Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeEventi e SpettacoliÉ ANCORA TEMPO DI CABARET SUL PALCO DEL PALASUMMER

É ANCORA TEMPO DI CABARET SUL PALCO DEL PALASUMMER

É ANCORA TEMPO DI CABARET SUL PALCO DEL PALASUMMER

PIERO CIAKKY E CARMINE FARACO, DUE NOTTI TUTTE DA RIDERE

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO SPAZIO ALLA COMICITÀ SALENTINA, GIOVEDÌ 5 AGOSTO ANCORA UN OSPITE IMPORTANTE SUL PALCO DI PIAZZA PALIO. START ORE 21, INGRESSO LIBERO

Agosto è ancora nel segno del cabaret sul palco del Palasummer. In piazza Palio continua la festa dell’estate in città, con gli eventi del cartellone artistico accanto a quelli sportivi del padel, e allo spazio dedicato quotidianamente all’enogastronomia e alle tipicità locali, aspetti che fanno della struttura leccese la più attiva e la più seguire della stagione salentina. Ancora due notti da non perdere, quelle programmate: mercoledì 4 agosto spazio all’ironia e alla comicità di Piero Ciakky, con il suo show tra parodie e barzellette, tutto dedicato al Salento e al suo popolo. Giovedì 5 agosto, invece, è ancora tempo di grandi nomi provenienti dai più importanti format tv: Carmine Faraco e i suoi “pecchè”. Start ore 21, ingresso libero come tutti gli eventi finora programmati

Ancora cabaret, questa volta a forti tinte salentine. Protagonista sarà il comico PIERO CIAKKY, con il suo spettacolo che prende spunto dalle tradizioni del territorio. Un’analisi divertente del tempo che passa, tra barzellette e improvvisazione, tra musica e parodie, fotografia attuale di come ricchezza e benessere abbiano modificato la quotidianità: dalle madri contadine alle donne fragile di oggi, dai bambini di un tempo che si accontentavano di poco a quelli di oggi circondati da firme che non bastano mai. Dal passato al futuro, passando da un presente tutto da ridere. Accanto al comico originario di Copertino anche la performer Federica Dell’Anna.

Altro grande nome del cabaret nazionale è quello di CARMINE FARACO, atteso a Lecce il 5 agosto. Conosciuto nel mondo dello spettacolo per la partecipazione a pellicole cinematografiche (tra le altre “Ricomincio da tre”, “I fichissimi” e “Il tassinaro”) ma anche per le sue apparizioni in televisione, radio e teatro, è tornato alla ribalta nel 2007 quando entra a far parte del cast dei comici di Colorado Cafè. Qui, nei panni del fortunatissimo “L’uomo dei Pecchè”, analizza in maniera dissacrante i testi di canzoni più o meno famose, ulteriormente ridicolizzate nel momento in cui paragona i vari cantanti e cantautori italiani (da Venditti a Battiato, da Britti a Tiziano Ferro, Gigi D’Alessio e altri) alle grandi band inglesi come Genesis, Pink Floyd, Deep Purple. Con lo stesso tipo di sketch è comparso anche a “Made in Sud” nel 2013, mentre nel maggio del 2011 ha pubblicato anche il brano musicale “Pecchè (Perché)”, in cui riprende il medesimo tema dei suoi sketch più popolari.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment