Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeARTISTI IN VETRINAARTISTI IN VETRINA a cura di Raffaele De Salvatore

ARTISTI IN VETRINA a cura di Raffaele De Salvatore

ARTISTI IN VETRINA a cura di Raffaele De Salvatore

Le opere di Vanda Sarteur, che sono realizzate con la tecnica dell’acquarello, dimostrano un notevole talento, essendo estremamente chiare nel loro messaggio artistico e come tali riescono a stupire a prima vista l’osservatore.  L’acquarello è una tecnica complessa, che solo una brava artista raffinata come Vanda Sarteur sa eseguire alla perfezione, dal momento che non sono ammessi errori di esecuzione in quanto il colore è trasparente e non nasconde la stesura sottostante.

Vanda usa questa tecnica come alcuni artisti del 500 (Durer, Pisanello, Pinturicchio) che poi diventa più tardi quella di Cézanne, Gauguin, Manet e Degas, soprattutto nelle riproduzioni botaniche (fiori, piante) dato che il mezzo ne consente anche l’utilizzo all’aria aperta. E’ sufficiente osservare le opere come “Rosa”, “Il forte”, “Madre Natura e “Anima riflessa” per renderci conto della chiarezza e della padronanza nell’utilizzo dei colori di questa bravissima acquarellista, che con l’uso di questo mezzo materializza il suo stile intimo e arcaico. La possiamo considerare un’innovatrice nell’immagine dalle luci chiare e quasi irreali. Per Vanda tutto è colore, tutto è luminosità, sia un sentiero alberato, un fiore, un ritratto, mentre l’armonia governa sovrana nel suo concepire, traducendosi in composizioni calibrate ed in incantevoli tonalità. I suoi acquarelli hanno da raccontarci la contemporaneità che stiamo attraversando, un’era dove la nuova tecnologia sta prendendo il posto sia sull’uomo che sulla natura. L’artista riesce a distaccarsi da tutto questo per realizzare un racconto metafisico del tutto personale.

 

Raffaele De Salvatore

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment