Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàANTICORPI MONOCLONALI  UN’ARMA IN PIÙ NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS. 

ANTICORPI MONOCLONALI  UN’ARMA IN PIÙ NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS. 

ANTICORPI MONOCLONALI  UN’ARMA IN PIÙ NELLA LOTTA AL CORONAVIRUS. 

Anche in Puglia sarà possibile utilizzare i farmaci anticorpi monoclonali per il trattamento dell’infezione virale da Covid19.

La pandemia continua ad imperversare, ed anzi dopo un giorno di flessione oggi ha registrato una nuova impennata di contagi (anche relativamente alla sola provincia di Lecce); nel contempo, però, la ricerca procede e compie passi importanti verso la scoperta di ulteriori mezzi per cercare di prima bloccarla e poi fermarla del tutto. Anche in Puglia, a breve, avremo un’arma in più per combattere il Covid19.

Oltre alla campagna di vaccinazione che procede, non sempre spedita, ma va avanti con la somministrazione delle seconde dosi, il cosiddetto “richiamo”, agli over80, e con le chiamate per il mondo della scuola, gli uomini delle Forze dell’Ordine e della Polizia penitenziaria, ora sarà possibile utilizzare anche gli anticorpi monoclonali per il trattamento dell’infezione virale come ha annunciato il direttore del Dipartimento Promozione della Salute, Vito Montinaro.

Si tratta, in pratica, di una nuova “strategia di cura” nella lotta al Coronavirus, importante in un momento in cui i numeri legati alla pandemia preoccupano, soprattutto per quanto riguarda il ricorso alle cure presso i vari nosocomi costretti a gestire sempre più pazienti che hanno bisogno di cure.

Il farmaco rappresenta un’opzione terapeutica per i positivi che hanno contratto il virus in forma lieve/moderata, ma che rischiano di sviluppare, per uno o più fattori come malattie cardiache e polmonari o obesità, una forma grave della malattia.

Toccherà ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta e alle unità speciali di continuità assistenziale, le Usca, individuare i pazienti da trattare. La somministrazione, invece, avverrà presso i centri ospedalieri autorizzati dalla Regione.

Il protocollo, già operativo, consentirà di aggiungere una nuova arma ai medici pugliesi per la lotta al Coronavirus.

Gli anticorpi monoclonali anti-Covid saranno forniti direttamente dalla Struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Coronavirus e verranno stoccati presso la Farmacia Ospedaliera dell’Ospedale Di Venere della ASL di Bari, che fungerà da Magazzino Centralizzato per tutte le strutture Ospedaliere regionali.

 

 

 

 

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment