Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeSportAPRE IL CALCIO MERCATO E PER IL LECCE CI POTREBBERO ESSERE ANCHE PARTENZE CLAMOROSE

APRE IL CALCIO MERCATO E PER IL LECCE CI POTREBBERO ESSERE ANCHE PARTENZE CLAMOROSE

APRE IL CALCIO MERCATO E PER IL LECCE CI POTREBBERO ESSERE ANCHE PARTENZE CLAMOROSE

Non c’è nulla in merito ma un possibile divorzio tra Mancosu ed il Lecce aleggia sull’ambiente giallorosso

Da oggi il calcio mercato è ufficialmente aperto e sino al 31 di agosto procuratori e direttori sportivi si daranno un gran da fare per piazzare i propri assistiti (i primi) o per creare/completare/rivoluzionare i gruppi da consegnare ai propri allenatori possibilmente per l’inizio della preparazione.

Liste che devono peraltro rispondere ad alcune regole fissate ovvero possono essere composte sino ad un massimo di 18 Over 23; 2 giocatori “Bandiera” (con almeno quattro stagioni di militanza nella società o che sia cresciuto nelle “Giovanili”; ovviamente senza limiti per gli Under 23.

Il Lecce sotto questo profilo è messo bene perché, almeno per ora, visto che della lista attuale fanno parte Marco Mancosu (capitano da cinque stagioni al Lecce) e Marco Bleve che proprio ieri ha rinnovato il proprio contratto con il Lecce in cui ha militato a partire dalle formazioni giovanili giallorosse.

Naturalmente questa è una valutazione del momento e non significa che alla fine del “mercato” le cose non siano cambiate. Potrebbero esserci novità sia perché Mancosu di comune accordo con la società potrebbe interrompere il rapporto e sia perché lo stesso Bleve resterà a Lecce se dovesse partire Gabriel (Empoli) o Vigorito (Reggina) per fare il dodicesimo del titolare che resterà in giallorosso ma potrebbe anche verificarsi dei due suddetti antagonisti per una maglia nessuno si muova e quindi sarà Bleve a cercare un ruolo di prim’attore altrove.

Da oggi, in ogni caso, Corvino oltre che seguire le operazioni in entrata (di sicuro non portate ancora a termine) dovrà fare mente locale sulle cessioni di quegli elementi non più rispondenti alle aspettative della società e del nuovo tecnico perseguendo il duplice scopo di abbassare l’età media della squadra e ridurre, anche in maniera sensibile se possibile, il monte premi così da rendere meno gravosa la gestione finanziaria.

Oltre a Mancosu sul cui nome non ci sono ancora voci di mercato potrebbero lasciare Lecce il difensore di fascia Calderoni il difensore centrale Pisacane l’esterno Paganini e qualcuno dei giovani, dopo una valutazione de visu di Baroni nel corso del ritiro, per farli maturare altrove e poi inserirli in rosa nelle prossime stagioni. In questo caso sto parlando di Monterisi, Maselli, Felici.

Insomma, per concludere, di lavoro ce ne sarà tanto da sbrigare ma Corvino è uno stakanovista e non si fermerà davanti alle varie difficoltà pur di ottenere i risultati che si è prefisso di ottenere,

Ernesto Luciani

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment