Lecceoggi.com - Attualità, cronaca e curiosità in tempo reale dalla provincia di Lecce.
HomeCronaca e AttualitàIN ATTESA DI NUOVI HUB SONO TATNTI I DISAGI DA AFFRONTARE PER SOTTOPORSI AL TEST ANTI COVID

IN ATTESA DI NUOVI HUB SONO TATNTI I DISAGI DA AFFRONTARE PER SOTTOPORSI AL TEST ANTI COVID

IN ATTESA DI NUOVI HUB SONO TATNTI I DISAGI DA AFFRONTARE PER SOTTOPORSI AL TEST ANTI COVID

Tra i tanti disagi, di ogni natura, che la pandemia sta causando dobbiamo registrare il persistere di quello che possiamo definir una vera e propria corsa al tampone che continua, anche qui d noi, presso i centri tamponi, che, oltretutto, complice la variante omicron, ha fatto salire la curva dei contagi.

Una prova di quanto scriviamo è la lunga teoria di auto ferme, anche questa notte, nei pressi del Palazzetto dello sport di via Caduti di Nassirya. Tra la gente che aspetta ci sono i positivi convocati per sottoporsi al tampone di conferma, ma anche i «contatti stretti» che attendono di sapere se sono stati contagiati o meno.

Una situazione che è approdata in Prefettura, sul tavolo di una riunione in cui si è discusso della necessità di trovare nuove sedi da trasformare in centri dove effettuare tamponi molecolari.

Nelle more che venga presa una decisione sarà bene ribadire alcuni consigli.

  • Chi ha sintomi– febbre, tosse, raffreddore e mal di gola – deve subito contattare il proprio medico curante, il pediatra o la guardia medica che prenoterà un tampone molecolare per accertare o escludere la positività al coronavirus.
  • Chi non ha sintomi, ma ha avuto un contatto stretto con un positivo deve rivolgersi al medico, che allerterà le autorità competenti per disporre la quarantena. Chi ha avuto un contatto a basso rischio con una persona positiva non è obbligato a sottoporsi a un tampone.
  • È consigliabile fare il test in caso di sintomi o senza sintomi, ma soltanto qualche giorno dopo il contatto stretto. Il picco della carica virale si manifesta, infatti, alcuni giorni dopo l’esposizione.

 

Condividi con:

redazione.lecceoggi@gmail.com

No Comments

Leave A Comment