Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeAlmanaccoALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Lunedì 25 Febbraio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Lunedì 25 Febbraio 2019

ALMANACCO DEL GIORNO Almanacco di Lunedì 25 Febbraio 2019

Almanacco di Lunedì 25 Febbraio 2019

Nona settimana dell’anno

Giorni dall’inizio dell’anno: 56 * Giorni rimanenti alla fine dell’anno 309

A Roma il sole sorge alle 06.51 e tramonta alle 17.55 (ora solare)

A Lecce il sole sorge alle 06.41 e tramonta alle 17.35 (ora solare)

OGGI SI FESTEGGIA: San Vittorino            

ACCADDE OGGI: 1870 – Primo afroamericano al Congresso:

A cinque anni dalla messa al bando della schiavitù un pastore metodista varcò la soglia del Campidoglio: era il primo nero eletto al Congresso degli USA. La sua elezione diede un nuovo corso alla storia americana, che 138 anni più tardi ottenne il massimo risultato con la vittoria di Barack Obama alle presidenziali.

Nato in una famiglia libera, da padre di sangue misto e madre bianca, Hiram Rhodes Revels iniziò gli studi al Seminario quacchero della Contea di Union in Indiana; a 18/anni, dopo aver preso i voti, si avviò alla predicazione per la Chiesa africana metodista in diversi stati. Allo scoppio della Guerra di secessione (1861-65) entrò nell’esercito dell’Unione come cappellano militare, prendendo parte alla battaglia di Vicksburg.

Nel 1869 fu eletto al Senato del Mississippi, in rappresentanza della Contea di Adams, e nel corso del suo mandato dimostrò tutto il suo talento politico con un discorso solenne che gli valse una candidatura come Senatore a Washington.

Tra i suoi successi, l’opposizione a un emendamento che voleva conservare la segregazione razziale nelle scuole di Washington D.C. e l’accettazione di lavoratori neri all’Arsenale navale. Finito il mandato, nel 1873 fu nominato Segretario di stato del Mississippi e durante questa carica denunciò lo sfruttamento della popolazione nera da parte di quei bianchi arrivisti che cercavano di trarre profitto dalla Ricostruzione.

Ricordato sia per l’attività politica che per quella di educatore e religioso, nel 2002 Revels fu inserito dallo studioso Molefi Kete Asante nell’elenco dei 100 afroamericani più importanti della storia.

NACQUERO OGGI:

1866 – Benedetto Croce – “il filosofo della libertà”

1945 – Teo Teocoli – attore

1985 – Flavia Pennetta – ex tennista

LA FRASE CELEBRE

Pienezza della sapienza è temere il Signore; essa inebria di frutti i propri devoti. (Siracide)

IL PROVERBIO:

Primavera di febbraio reca sempre qualche guaio

IL SEGNO ZODIACALE: PESCI – Dal 20/02 al 20/03

Personalità:

Ciò che più colpisce della sua personalità è quella sorta di candore ed innocenza che traspare dalle sue azioni ed emozioni. Il bisogno di sentirsi amato e protetto, inoltre, lo rende umile e devoto, e sempre pronto a sacrificarsi per il bene comune. Ricettivo al massimo grado, è perfettamente consapevole dell’esistenza di un’umanità varia e complessa che gli ispira fede, speranza, compassione, e gli conferisce una personalità magica ed affascinante. Per la sua natura mite e generosa viene facilmente sfruttato dagli altri, che spesso approfittano della sua estrema disponibilità e tolleranza. Quando viene offeso, maltrattato o apertamente criticato, diventa sfuggente, impenetrabile, e si “tuffa” nelle acque più profonde del suo essere, in un universo tutto suo, inaccessibile

Amore:

I sentimenti occupano una posizione di primo piano nella sua vita, è un innamorato dell’amore e ha di esso un’idea estremamente romantica e assai poco realistica. Arriva infatti a idolatrare l’essere amato

Lavoro:

Il lavoro riveste un ruolo centrale nella sua esistenza, esso significa indipendenza economica, vita interessante e varia, e quindi libertà. Quello che per lui conta è un’occupazione che possa svolgere in assoluta autonomia, senza dover rendere conto a nessuno dei suoi movimenti, e che gli dia modo di sviluppare la sua creatività e la sua inventiva

Salute:

La salute è per lui un problema, anche se questo non significa assolutamente che egli sia debole o malaticcio: quello che non va è il suo atteggiamento mentale nei confronti della malattia.

I DOODLE DI GOOGLE: L’esploratore Ibn Battuta:

battuta

Anche il mondo arabo ha avuto il suo Marco Polo. Si tratta di Ibn Battuta, esploratore e viaggiatore berbero, originario di Tangeri (Marocco). Molti i tratti in comune con il celebre viaggiatore veneziano, a cominciare dal viaggio in Cina, visitata da Battuta nel 1345. In secondo luogo, entrambi hanno raccontato l’esperienza dei loro viaggi in un libro: Il Milione per Polo, Rihla (in italiano “viaggio”) per l’omologo arabo.

Quest’ultimo, forte della sua fede nell’Islam, cercò nei paesi visitati in Africa, India e Sud-Est asiatico, punti di contatto con la cultura coranica. Le sue imprese hanno ispirato il videogioco “Unearthed – Trail of Ibn Battuta”, sviluppato dalla Semaphore. Nel 2012, a 708 anni dalla nascita di Battuta, Google gli ha dedicato un doodle locale (visibile nella Penisola araba e nei paesi di lingua araba del Nord Africa).

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment