Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeECONOMIA & LAVOROANCE TARANTO PER LA CONFERMA DI SERGIO PRETE ALL’AUTORITÀ PORTUALE

ANCE TARANTO PER LA CONFERMA DI SERGIO PRETE ALL’AUTORITÀ PORTUALE

ANCE TARANTO PER LA CONFERMA DI SERGIO PRETE ALL’AUTORITÀ PORTUALE

Di seguito il comunicato:

Come ANCE Taranto ci uniamo a quanto emerso dal dibattito che, nel corso delle ultime settimane, ha visto l’unanime convergenza di tutte le forze politiche, economiche e sociali sulla prosecuzione della gestione Prete per l’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio.

Una scelta, auspicabile, che va nella direzione di una continuità amministrativa che è necessaria per proseguire gli interventi di infrastrutturazione e potenziamento del Porto di Taranto sin qui avviati e dai quali dipenderà molto del futuro della nostra comunità.

Taranto, in forza della sua forte dotazione finanziaria, è oggi proiettata verso scenari importanti di cambiamento e rafforzamento, scenari che impongono di procedere con speditezza, senza più alcun indugio.

Ci attendiamo, in particolare, che le opere pubbliche avviate, o ancora da avviare, possano presto giungere a conclusione. L’Autorità di sistema portuale è infatti chiamata oggi a garantire il rispetto dei cronoprogrammi degli importanti investimenti che sono in atto e ad attivarsi per giungere ad una rapida conclusione dei procedimenti amministrativi ancora in itinere per l’avvio degli altri interventi in programma.

La stessa Autorità dovrà inoltre svolgere un ruolo determinante per l’avvio dei complessi processi di recupero e valorizzazione dei waterfront urbani, necessari per giungere a quella ricomposizione del rapporto città-porto che ha visto in questi mesi, grazie anche all’attenzione del Presidente Prete insieme al Sindaco, una forte accelerazione.

Facciamo riferimento, dunque, a procedimenti amministrativi e processi decisionali, indispensabili per il nostro presente e futuro, che non possono rischiare di subire battute d’arresto o ritardi per la mancanza di una continuità amministrativa che oggi, più che in passato, appare non solo opportuna ma necessaria.

Auspichiamo pertanto che i competenti organi, chiamati nei prossimi giorni ad assumere la decisione di affidare la guida dell’Autority per il prossimo quadriennio, possano esprimersi in tal senso e farlo entro l’anno, al fine di ripartire ad avvio 2021 con una governance definita e pronta a sostenere tutti i processi di sviluppo del territorio.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment