Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportANCHE LA PRiMAVERA1 GIALLOROSSA INCANTA I TIFOSI

ANCHE LA PRiMAVERA1 GIALLOROSSA INCANTA I TIFOSI

ANCHE LA PRiMAVERA1 GIALLOROSSA INCANTA I TIFOSI

Sorprendente vittoria dei ragazzi di Grieco sull’Inter seconda in classifica

Impresa del Lecce Primavera di Vito Grieco che batte l’Inter di Christian Chivu per 2-1, conquistando la seconda vittoria in campionato.

Le due squadre si studiano a lungo senza creare grosse occasioni, poi al 23′ si sblocca la gara, quasi all’improvviso, con un missile di Salomaa che raccoglie un cross di Nizet dalla sinistra e, di prima intenzione, incrocia il mancino facendo secco Botis. Trovato il vantaggio, il Lecce si rinvigorisce e affonda i colpi, mettendo in serie difficoltà i nerazzurri. Ci prova Vulturar col piattone, tiro parato da Botis che poi, poco dopo, rischia di capitolare per via di una deviazione di testa di un suo difensore. Il Lecce controlla agevolmente l’avversario e raddoppia allo scadere, grazie a Vulturar che, dopo aver punito la Juventus, punisce anche l’Inter con un calcio di punizione a spiovere, tirato forte al centro dell’area. Il pallone non viene toccato da nessuno e s’infila in porta per il clamoroso 2-0 giallorosso.

L’Inter prova a cambiare qualcosa per riprendere la partita ma è sempre il Lecce ad essere più pericoloso. Al 54′, Nizet colpisce un palo clamoroso, e Back non riesce a spedirla dentro da due passi. Sul corner successivo, traversa di Salomaa che salta più in alto di tutti ma colpisce in pieno il legno. L’unica replica ospite è un colpo di testa di Curatolo, ben parato da Borbei. Giallorossi scatenati con Back, il cui tiro deviato finisce sui piedi di Macrì che ribatte in porta, reclamando, poi, un fallo di mani ospite, ignorato dall’arbitro. Il solito Peschetola, per i nerazzurri, spara un mancino dal limite che sfiora il palo alla sinistra di Borbei. Al 72′ la possibile svolta del match: Back strattona un avversario e si prende il secondo giallo, per qualche parola di troppo verso l’arbitro, andando così a fare la doccia prima degli alatri. Il Lecce sfiora il terzo gol con una discesa travolgente di Nizet che poi spara alto. Risponde l’Inter con un tiro di Iliev che finisce fuori di un palmo, poi con Casadei e Carboni. Al minuto 85, terzo legno del Lecce con un gran tiro di Salomaa che si stampa sul palo. L’Inter va in gol all’88’ con Iliev, ma il Lecce si protegge bene e porta a casa tre punti importantissimi per la sua classifica. Secondo successo stagionale dopo lo 0-2 di Verona di metà settembre. Mercoledì si chiude l’anno a Pescara prima della pausa.

IL TABELLINO

LECCE vs INTER   2-1

LECCE (4-3-3):

Borbei; Hasic, Torok, Lemmens, Nizet; Gonzalez (89′ Carrozzo), Vulturar, Macrì; Daka, Back, Salomaa.

 

A disposizione:

Bufano, Dima, Russo, Pascalau, Dreier, Gallorini, Trezza, Scialanga, Oltremarini, Coqu, Lippo. 

Allenatore: Vito Grieco.

 

INTER (4-3-1-2):

Botis; Dervishi (80′ Silvestro), Matjaz, Fontanarosa, Carbnoni; Fabbian, Sangalli (66′ Nunziatini), Andersen (46′ Iliev); Casadei; Abiuso (46′ Peschetola), Curatolo (66′ Owusu).

 

A disposizione:

Rovida, Raimondi, Cecchini, Grygar, Villa, Peretti.

Allenatore: Bonacina (Chivu indisponibile).

 

Arbitro: Claudio Petrella sez. Viterbo; Assistenti: Michele Decorato e Michele Rispoli.

Marcatori: 23′ Salomaa e 39′ Vulturar (L); 88′ Iliev (I)

Recupero: 0’ pt e 4’ st

 

Ammoniti: Borbei (L), Sangalli, Nunziatini (I).

Espulsi: al 72′ Back (L) per doppia ammonizione.  NOTE: Mattinata fredda e ventosa, temperatura 8 gradi, terreno sintetico

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment