atteggiamenti troppo distaccati), soprattutto in occasioni di spostamenti o viaggi, a medio o a lungo termine.

Anche i nati di terza decade, i più sollecitati a cambiare da Plutone e Urano, potranno usufruire di questi gradevoli passaggi planetari.

Ogni tanto apparire leggermente sbadati può far bene anche

Lavoro:

La prima decade ha Urano a favore e si sta preparando a qualche strike vincente che possa buttar giù, in progressione, molti ostacoli e lungaggini che hanno rallentato molti Capricorno negli ultimi tempi.

La parola chiave del mese sarà: cooperazione.

Sforzatevi di comunicare di più e meglio, in modo da creare una rete di fiducia e sostegno coi vostri collaboratori.

Migliorando l’ambiente in cui passate poche ore al giorno, ne sarete automaticamente agevolati.

Salute:

La sua resistenza fisica è eccezionale e normalmente gode di ottima salute fino a tarda età. Quando gli capita di ammalarsi, non si lascia andare, ma combatte la malattia con tutta la sua energia. È forte come una quercia e lo sa… Accetta e segue, con scrupolo e costanza, terapie o regimi alimentari, e ove è necessario, sostituisce le cure mediche con drastici interventi chirurgici, che affronta con determinazione e senza alcun timore.

Condividi con:
Valuta articolo

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment