Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 28 Marzo 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 28 Marzo 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Giovedì 28 Marzo 2019

almanacco

Almanacco di Giovedì 28 Marzo 2019 

Tredicesima settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 87 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 278

A Roma il sole sorge alle 06.00 e tramonta alle 18.30 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 05.48 e tramonta alle 18.12 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Sisto III Papa            

NACQUERO OGGI:

1986 – Lady Gaga – cantante

1990 – Luca Marrone –calciatore

LA FRASE CELEBRE

Chi più si ama meno può amare. (Giacomo Leopardi)

IL PROVERBIO:

Quando marzo va secco, il gran fa cesto e il lin capecchio

IL SEGNO ZODIACALE: ARIETE – Dal 21/03 al 20/04

Personalità:

Intrepido e fiero, la sua è una personalità attiva e dinamica. Spinge sempre a fondo l’acceleratore sia che si tratti della sua auto, di un progetto, della realizzazione di un’impresa o di qualsiasi altra cosa, l’importante per lui è arrivare primo. La sua natura irrequieta è portata ad ogni genere di attività, anche se talvolta dovrebbe evitare tutte quelle imprese eccessivamente rischiose o azzardate.

Amore:

Un incontro, un gesto talvolta perfino uno sguardo sono sufficienti a fargli andare il cuore in gola e allora proietterà nei sentimenti la parte migliore di sé. I suoi amori sono una serie di colpi di fulmine, di rotture e di riconciliazioni. I suoi sentimenti esplodono all’improvviso e incendiano tutto quello che incontrano. Seduce con passione e, se qualcuno gli oppone resistenza, è capace di qualsiasi prodezza per conquistarlo.

Lavoro:

Ad uno come lui a cui piace comandare, un lavoro da subalterno va decisamente stretto. L’Ariete è un capo e, come tale, è nato per dirigere, che sia poi un’azienda o un reggimento non fa grande differenza, l’importante è dare ordini, ed i suoi devono essere rispettati, altrimenti va su tutte le furie. Se non sarà capitano d’industria o generale d’armata, comunque, potrà scegliere di fare il libero professionista o qualsiasi altro lavoro in cui siano necessarie prontezza di spirito e intraprendenza. È inutile che tenti la strada dell’impiego fisso, le occupazioni noiose e programmate non fanno per lui, la sua abilità gli permette invece d’inventarsi i lavori dal nulla, perché è originale, ha grinta e coraggio da vendere.

Salute:

Le parti del corpo collegate al suo segno sono: l’area della masticazione (specie l’arco dentario superiore), il sistema visivo, olfattivo, uditivo, l’area cervicale e facciale. Le sue patologie riguardano pertanto queste zone, e non è raro, ad esempio, sentirlo lamentarsi di emicranie, nevralgie o sinusiti. I suoi frequenti mal di testa sono in gran parte dovuti ad un’eccessiva tensione nervosa, legata alla sua aggressività e al suo mirare continuamente verso nuovi obiettivi.

I DOODLE DI GOOGLE: Jan Amos Komensky:

L’unità del sapere e una fede universale in Cristo. Due alti scopi che hanno indirizzato l’attività di teologo e pedagogista di Johan Amos Komenskẏ, noto anche come Giovanni Amos Comenio (dal latino Iohannes Amos Comenius).

Nato a Nivnice, nel sud-orientale della Repubblica Ceca, pose al centro della sua riflessione il concetto di pansofia, la realizzazione cioè di una sintesi universale di tutte le forme del sapere. I suoi metodi educativi, basati sull’insegnamento graduale dai concetti elementari a quelli più complessi ed esteso a tutti gli individui, furono considerati innovativi nella sua epoca e contribuirono a migliorare i sistemi scolastici di molti paesi europei, Italia compresa (sono molti gli istituti che ancora oggi portano il suo nome).

A 418 anni dalla sua nascita, Google gli ha dedicato un doodle locale (visibile in Slovacchia e Repubblica Ceca) pubblicato nel 2010.

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment