Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomePoliticaARIF, SI DIMETTE IL COMMISSARIO MILILLO

ARIF, SI DIMETTE IL COMMISSARIO MILILLO

ARIF, SI DIMETTE IL COMMISSARIO MILILLO

Il commissario dell’Arif Oronzo Milillo si dimette: la lettera con la quale rimette nelle mani del presidente Emiliano l’incarico è stata inviata nella giornata di ieri. All’interno della missiva le ragioni della decisione irrevocabile che sono un atto d’accusa nei confronti della gestione dell’agenzia e in particolare nei rapporti con l’ente regionale: Milillo sottolinea che “atteggiamenti e azioni di alcuni settori della Regione non permettono di operare serenamente e nei tempi necessari ad esplicare diverse attività fondamentali per l’Arif e per il territorio”. 

Inoltre accusa una mancanza di dialogo: “Sarebbe stata gradita una interlocuzione in merito ad alcune notizie di stampa al fine di poterla informare di eventuali incompatibilità”. Il riferimento sembrerebbe la decisione di affidare la task force anti-xylella all’ex sindaco di Acquarica del Capo Francesco Ferraro.

L’addio di Milillo ha scatenato le reazioni dell’opposizione: “Le dimissioni del commissario straordinario dell’ARIF, Oronzo Milillo, certificano (semmai ce ne fosse stato bisogno) il totale fallimento delle Politiche Agricole della Regione Puglia. Dopo l’assessore Leo Di Gioia, anche l’agronomo sbatte la porta e contesta la gestione e l’invadenza del presidente Michele Emiliano, che recita tutti i ruoli della Giunta regionale facendo danni inenarrabili – commenta l’eurodeputato Raffaele Fitto- le accuse lanciate dal commissario sono inequivocabili e gravissime: l’Agricoltura in Puglia vive un caos completo e totale e la colpa è solo ed unicamente di Emiliano. La sua difficoltà a trovare un nuovo assessore all’Agricoltura la dice lunga di come tutti vogliono stare alla larga da un settore che prima di lui era un fiore all’occhiello della Puglia.Cosa accadrà ancora? Fra quattro mesi la Puglia rischia di dover restituire all’Europa oltre 160 milioni di euro per non aver raggiunto la spesa prevista dal PSR… Il Piano anti Xylella è alle fasi iniziali, come e chi lo completerà per evitare che il batterio continui a propagarsi?”

A soli tre mesi dalla nomina il Commissario dell’Arif Milillo ha rassegnato le dimissioni irrevocabili con motivazioni pesantissime. Dimissioni che seguono la rinuncia all’incarico da parte del professor Selicato, inizialmente indicato dalla Giunta alla guida dell’Agenzia. L’ennesima prova di come alla politica faccia comodo che l’Arif resti un carrozzone utile per le campagne elettorali e chiunque provi a fare una seria programmazione e a mettere ordine si trovi davanti a un muro”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S 

“Dalle agenzie di stampa – continuano – apprendiamo che il dottor Milillo nella sua lettera di dimissioni denuncia di ‘atteggiamenti e le azioni di alcuni settori della Regione Puglia che non permettono di operare serenamente’ e sottolinea ad Emiliano la necessità di una ‘interlocuzione in merito ad alcune notizie di stampa al fine di poterla informare di eventuali incompatibilità’. Motivazioni sulle quali presenteremo un’interrogazione urgente per fare la massima chiarezza”.

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment